Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Enogastronomia

Campania

Pizza, gnocchi, noci e limoni: viaggio nei sapori della Penisola Sorrentina

05 luglio 2022

Indice

Il territorio della Costiera di Sorrento vanta prodotti agroalimentari di altissima qualità e una cucina peculiare di cui le persone del posto vanno giustamente fiere. Onorateli, assaggiando la pizza alla sorrentina, che è diversa da quella napoletana, i famosi gnocchi alla sorrentina, i prodotti a base di noci di Sorrento, riconosciute come Presidio Slow Food, e di limone di Sorrento IGP.

1. La pizza sorrentina, che non è quella napoletana!

Mai dare del napoletano a un sorrentino, e viceversa! Quando si tratta di sedersi a tavola, ciascuno sfodera le proprie ricette, ed è una questione di identità.
A Sorrento e nella sua penisola, la pizza è diversa da quella classica napoletana, perché non ha il bordo rialzato, ma piatto, l’impasto è più croccante perché fatto con l’acqua pura dei monti Lattari, non ha la mozzarella di bufala, ma il fiordilatte, il pomodoro è rigorosamente quello della piana di Sorrento.
Insomma, è tutt’altra pietanza e quindi è la prima cosa da mangiare sulla Penisola Sorrentina.

Da provare anche gli gnocchi alla Sorrentina, altra golosa specialità locale, un piatto semplicissimo che si prepara con gli gnocchi di patate conditi con salsa di pomodoro e basilico, dadini di fiordilatte e parmigiano reggiano, passato al forno.
È uno dei piatti più noti della cucina italiana, presente in tutti i menù in giro per il mondo, e proprio per questo va mangiati qui, nel luogo di origine.
Un condimento simile si usa per accompagnare gli scialatielli - una pasta simile agli spaghetti, più spessi - ma senza il passaggio in forno.

Le noci di Sorrento sono una varietà molto pregiata e apprezzata da cuochi e pasticceri per il loro sapore e perché il loro gheriglio si estrae facilmente integro. Tra le tante specialità a base di questo frutto, gli spaghetti alle noci, che si preparano con aglio, prezzemolo, alici e noci, un altro piatto semplice ma ricco di gusto.

E dopo un piatto di pesce fresco - cucinato ovunque sulla Costiera in ottimi ristoranti - il pasto di finisce con le Delizie al limone, cupole di pan di Spagna inumidite di limoncello, farcite di crema al limone e ricoperte di una glassa al limone. E naturalmente con un bicchiere di limoncello, liquore che si ottiene lasciando macerare le scorze di limone nell’alcol pure con aggiunta di acqua e zucchero.

Tra i prodotti di eccellenza del territorio ci sono i limoni di Sorrento, a cui è riconosciuto dall’Unione Europea il marchio IGP (Indicazione di origine protetta), coltivati sotto i pergolati, impalcature di pali di castagno ricoperte di canne per ritardarne la maturazione e proteggerli dalla intemperie. La loro scorza è particolarmente ricca di oli essenziali, per questo il limoncello è speciale, mentre la polpa dà un succo abbondante. Una squisitezza.

Una vacanza sulla costa vicino a Sorrento è garanzia di benessere a 360°, e la tavola è certamente una nota molto più che positiva. Ne rimarrete estasiati.