Salta il menu

Museo civico e della Ceramica cerretese

Panoramica

Il Museo Civico e della Ceramica Cerretese, nasce grazie a una delibera del Consiglio Comunale n. 46 del 15/10/1993. Esso si articola in tre sezioni: Ceramica Antica, ospitata nel monumentale Palazzo S. Antonio; Ceramica Contemporanea, ubicata nelle ex carceri feudali-Palazzo del Genio; e, infine, il Museo d’Arte Sacra, situato nella chiesa di San Gennaro.

Il Museo Civico e della Ceramica Cerretese, inaugurato nel 1995, racconta la tradizione ceramica di Cerreto, nata dopo il terremoto del 1688, dove alcuni maestri figulini - Giustiniani, Marchitto, Scarano e Russo - hanno imparato le tecniche e lo stile tipiche degli oggetti fatti a mano, di Capodimonte.

Nel Museo si può apprezzare una vasta collezione di ceramiche antiche, appartenenti a collezioni private, prodotte tra il XVIII e il XX secolo. Tra queste ricordiamo: la formella di Cristo al Calvario, opera attribuita ad Antonio Giustiniani, e parte del Corredo della Farmacia di San Diodato di Benevento (albaroni, albarelli), recanti lo stemma di papa Benedetto XIII Orsini e realizzate da Domenico Giustiniani.

La Collezione Mazzaca entra a far parte del Museo Civico e della Ceramica Cerretese nel 2005 arricchendolo di circa 400 pezzi, in maggior parte databili al XVIII secolo. Questo periodo è considerato l’età d’oro della produzione cerretese in quanto rappresenta la testimonianza migliore per studiare la storia della ceramica cerretese, sia per la quantità che per la qualità delle ceramiche, realizzate da abili maestri trasferitisi da Napoli a Cerreto.

Museo civico e della Ceramica cerretese
C.so Marzio Carafa, 47, 82032 Cerreto Sannita BN, Italia
Chiama +390824861425 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Spiritualità
Campania, una via Francigena ricca di storia

Campania, una via Francigena ricca di storia

Natura
Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Arte e cultura
Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Tour e esperienze
reggia di caserta vista dall'alto

Napoli-Caserta, un viaggio da re

UNESCO
L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

Città d'arte
Castel dell'Ovo - Napoli, Campania

Napoli, incantevole città di mare e cultura

Città d'arte
Cosa vedere a Napoli in due giorni

Cosa vedere a Napoli in due giorni

Siti storici
Le catacombe di Napoli

Le catacombe di Napoli

Città d'arte
Procida, la cultura non isola

Procida, la cultura non isola

Borghi
Procida

Procida: l’isola incantata di case acquerello e mare turchese

UNESCO
614626686

Costiera Amalfitana, un ipnotico affaccio sul mare blu cobalto

UNESCO
La Reggia di Caserta, sontuoso trionfo del barocco italiano

La Reggia di Caserta, sontuoso trionfo del barocco italiano

UNESCO
Il Cilento, tra spiagge incontaminate, natura selvaggia e borghi accoglienti

Il Cilento, tra spiagge incontaminate, natura selvaggia e borghi accoglienti

UNESCO
941237456

Alla scoperta dell'Area archeologica di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata

Isole
Procida, crocevia di esperienze per tutti i sensi

Procida, crocevia di esperienze per tutti i sensi

Ospitalità
agriturismi green in campania

7 agriturismi green in Campania per il perfetto connubio di ecosostenibilità e gusto

Sport
Tempio di Hera, Paestum

Campania, emozionanti voli panoramici sopra il parco archeologico di Paestum o sul Vesuvio

Enogastronomia
storia del pomodoro san marzano campania

La regione Campania attraverso la pizza di Gino Sorbillo

Spiritualità
san-cono-piazza-destination

Festa di San Cono

Montagna
Vista di Napoli e del Vesuvio dall'alto

In montagna partendo da Napoli: ecco dove andare

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.