Salta il menu

Rocca medievale di Pieve di Cento

Panoramica

Nei pressi di Porta Bologna, una delle quattro porte medievali di accesso al borgo, si staglia imponente la Rocca. Fu progettata e costruita tra il 1382 e il 1387, a seguito degli impegni reciproci intercorsi fra il Comune di Bologna e i pievesi dopo le contese del 1380, ad opera di Antonio Di Vincenzo, architetto della basilica di San Petronio, come fortificazione a difesa della città. In quel periodo la rocca, da generica struttura fortificata, diviene un complesso militare isolato, ospitando in maniera esclusiva una guarnigione armata. La planimetria dell’edificio riconduce alla figura del quadrato, a sua volta diviso in altri nove dove trovano posto gli elementi principali della fortezza, ovvero il mastio e le porte. Nei primi anni Ottanta del Novecento la struttura ha subìto interventi di restauro, condotti nel rispetto dei criteri generali che l’hanno sempre caratterizzata. Dopo l’ultima riqualificazione avvenuta a seguito del sisma del 2012, oggi ospita il nuovo Museo delle Storie di Pieve: otto sale che raccontano i mille anni di storia del borgo, dalla fondazione fino ai cambiamenti che hanno interessato territorio e società, dall’urbanistica al lavoro, passando per il tempo libero.

Rocca medievale di Pieve di Cento

Via della Rocca, 8, 40066 Pieve di Cento BO, Italia

Chiama +390518904821

Ti potrebbe interessare

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.