Salta il menu

Teatro Municipale di Piacenza

Panoramica

Il Teatro Municipale di Piacenza oggi si presenta come un tipico teatro all’italiana con platea, 2 ordini di palchi, 2 ordini di galleria e un loggione. I posti a sedere sono oltre 1000.
Questo teatro fu progettato nel 1803 dall’architetto piacentino Lotario Tomba per sostituire il Teatro Ducale della Cittadella, distrutto da un incendio il 24 dicembre 1798 Un anno dopo l’inizio dei lavori, il nuovo teatro ha aperto con una rappresentazione del dramma “Zamori, ossia l’Eroe delle Indie” appositamente composto dal maestro bavarese Giovanni Simone Mayr.
L’edificio era in stile neoclassico, ma un successivo rifacimento della facciata nel 1830 mitigò l’influenza neoclassica del progetto originario, conferendogli l’aspetto attuale. L’architetto Alessandro Sanquirico, storico scenografo del Teatro alla Scala, modificò il disegno lasciato in eredità da Lotario Tomba, disegnò la facciata e la coprì con un terrazzo a ringhiera sormontato da un colonnato ionico che sorregge il timpano, creando un doppio portico sdoppiato. della città. Il portico aveva anche un aspetto prettamente funzionale, consentendo il passaggio di carrozze trainate da cavalli, per cui era possibile arrivare al teatro senza bagnarsi in caso di pioggia. 

 

Teatro Municipale di Piacenza
Via Giuseppe Verdi, 41, 29121 Piacenza PC, Italia
Chiama +390523385711 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Enogastronomia
Photo by: Marco Fortini

Emilia Romagna: viaggio alla scoperta del tortello

Natura
I paesaggi dell'Emilia Romagna

I paesaggi dell'Emilia Romagna

Arte e cultura
I Farnese a Piacenza

I Farnese a Piacenza

Enogastronomia
Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Cicloturismo
emilia romagna cycle tourism disability

In Emilia Romagna, cicloturismo accessibile anche a persone con disabilità

Relax e benessere
Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Cicloturismo
Ravenna

Emilia Romagna, pedalando tra arte e cultura

Relax e benessere
Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Spiritualità
Berceto e il Passo della Cisa, ultima tappa emiliana sulla Via Francigena

Berceto e il Passo della Cisa, ultima tappa emiliana sulla Via Francigena

Enogastronomia
Cappellacci

Emilia Romagna, esperienze da vivere nella terra dei sapori

Natura
Cimone

6 tappe tra i segreti della natura bolognese

Divertimento
motor valley

Adrenalina pura tra storia e passione nella Motor Valley

Città d'arte
Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Enogastronomia
Botti Aceto Balsamico

Aceto balsamico di Modena

Musei e monumenti
Una sala del Museo Ferrari - Maranello, Emilia Romagna. Photo by: ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, licenza CC BY-NC-SA <https://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/deed.it>

Musei Ferrari: da Modena a Maranello, in viaggio con le “rosse”

Relax e benessere
In Emilia Romagna il benessere termale ha i sapori del territorio

In Emilia Romagna il benessere termale ha i sapori del territorio

Sport
Cerreto Laghi, sciare tra natura e romantici corsi d’acqua

Cerreto Laghi, sciare tra natura e romantici corsi d’acqua

Città d'arte
Rimini

Rimini

Città d'arte
Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Relax e benessere
Castrocaro Terme, antica oasi di benessere e natura, tra Medioevo e Rinascimento

Castrocaro Terme, antica oasi di benessere e natura, tra Medioevo e Rinascimento

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.