Skip menu

Eraclea Minoa

Overview

Del sito archeologico è soprattutto magnifica la posizione: alla sommità del capo Bianco (75 m), candida falesia di marna calcarea che si protende nel mare digradando a ovest verso la valle del Plàtani, a est recingendo la spiaggia del paese. Frammenti rinvenuti negli strati sottostanti alla necropoli arcaica del VI secolo a.C. farebbero risalire l’origine dell’insediamento al Neolitico, mentre le più antiche monete ritrovate testimoniano la presenza di una colonia fenicia. Nelle prime fonti storiche la città è indicata con tre nomi: Macara, ovvero città di Makar, l’Eracle fenicio; Minoa, fondata secondo la leggenda dal re di Creta Minosse, che avrebbe inseguito Dedalo fin qui; infine Eraclea, colonia spartana a conferma dell’intitolazione del luogo al grande eroe greco. Dopo i fenici e gli spartani, nel V secolo a.C. la città divenne subcolonia di Selinunte e raggiunse l’apice del suo sviluppo in epoca ellenistica. A lungo contesa tra greci e cartaginesi per la sua posizione confinaria, passò di mano più volte finché, nel 210 a.C., fu conquistata dai romani. Nel I secolo a.C. venne definitivamente abbandonata, forse a causa di una frana che trascinò in mare la parte meridionale dell’abitato e delle mura. Le indagini archeologiche iniziate ai primi del Novecento hanno portato alla luce una parte del quartiere residenziale, con tracce, leggibili in due stratificazioni successive, della città arcaica ed ellenistica, il tratto settentrionale della cinta muraria, con resti di torri e di porte, e il bel teatro col proscenio aperto verso il mare (in parte nascosto da una struttura protettiva). Nell’Antiquarium all’ingresso della zona archeologica è esposto il materiale proveniente dalle abitazioni e dalle necropoli arcaica (fine VI secolo a.C.) ed ellenistica (fine IV secolo a.C.). Il paese, più in basso, ospita strutture turistiche e ricettive (tra cui un campeggio) all’ombra – rara in questa parte di Sicilia – di un bosco di eucalipti. La spiaggia (in ricostituzione dopo i danni provocati dal mare) si allunga ad anfiteatro fino alla parete di roccia di capo Bianco; poco prima del capo, i fanghi che si staccano dalla roccia invitano i bagnanti a trattamenti cosmetici en plein air.

Eraclea Minoa

92011 Eraclea Minoa AG, Italia

Related articles

Art and culture
Isola Bella, Taormina - Messina, Sicily

Sicily, island of eternal summer, culture and archaeology

Tours and experiences
tour of etna

On the volcano by train, a tour of Etna by Ferrovia Circumetnea

Sustainability
porti turistici in sicilia

Sicily's green tourist marinas: Blue Flag sustainability

UNESCO
The Valley of the Temples in Agrigento, an archaeological wonder in a dream setting

The Valley of the Temples in Agrigento, an archaeological wonder in a dream setting

Villages
Taormina

Taormina, a natural platform overlooking the sea

UNESCO
894433170

Mount Etna

Cultural cities
467663396

Catania, a baroque city with a gritty energy

Villages
castelbuono south working

In Castelbuono to discover the essence of south working in a Sicilian village

Nature
Isola dei Conigli

Isola dei Conigli: the world’s most beautiful beach on Lampedusa

UNESCO
The Villa Romana del Casale in Piazza Armerina

The Villa Romana del Casale in Piazza Armerina

Food and wine
history of pistachio

The Sicily region by way of Franco Pepe’s pizza

Nature
valle di monastero pantelleria

The Valle di Monastero on Pantelleria among the Zibibbo vineyards

Relax and wellness
A guide to wellness and detox treatments while on holiday on Italy's most beautiful volcanic islands

A guide to wellness and detox treatments while on holiday on Italy's most beautiful volcanic islands

Food and wine
Modica’s chocolate

Modica’s chocolate

Nature
Sunset is the best time to visit Etna Park and experience the heart of the volcano

Sunset is the best time to visit Etna Park and experience the heart of the volcano

UNESCO
Necropoli di Pantalica

Syracuse, the Pantalica Necropolis World Heritage Site

Food and wine
Sicilian cuisine: u strattu tomato paste

Sicilian cuisine: u strattu tomato paste

Villages
Castelmola, a window over the sea a stone's throw from Taormina

Castelmola, a window over the sea a stone's throw from Taormina

Nature
Sicilian red orange fruits

Red oranges of Sicily: more than fruit, a delicacy

UNESCO
Val di Noto and the Baroque

Val di Noto and the Baroque

Ops! An error occurred while sharing your content. Please accept profiling cookies to share the page.