Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Divertimento

Emilia Romagna

Brividi e relax: tutto all’Aquafan di Riccione in Emilia Romagna

Pronti a battere un record di discesa mozzafiato? O preferite il relax della piscina a onde mentre ascoltate tutte le hit dell’estate?
In ogni caso la risposta è <strong>Aquafan di Riccione</strong>, uno dei primi <strong>parchi acquatici</strong> italiani, il più visitato d’Italia e tra i più famosi d’Europa. E non a caso.

1. In famiglia all’Aquafan

È il posto giusto per fare felice tutta la famiglia, inclusi gli adolescenti in cerca di brividi e i bambini più piccoli che potranno divertirsi in assoluta sicurezza. E quando cala la notte il divertimento si moltiplica tra concerti, eventi, schiuma party e discoteca.

Aquafan ha aperto i battenti nel 1987 e da allora è cresciuto fino a coprire 90.000 mq con divertimenti acquatici che vanno dalle piscine agli scivoli passando per vasche idromassaggio, aree per bambini e l’animazione quotidiana di Radio Deejay.

 

2. Gli acquascivoli dell’Aquafan

Provateli tutti se non temete altezza e velocità. Il più adrenalinico è l’ultimo arrivato. Si chiama M2800 ed è un percorso lungo 280 metri con pendenze da brivido, imbuto e half-pipe. Si scende in 3 sui ciambelloni. Provate a tenere gli occhi aperti, se osate, quando vi lanciate da 20 metri di altezza.
Strizza Cool non è da meno, qui potete arrivare alla velocità di 65 km l’ora!

Imperdibili anche Speedriul con un imbuto che vi inghiotte a metà percorso e Black Hole in cui si scende per 208 metri nella totale oscurità.
Il grande classico invece è Kamikaze inaugurato nel 1991 dal campione di sci Alberto Tomba. È composto da due piste da 90 metri con pendenza del 52%. Sfidate gli amici a battere il vostro record: un display a fine pista registra i tempi di discesa di ognuno.

Emozioni assicurate anche sull’Extreme River, i tre Scivoli Alti, il River Run su cui scendere in gommone e il fantastico Twist, un acquatubo triplo, intrecciato e trasparente.
E se volete godervi una discesa meno ardita e in compagnia c’è Surfing Hill, uno scivolo a sei piste con pendenza dolce da percorrere in ciambellone.

3. Tra piscine e giochi d’acqua

La piscina a onde è la celebrità tra le piscine dell’Aquafan. Ogni 40 minuti una campana annuncia l’arrivo delle onde e allora… si balla! Anche grazie alla musica, perché qui si trova un grande palco con animazioni e dj-set.

Per rilassarsi e calmare il cuore dopo le emozioni della discesa c’è il fiume lento da percorrere in gommone lasciandosi cullare dall’acqua. Relax assicurato anche nelle vasche idromassaggio di Poseidon con tre laghetti comunicanti uniti da piccole cascate. Più movimentato è il fiume rapido. Condividete un gommone con gli amici o la famiglia e lasciatevi andare alla corrente.

4. E per i più piccoli…

Ben tre sono le aree tematiche dedicate ai bambini. La Piscina dell’Elefante è lo spazio ideale per i più piccini. L’acqua qui è profonda solo 60 cm ma il divertimento è garantito da giochi d’acqua e tre mini scivoli che sbucano da un grande elefante rosa.

Per i bambini più grandi c’è l’Arca di Noè. L’arca popolata e circondata da animali è proprio al centro della piscina e ci si può arrampicare per vivere un’avventura. Dall’arca partono 4 scivoli, 3 scoperti e 1 chiuso.
A tema antartico è invece l’Antarctic Baby Beach. È una laguna poco profonda intorno a un grande orso bianco.

Insomma: l’appuntamento con lo spasso formato riviera romagnola è all’Aquafan di Riccione. Che sia meta d’elezione o alternativa alla spiaggia è garanzia di una vacanza all'insegna del divertimento!