Salta il menu

Villa La Quiete

Panoramica

Villa La Quiete, che prende il nome dall’affresco La Quiete, che domina i venti (1633) di Giovanni da San Giovanni, si deve a successive espansioni e aggregazioni tra i secoli XVI e XIX. Acquistata nel 1593 da Pier Francesco de’ Medici, sotto Cosimo I fu sede dei commendatori dell’Ordine di Santo Stefano. In seguito, il Granduca Ferdinando II de’ Medici la concesse ad Eleonora Ramirez di Montalvo, la quale destinò la villa a una Congregazione da lei istituita, chiamata Montalve, per l’educazione di fanciulle nobili. Nel 1724 Anna Maria Luisa, l’ultima discendente della famiglia Medici, si trasferì alla Quiete e, con l’ausilio di Sebastiano Rapi, giardiniere di Boboli, fece costruire un giardino all’italiana. Una farmacia storica, che potrebbe essere stata costruita contemporaneamente alla fondazione dell’Istituto o in epoca successiva, poiché alcuni oggetti sono risalenti alla fine del secolo XVII; si trova al piano terra del Conservatorio. Il suo arredo, composto da armadi con sportelli a vetri e un bancone con piano in marmo, è semplice e spoglio, con pochi elementi decorativi. La dotazione ceramica e vitrea, databile tra la fine del secolo XVII e gli inizi del XIX, è costituita da alcune bocce tonde con tappo, albarelli, barattoli in ceramica bianca, vasi ad urna ed altri vasi di manifattura di Doccia. Attualmente, la villa è sede del Centro di cultura per Stranieri afferente all’Università degli Studi di Firenze.

Villa La Quiete
Via di Boldrone, 2, 50141 Firenze FI, Italia
Sito Web

Ti potrebbe interessare

UNESCO
1175434156

Il centro storico di Firenze, tra i più belli al mondo

Arte e cultura
Città d’arte, paesaggi da sogno e buon cibo: la Toscana è il sogno di ogni turista

Città d’arte, paesaggi da sogno e buon cibo: la Toscana è il sogno di ogni turista

Arte e cultura
Caffè storici di Firenze

Caffè storici di Firenze

Città d'arte
1145040590

Alla scoperta di Firenze, la città simbolo del Rinascimento

Città d'arte
479035945

Cosa vedere a Firenze in due giorni

Shopping e mercati
A passeggio per Firenze, tra arte moderna, moda e artigianato

A passeggio per Firenze, tra arte moderna, moda e artigianato

Tour e esperienze
857440936

8 esperienze per vivere Firenze in modo alternativo

Arte e cultura
Dostoevskij a Firenze: itinerari, luoghi e libri

Dostoevskij a Firenze: itinerari, luoghi e libri

Enogastronomia
Photo by: Flavia Cori

Street Food alla toscana

Enogastronomia
Toscana, terra di vini e piatti eccellenti

Toscana, terra di vini e piatti eccellenti

Shopping e mercati
Bottega orafa di Ponte Vecchio

I gioiellieri su Ponte Vecchio, prezioso tesoro nel cuore di Firenze

Tour e esperienze
Toscana in auto tra natura, arte e sapori unici

Toscana in auto tra natura, arte e sapori unici

Artigianato e design
L’artigianato in Oltrarno, itinerario nella Firenze più autentica

L’artigianato in Oltrarno, itinerario nella Firenze più autentica

Sport
Ciclisti in una tratto turistico della Toscana

Toscana, in bicicletta nel senese tra vini e acque termali

Musei e monumenti
Parchi e giardini a Firenze

Parchi e giardini a Firenze

Sport
MotoGP Mugello 2023, l’evento italiano di punta del Motomondiale

MotoGP Mugello 2023, l’evento italiano di punta del Motomondiale

Enogastronomia
Toscana, genio, arte e creatività a tavola

Toscana, genio, arte e creatività a tavola

Siti storici
San Gimignano

San Gimignano, la città delle 14 torri

Artigianato e design
Carrara: la perla marmorea

Carrara: la perla marmorea

Spiritualità
La via Francigena toscana, dove il tempo sembra essersi fermato

La via Francigena toscana, dove il tempo sembra essersi fermato

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.