Salta il menu

Castello Ducale

Panoramica

Presso il Castello Ducale di Sessa Aurunca (CE) è presente una sala espositiva, gestita direttamente dalla Soprintendenza Archeologia della Campania. In questo luogo, vi è raccolta una selezione di resti provenienti dagli scavi archeologici effettuati dal 1999 al 2003 nell’area del Teatro Romano della città.

Si tratta principalmente di materiali in marmo di eccellente qualità. Nell’ambiente principale della sala, si nota subito l’imponente statua in due colori di Matidia Minore, cognata dell’imperatore Adriano, mecenate della città e colei che volle la ricostruzione del teatro d’età augustea. Questa scultura è formata da due marmi diversi: grigio per la veste e bianco per le parti nude del corpo. Matidia è rappresentata con un panneggio svolazzante. Si tratta di un vero e proprio capolavoro dell’arte romana, opera di officine orientali impegnate per la casa imperiale, nonché del primo ritratto noto di Matidia Minore.


Inoltre, nella sala espositiva sono presenti anche: le statue con la corazza di Adriano e di un altro imperatore, con la testa mozzata, identificato come Antonino Pio, il busto di Sabina Augusta, moglie di Adriano, il ritratto di Salonia Matidia, madre di Matidia Minore, due busti femminili pregiati, sempre senza testa, appartenenti a due membri sconosciuti della casa imperiale.

Sulle pareti laterali sono invece esposte la testa colossale di Livia Augusta, proveniente dalla tomba imperiale posto sulla cima delle gradinate teatrali, la statua che raffigura il Dio Nilo distesto e con attorno degli angeli, alcuni capitelli corinzi e ionici, la parte inferiore di una Venere Marina, un satiro disteso, provenienti tutti dal teatro e la statua di un fauno, direttamente dalla basilica a nord del teatro.

Infine, sulla parete opposta a quella dove si trova l’opera in marmo di Matidia, è visibile un’iscrizione monumentale che testimonia i restauri compiuti nel teatro nel II secolo d.C circa., alcuni elementi architettonici tratti dalle decorazioni in marmo e il ritratto colossale di Drusilla Panthea, sorella divinizzata di Caligola.

All’interno della sala sono inoltre appesi alcuni pannelli con parti delle decorazioni pittoriche rinvenute durante gli scavi, nonché uno splendido mosaico a tessere bianche e nere, rinvenuto nel 2003, d’età augustea.

Orari

Lunedì - Martedì
09:00 am-01:00 pm
Mercoledì
Chiuso
Giovedì - Sabato
09:00 am-01:00 pm
Domenica
Chiuso
Castello Ducale
Piazza Castello, 2, 81037 Sessa Aurunca CE, Italia
Chiama +390823936455

Ti potrebbe interessare

Spiritualità
Campania, una via Francigena ricca di storia

Campania, una via Francigena ricca di storia

Tour e esperienze
reggia di caserta vista dall'alto

Napoli-Caserta, un viaggio da re

UNESCO
La Reggia di Caserta, sontuoso trionfo del barocco italiano

La Reggia di Caserta, sontuoso trionfo del barocco italiano

Arte e cultura
Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Città d'arte
Castel dell'Ovo - Napoli, Campania

Napoli, incantevole città di mare e cultura

Città d'arte
Cosa vedere a Napoli in due giorni

Cosa vedere a Napoli in due giorni

Siti storici
Le catacombe di Napoli

Le catacombe di Napoli

Città d'arte
Procida, la cultura non isola

Procida, la cultura non isola

Borghi
Procida

Procida: l’isola incantata di case acquerello e mare turchese

UNESCO
941237456

Alla scoperta dell'Area archeologica di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata

UNESCO
L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

UNESCO
Il Cilento, tra spiagge incontaminate, natura selvaggia e borghi accoglienti

Il Cilento, tra spiagge incontaminate, natura selvaggia e borghi accoglienti

UNESCO
614626686

Costiera Amalfitana, un ipnotico affaccio sul mare blu cobalto

Isole
Procida, crocevia di esperienze per tutti i sensi

Procida, crocevia di esperienze per tutti i sensi

Enogastronomia
storia del pomodoro san marzano campania

La regione Campania attraverso la pizza di Gino Sorbillo

Natura
Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Spiritualità
san-cono-piazza-destination

Festa di San Cono

Siti storici
Bagni della Regina Giovanna

Ai Bagni della regina Giovanna per un tuffo in un angolo di paradiso

Enogastronomia
napoli-pizza-una-lunga-storia-d-amore

Napoli e la pizza, una lunga storia d’amore

Divertimento
Stazione zoologica Anton Dohrn, l’acquario del Mare Nostrum

Stazione zoologica Anton Dohrn, l’acquario del Mare Nostrum

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.