Salta il menu

Museo Archeologico Provinciale della Lucania Occidentale

Panoramica

Nel 1957, fu istituito il Museo Archeologico Provinciale della Lucania Occidentale, con l’intento di conservare i numerosi reperti provenienti dagli scavi condotti dalla Direzione dei Musei Provinciali di Salerno. Nel Museo si possono osservare anche materiali recuperati nei territori limitrofi durante l’800. La raccolta è andata, negli anni, arricchendosi di oggetti ritrovati negli scavi effettuati dal 1957 al 1967 a Menafra (Sala Consilina).
Il percorso museale abbraccia un arco temporale di 16 secoli, dal X secolo a.C. al VI secolo d.C. Il progetto vuole continuare ad espandersi con i reperti provenienti da altre importanti realtà archeologiche del Vallo.

I reperti della prima Età del Ferro indicano che nel Vallo di Diano si è sempre praticato il rito dell’incenerazione dei defunti. Nei tumuli maschili sono state ritrovate armi e fibule ad arco serpeggiante. Quelle femminili, invece, contenevano oggetti appartenenti alla filatura e fibule ad arco ingrossato.

A partire dal IX secolo, i corredi dei defunti sono aumentati in maniera considerevole. In particolare, le tombe femminili dell’VIII secolo erano abbondantemente ornate. In questo periodo è stato rinvenuto un particolare vaso, il kántharos, originario dei Balcani, assieme a un oinochóe (otre in cui rovesciare il vino).

Negli oggetti risalenti alla seconda metà del VII secolo, invece, sono stati trovati in minor numero oggetti di ornamento personale e fibule. Nelle sepolture maschili, invece, c’erano armi in ferro.

Nella necropoli di Padula sono stati rinvenuti vasi greci attici, di pregio, e grazie alla loro presenza è stato possibile non solo datare le sepolture, ma anche distinguere quelle maschili da quelle femminili. Infine, tra gli oggetti ritrovati in epoca tardo-antica (III-IV secolo d.C.), ci sono tegole con teste di Menadi e Sileni, capitelli figurati, statue e lapidi funerarie, tutti provenienti da una villa romana, successivamente trasformata in basilica paleocristiana.

Orari

Lunedì
09:00 am-06:45 pm
Martedì
Chiuso
Mercoledì - Domenica
09:00 am-06:45 pm
Museo Archeologico Provinciale della Lucania Occidentale
Viale Certosa, 84034 Padula, Salerno SA, Italia
Chiama +39089614111 Sito Web

Ti potrebbe interessare

UNESCO
Il Cilento, tra spiagge incontaminate, natura selvaggia e borghi accoglienti

Il Cilento, tra spiagge incontaminate, natura selvaggia e borghi accoglienti

UNESCO
614626686

Costiera Amalfitana, un ipnotico affaccio sul mare blu cobalto

Natura
Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Mare
4 motivi per scegliere la costiera amalfitana d inverno

La Costiera Amalfitana d’inverno: 4 eccellenti motivi per sceglierla

Mare
A Punta Campanella ammaliati dalle sirene di Ulisse

A Punta Campanella ammaliati dalle sirene di Ulisse

Divertimento
Campania, Cilento in volo: tra cielo, terra e mare

Campania, Cilento in volo: tra cielo, terra e mare

Ospitalità
agriturismi green in campania

7 agriturismi in Campania per il perfetto connubio di ecosostenibilità e gusto

Sport
Tempio di Hera, Paestum

Campania, emozionanti voli panoramici sopra il parco archeologico di Paestum o sul Vesuvio

Spiritualità
Festa di San Donato di Auletta

Festa di San Donato di Auletta

Spiritualità
Festa di San Cono

Festa di San Cono

Arte e cultura
Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Città d'arte
Castel dell'Ovo - Napoli, Campania

Napoli, incantevole città di mare e cultura

Città d'arte
Cosa vedere a Napoli in due giorni

Cosa vedere a Napoli in due giorni

Siti storici
Le catacombe di Napoli

Le catacombe di Napoli

Città d'arte
Procida, la cultura non isola

Procida, la cultura non isola

Spiritualità
Campania, una via Francigena ricca di storia

Campania, una via Francigena ricca di storia

Borghi
Procida

Procida: l’isola incantata di case acquerello e mare turchese

UNESCO
941237456

Alla scoperta dell'Area archeologica di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata

Tour e esperienze
reggia di caserta vista dall'alto

Napoli-Caserta, un viaggio da re

UNESCO
L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.