Salta il menu

Venosa

Panoramica

Venosa

Sul fondo di un antichissimo lago, fu città apula, poi colonia romana sulla Via Appia col nome di Venusia: di questo passato ne trovate traccia nel Parco archeologico, che si trova poco fuori l’abitato, sulla strada Ofantina. Qui ammirate, prima o dopo aver respirato la bellezza del borgo di Venosa, l’abbazia della SS. Trinità, uno dei monumenti medievali più interessanti di tutto il Meridione: c’è una Chiesa Vecchia che avrebbe dovuto essere inglobata a una maestosa Chiesa Nuova, che tuttavia rimase incompiuta consegnandosi ai posteri nella sua solo evocata bellezza.

Anche il centro storico è uno scrigno di tesori. Quelli legati all’illustre poeta latino Quinto Orazio Flacco, per tutti più semplicemente Orazio che qui è nato: c’è la casa dove si dice sia nato (visibile solo esternamente), una statua a lui dedicata.

Nella principale piazza Umberto I si affaccia il Castello, con un singolare porticato, che ospita una biblioteca, un museo archeologico e talvolta anche mostre. Da qui, percorrendo la via Vittorio Emanuele, che ha l’aspetto di vero e proprio corso, arrivate alla Cattedrale di S. Andrea. Prima raggiungerla, vi imbatterete in uno slargo. Qui c’è una fontana (ce ne sono tante sparse e ancora attive), ottima per dissetarsi specie nelle giornate estive: è la fontana di Messer Oto. Del 1300 circa, ha ancora l’originario lavatoio sormontato da un grande leone in pietra.

Sono tanti gli scorci suggestivi che si possono cogliere passeggiando per le stradine e gli slarghi di Venosa: è un susseguirsi di edifici antichi dai quali immancabilmente emergono pietre antiche, lapidi, bassorilievi, capitelli, e mascheroni.

La cittadina è poi vivace, sia di giorno sia di sera. I bar e i locali che si affacciano sulla piazza principale si riempiono di giovani e meno giovani, per uno spuntino, una birra o per un buon calice di Aglianico, il vino che qui viene prodotto.

Venosa

85029 Venosa PZ, Italia

Ti potrebbe interessare

Tour e esperienze
Basilicata a pieni polmoni

Basilicata a pieni polmoni

Arte e cultura
Centro storico - Matera, Basilicata

Basilicata, una fuga dallo stress quotidiano alla riscoperta della bellezza

Natura
Basilicata-Lucania: due nomi per un’unica storia da raccontare e una memoria unica da riscoprire

Basilicata-Lucania: due nomi per un’unica storia da raccontare e una memoria unica da riscoprire

Enogastronomia
Meravigliosa Basilicata, culla di antichi sapori mediterranei

Meravigliosa Basilicata, culla di antichi sapori mediterranei

Arte e cultura
Basilicata coast to coast: l’itinerario perfetto per scoprire la regione

Basilicata coast to coast: l’itinerario perfetto per scoprire la regione

Enogastronomia
Miele lucano: i vari tipi del dolce nettare della Basilicata

Miele lucano: i vari tipi del dolce nettare della Basilicata

Città d'arte
punti panoramici matera

Punti panoramici di Matera per uno spettacolare colpo d’occhio sui Sassi

Enogastronomia
Pane di Matera

Il Pane di Matera

Musei e monumenti
Il Castello di Melfi, in Basilicata, fortezza-guida del Medioevo

Il Castello di Melfi, in Basilicata, fortezza-guida del Medioevo

Città d'arte
Matera, la meravigliosa Città dei Sassi Patrimonio dell'Umanità

Matera, la meravigliosa Città dei Sassi Patrimonio dell'Umanità

UNESCO
1165891877

Matera, la città dei Sassi e delle chiese rupestri Patrimonio UNESCO

Divertimento
Basilicata, il Volo dell’Angelo: sospesi tra cielo e terra

Basilicata, il Volo dell’Angelo: sospesi tra cielo e terra

Mare
Maratea, la perla del Tirreno per chi ama l’arte sacra

Maratea, la perla del Tirreno per chi ama l’arte sacra

Enogastronomia
Delizie lucane: l’Olio Extravergine d'oliva della Basilicata

Delizie lucane: l’Olio Extravergine d'oliva della Basilicata

Cicloturismo
in-ebike-parco-della-murgia-hero

Cosa vedere nella Murgia materana in e-bike per scoprire le chiese rupestri

UNESCO
Le antiche Faggete, foreste primordiali italiane e tempio della natura

Le antiche Faggete, foreste primordiali italiane e tempio della natura

Enogastronomia
Basilicata: i croccanti peperoni “cruschi” di Senise

Basilicata: i croccanti peperoni “cruschi” di Senise

Mare
Maratea

Maratea

Enogastronomia
storia del peperone crusco

La regione Basilicata attraverso la pizza di Franco Pepe

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.