Salta il menu

Teatro Comunale

Panoramica


Il Teatro Comunale di Conselice ha riaperto nel 1987, permettendo così ai cittadini di entrare di nuovo in possesso di un centro di unione e cultura molto importante. Da quel momento in avanti le stagioni teatrali, organizzate dall’Accademia Perduta, si sono susseguite in modo regolare e sono entrate a far parte di quel circuito di manifestazioni di piccoli e medi centri teatrali dell’Emilia-Romagna.
Il prospetto dell’edificio mantiene inalterato quello di una cartolina del 1939 ma risale molto più probabilmente a una ventina di anni prima. Questa ipotesi è consolidata dal ritrovo di un’incisione funeraria posta nell’atrio in cui si dice che gli abitanti di Conselice inaugurarono l’edificio applaudendo il tenore Pietro Menescaldi nel 1921, ma anche da un’altra cartolina di qualche anno prima, in cui la struttura architettonica è rappresentata dalle stesse sembianze, eccezion fatta per la parte esterna anteriore.
L’edificio interno presenta le stesse peculiarità di quello degli anni Trenta, tranne per una modifica apportata nel 1984, quando il proscenio e l’area dell’orchestra furono allungati in direzione del palco. Durante quell’intervento furono edificate le baracche laterali, che si trovano ancora due a destra e due a sinistra, e che sostituiscono le gallerie ‘’alla francese’’. Con gli ultimi lavori sono stati sostituiti anche i graticci in legno rovinati con altri in metallo, e sono stati restaurati anche il suolo e il soffitto. Sono stati soppressi i tendaggi delle pareti, delle balaustre e delle vecchie gallerie, per alleggerirne l’immagine.
Ciò che sappiamo è che prima di quella data, e cioè nel 1866, il teatro non esisteva: ce lo dice un documento del sindaco dei tempi, indirizzato al Ministero dell’Agricoltura, Industria e Commercio, che conduceva una ricerca sui teatri appartenenti al Regno d’Italia, da poco unificato. In questo documento il sindaco sostiene anche che i cittadini desiderano avere uno spazio di intrattenimento comune, dedicato alle rappresentazioni culturali, e che possa anche avere uno scopo educativo. Da quel momento in poi le discussioni interne al comune circa la possibilità di costruire un edificio simile porteranno alla fondazione dell’edificio circa quarant’anni dopo.

Teatro Comunale
Via Selice, 148/166, 48017 Conselice RA, Italia
Chiama +390545986970 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Arte e cultura
Cento: piccola capitale di confine

Cento: piccola capitale di confine

Relax e benessere
Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Cicloturismo
Ravenna

Emilia Romagna, pedalando tra arte e cultura

Relax e benessere
Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Relax e benessere
Terme di Riolo, sull’appennino, tra fanghi sorgivi e i tesori del territorio

Terme di Riolo, sull’appennino, tra fanghi sorgivi e i tesori del territorio

Spiritualità
Ghetto ebraico in Romagna

Itinerario ebraico: in Romagna tra ghetti e sinagoghe

Divertimento
Mirabilandia: in Emilia Romagna il primo parco divertimenti d’Italia

Mirabilandia: in Emilia Romagna il primo parco divertimenti d’Italia

Laghi
Le Valli di Comacchio

Le Valli di Comacchio

Natura
Cimone

6 tappe tra i segreti della natura bolognese

Divertimento
motor valley

Adrenalina pura tra storia e passione nella Motor Valley

Città d'arte
Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Enogastronomia
Botti Aceto Balsamico

Aceto balsamico di Modena

Musei e monumenti
Una sala del Museo Ferrari - Maranello, Emilia Romagna. Photo by: ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, licenza CC BY-NC-SA <https://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/deed.it>

Musei Ferrari: da Modena a Maranello, in viaggio con le “rosse”

Relax e benessere
In Emilia Romagna il benessere termale ha i sapori del territorio

In Emilia Romagna il benessere termale ha i sapori del territorio

Sport
Cerreto Laghi, sciare tra natura e romantici corsi d’acqua

Cerreto Laghi, sciare tra natura e romantici corsi d’acqua

Relax e benessere
Castrocaro Terme, antica oasi di benessere e natura, tra Medioevo e Rinascimento

Castrocaro Terme, antica oasi di benessere e natura, tra Medioevo e Rinascimento

Enogastronomia
La piadina, regina della Romagna

La piadina, regina della Romagna

Enogastronomia
Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Enogastronomia
Parma

Musei del cibo di Parma

Città d'arte
Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.