Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Museo Stefano Bardini

Panoramica

A partire dal mese di febbraio 2020, il Palazzo Mozzi Bardini, che sovrasta l’antico Ponte alle Grazie, ospita la Direzione Regionale dei Musei della Toscana, la Segreteria Regionale del Ministero per i Beni, le Attività Culturali e per il Turismo. Attualmente il Museo e la Galleria all’interno della struttura sono soggetti a ristrutturazione e, pertanto, non sono accessibili al pubblico. Questo edificio è stato edificato tra il 1266 e il 1273 ed è stato abitato da alcune delle più ricche e potenti famiglie di Firenze durante il periodo tra il Duecento e il Trecento, tra cui i Mozzi, che lo hanno usato come dimora per illustri uomini politici, condottieri, Papa Gregorio X e Piero d’Angiò. Tuttavia, a causa di difficoltà finanziarie, i Mozzi furono costretti a vendere le loro proprietà, che passarono ai Bardi e ai Nasi. La casata tornò in possesso della proprietà nel 1551, ampliando la sua area fino a Porta San Giorgio. Nel Settecento, il Palazzo subì una profonda ristrutturazione, progettata da Gasparo Maria Paoletti. Negli anni successivi, a seguito dell’estinzione della famiglia e dei rovesci economici, il Palazzo fu acquistato dalla Principessa Russa Vanda Carolath von Beuthen, per poi essere venduto nel 1913 a Stefano Bardini, noto mercante fiorentino. A partire da quel momento, l’edificio divenne un prezioso contenitore di numerose opere d’arte, circa 30.000, tra terrecotte, stucchi, stemmi, mobili, armi, frammenti architettonici e dipinti. Nel 1965, a seguito della morte dell’unico erede di Stefano Bardini, Ugo Bardini, la struttura rimase nuovamente abbandonata fino al 1997, quando lo Stato Italiano acquisì l’eredità Bardini e iniziò i lavori di restauro, tuttora in corso. La facciata del Palazzo, che presenta uno stemma dei Mozzi, è stata modificata nel corso dei secoli. Essa rappresenta una quinta scenica alla piazza che porta il nome della famiglia Mozzi, con una facciata severa e lunga a piccole bozze squadrate interrotta al centro dalla torre merlata e segnata al piano terreno da una successione di fornici, come era consuetudine nell’immagine che si aveva del Medioevo tra l’Ottocento e il Novecento.

Orari

Lunedì
11:00 am-05:00 pm
Martedì - Giovedì
Chiuso
Venerdì - Domenica
11:00 am-05:00 pm
Recensioni
Recensioni
()
Museo Stefano Bardini
Via dei Renai, 37, 50125 Firenze FI, Italia
Chiama +390552342427 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Città d'arte
1145040590

Alla scoperta di Firenze, la città simbolo del Rinascimento

Tour e esperienze
857440936

8 esperienze per vivere Firenze in modo alternativo

Arte e cultura
479035945

Cosa vedere a Firenze in due giorni

Regione
Città d’arte, paesaggi da sogno e buon cibo: la Toscana è il sogno di ogni turista

Città d’arte, paesaggi da sogno e buon cibo: la Toscana è il sogno di ogni turista

UNESCO
Siena e il fascino discreto del suo centro storico

Siena e il fascino discreto del suo centro storico

Tour e esperienze
Toscana in auto tra natura, arte e sapori unici

Toscana in auto tra natura, arte e sapori unici

Città
Pisa, il fascino dell'antica Repubblica Marinara con la torre pendente

Pisa, il fascino dell'antica Repubblica Marinara con la torre pendente

UNESCO
Pienza, la città ideale di nome e di fatto

Pienza, la città ideale di nome e di fatto

UNESCO
Pisa e piazza dei Miracoli, gioielli di straordinaria bellezza

Pisa e piazza dei Miracoli, gioielli di straordinaria bellezza

Natura
I paesaggi della Toscana

I paesaggi della Toscana

Enogastronomia
Toscana, genio, arte e creatività a tavola

Toscana, genio, arte e creatività a tavola

Shopping e mercati
Bottega orafa di Ponte Vecchio

I gioiellieri su Ponte Vecchio, prezioso tesoro nel cuore di Firenze

Arte e cultura
Caffè storici di Firenze

Caffè storici di Firenze

UNESCO
1175434156

Il centro storico di Firenze, tra i più belli al mondo

Arte e cultura
A passeggio per Firenze, tra arte moderna, moda e artigianato

A passeggio per Firenze, tra arte moderna, moda e artigianato

UNESCO
177395107

Val d'Orcia, dolci colline tra vigneti e borghi medievali

Artigianato e design
Carrara: la perla marmorea

Carrara: la perla marmorea

UNESCO
San Gimignano, un viaggio nel fascino del Medioevo e nella magia della Natura

San Gimignano, un viaggio nel fascino del Medioevo e nella magia della Natura

UNESCO
157437595

Montecatini Terme, storico centro termale in Toscana

Shopping e mercati
L’artigianato in Oltrarno, itinerario nella Firenze più autentica

L’artigianato in Oltrarno, itinerario nella Firenze più autentica

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.