Salta il menu

Cervarezza Terme

Panoramica

Cervarezza Terme, il centro turistico sulle pendici dell'Appennino Tosco-Emiliano

Ai piedi del monte Ventasso, nella vallata del fiume Secchia, sorge la località di Cervarezza Terme, tra le più importanti mete turistiche dell'Appennino Reggiano.

Immersi nel cuore del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano, potrete trascorrere un weekend da sogno, concedervi un po’ di relax nel centro termale e tenervi in forma con percorsi di trekking da attraversare a piedi o in bicicletta.

 

Le Terme di Santa Lucia: il centro per le cure idroterapiche

La località montana di Cervarezza ha un’origine antichissima, ricollocabile al 1106.
A rendere speciale il sito è la sorgente di acqua sulfurea, che sgorga a circa 1000 metri di altitudine nel Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano e che ha dato vita al centro termale di Santa Lucia.

Si tratta di uno stabilimento di dimensioni contenute, che gode, tuttavia, di un’invidiabile posizione in mezzo a boschi e prati. L’ideale per chi è alla ricerca di relax e per chi vuole tenersi in forma, in un ambiente naturale da favola.

Il complesso termale si colloca, più precisamente, all’interno del Parco naturale del Gigante e comprende sia l’area dedicata ai trattamenti curativi che quella, di recente costruzione, del centro benessere. Protagonista indiscussa è, ovviamente, l’acqua medio minerale, classificata come bicarbonato alcalino sodica e sulfurea, dalle spiccate proprietà diuretiche. Noto per l’efficacia nella cura delle malattie respiratorie, allergie e riniti, quello delle terme di Cervarezza è un centro specializzato di eccellenza, che abbina alle pratiche inalatorie i benefici del microclima della zona e dell’aria purissima, grazie all’elevata altitudine.

 

I trattamenti curativi e per il benessere

A rendere famoso lo stabilimento termale di Cervarezza in tutta Italia è la terapia delle inalazioni, dall'aerosol contro gli stati infiammatori acuti e cronici delle vie respiratorie alle insufflazioni per la cura e prevenzione delle otiti.

L’acqua di Cervarezza può anche essere usata come bibita quotidiana per eliminare le scorie, o per la fango-balneoterapia, ottimo antidoto alle malattie della pelle, a quelle reumatiche degenerative e ai post-traumi. Il tutto attraverso impacchi di argilla, fango e acqua termale, a una temperatura di circa 45 gradi.

Inoltre, potrete approfittare dei trattamenti di benessere, dall’idromassaggio rilassante alla sauna termoterapica, che con il calore secco a 85/95 gradi stimola la circolazione sanguigna.
Ottimo anche l’hammam termale per i bagni di vapore, che favoriscono la depurazione della pelle e il rilassamento di tutto l’organismo.

Insomma, sono davvero tanti i servizi wellness e spa a vostra disposizione. Provate la sala relax per la cromoterapia e per i massaggi, e non perdete l’occasione di fare un bagno nella piscina termale e provare i corsi per la riabilitazione motoria, il nuoto controcorrente e il massaggio cervicale con cascata termale.

 

I sentieri per tenervi in forma

Da Cervarezza partono una serie di sentieri, che potete percorrere a piedi o in bicicletta, tutti in ottimo stato e con precise segnalazioni.
Vi proponiamo di raggiungere il monte Ventasso dal bivacco Santa Maria Maddalena: un percorso di circa 30 km che vi porterà a un’altitudine di 1720 metri. Dalla vetta godrete di una bellissima vista sulla media valle del Secchia e sulla Pietra di Bismantova.

Altra piacevolissima escursione è quella dalla cima del Ventasso al lago Calamone, una strada ad anello in tutta sicurezza, ma poco adatta a chi soffre del vuoto. La ripida discesa sarà ripagata dal bellissimo gruppo di ninfe sulle sponde del lago, che non potrete non fotografare.

Ci sono, poi, i Sentieri Partigiani, ben 16 itinerari che rappresentano un vero e proprio viaggio nella memoria e nel passato dell'Appennino Reggiano, attraverso il crinale tra Val Secchia e Val d’Enza.

Il consiglio è, comunque, quello di passeggiare e di esplorare il territorio del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano. Magari uno o più dei 10 sentieri per Cerreto Laghi, tutti contraddistinti nel nome da un colore (percorso arancio, percorso blu...), lungo un crinale ricco di laghi glaciali e panorami mozzafiato.

Infine, vi suggeriamo il Passo di Pradarena, valico perfetto per le due ruote: questa meta è, infatti, privilegiata da ciclisti e motociclisti, anche grazie a un moderno rifugio, nel quale potrete godere di una sosta rilassante. Sarà un’escursione nel cuore della natura appenninica, lungo un itinerario già conosciuto e attraversato in epoca romana.

Orari

Lunedì - Domenica
09:00 am-06:00 pm
Cervarezza Terme

Italia, 42032 Busana RE, Italia

Ti potrebbe interessare

Sport
Neve, sport e divertimento in Emilia Romagna: cosa fare, dove sciare

Neve, sport e divertimento in Emilia Romagna: cosa fare, dove sciare

Relax e benessere
Terme di Riolo, sull’appennino, tra fanghi sorgivi e i tesori del territorio

Terme di Riolo, sull’appennino, tra fanghi sorgivi e i tesori del territorio

Sport
Cerreto Laghi, sciare tra natura e romantici corsi d’acqua

Cerreto Laghi, sciare tra natura e romantici corsi d’acqua

Enogastronomia
Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Enogastronomia
Parmigiano

Parmigiano Reggiano: l’eccellenza

Enogastronomia
Photo by: Marco Fortini

Emilia Romagna: viaggio alla scoperta del tortello

Enogastronomia
Cappellacci

Emilia Romagna, esperienze da vivere nella terra dei sapori

Relax e benessere
Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Relax e benessere
Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Relax e benessere
In Emilia Romagna il benessere termale ha i sapori del territorio

In Emilia Romagna il benessere termale ha i sapori del territorio

Relax e benessere
Castrocaro Terme, antica oasi di benessere e natura, tra Medioevo e Rinascimento

Castrocaro Terme, antica oasi di benessere e natura, tra Medioevo e Rinascimento

Arte e cultura
Presepe della Marineria, Cesenatico - Emilia-Romagna

Emilia-Romagna, dove ospitalità, divertimento e buona cucina vi sedurranno

Enogastronomia
Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Relax e benessere
Photo by: Frederique Henrottin

In Emilia Romagna: 4 tappe tra benessere e sport

Cicloturismo
Ravenna

Emilia Romagna, pedalando tra arte e cultura

Natura
Cimone

6 tappe tra i segreti della natura bolognese

Divertimento
motor valley

Adrenalina pura tra storia e passione nella Motor Valley

Città d'arte
Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Enogastronomia
Botti Aceto Balsamico

Aceto balsamico di Modena

Musei e monumenti
Una sala del Museo Ferrari - Maranello, Emilia Romagna. Photo by: ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, licenza CC BY-NC-SA <https://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/deed.it>

Musei Ferrari: da Modena a Maranello, in viaggio con le “rosse”

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.