Salta il menu

Museo del coltello sardo

Panoramica

Il Museo del coltello sardo è stato creato da famoso coltellinaio Paolo Pusceddu. L’istituzione è nata accanto al suo laboratorio e ha come filo rosso la storia della coltelleria in Sardegna. Il percorso espositivo inizia nella sala dove sono esposti i coltelli più antichi, tra cui risaltano una riproduzione di un pugnale in ossidiana, una roccia vetrosa utilizzata fin dal neolitico antico per produrre armi da caccia, e altri pezzi del XVI secolo. Alcuni di essi sono veri e propri capolavori, poiché presentano manici in corno di varie forme e colori, intagliati e scolpiti con motivi di cervo, cinghiale, muflone e aquila, rappresentativi della fauna sarda. I visitatori possono inoltre visionare i prodotti dei più rinomati coltellinai sardi contemporanei. La visita termina con la ricostruzione di un’antica bottega da fabbro, con vari arnesi originali del secolo scorso, quali un mantice, un trapano a volano, una mola a pedale e un’incudine. All’interno del museo sono anche proiettati filmati che illustrano le fasi e le tecniche necessarie alla realizzazione di un coltello.

Orari

Gli orari variano in base alle stagioni, per maggiori informazioni consultare il sito web riportato sulla destra.

Museo del coltello sardo
Via Roma, 15, 09031 Arbus SU, Italia
Chiama +393490537765 Sito Web

Ti potrebbe interessare

UNESCO
Barumini e i suoi nuraghi, l’altro lato della Sardegna

Barumini e i suoi nuraghi, l’altro lato della Sardegna

Borghi
I Murales di Orgosolo

I Murales di Orgosolo

Siti storici
La Sardegna degli antichi Romani, tra terme, anfiteatri e antiche colonie

La Sardegna degli antichi Romani, tra terme, anfiteatri e antiche colonie

Arte e cultura
Poltu Quatu, Sardegna

Sardegna, terra di mare smeraldo, nuraghi e tradizioni millenarie

Arte e cultura
cagliari

La vista migliore su Cagliari: 12 punti panoramici che regalano uno spettacolo imperdibile

Spiritualità
Il cammino delle 100 Torri in Sardegna, un'esperienza intensa alla ricerca di viste mozzafiato e spiritualità

Il cammino delle 100 Torri in Sardegna, un'esperienza intensa alla ricerca di viste mozzafiato e spiritualità

Enogastronomia
Profumo di pane e tradizioni: l’arte della panificazione in Sardegna

Profumo di pane e tradizioni: l’arte della panificazione in Sardegna

Sport
jogging in autunno sardegna

Jogging in autunno è la bellezza di correre fronte acqua: il segreto dello sport in Sardegna

Enogastronomia
storia del pecorino sardo

La regione Sardegna attraverso la pizza di Gino Sorbillo

Natura
Sardegna Wildlife

Sardegna Wildlife

Enogastronomia
il pane carasau e la sardegna

Alla scoperta del simbolo della Sardegna: il pane carasau

Sport
Canyoning-Sardegna

Sardegna, dove il canyoning va dalla montagna al mare

Siti storici
La Sardegna archeologica

La Sardegna archeologica

Relax e benessere
sardegna digital detox

Sardegna: meta ideale per una pausa all’insegna del digital detox

Enogastronomia
Pecorino Sardo

Il pecorino sardo

Tour e esperienze
Il Trenino Verde della Sardegna: la riscossa della lentezza

Il Trenino Verde della Sardegna: la riscossa della lentezza

Siti storici
Menhir e dolmen, le antiche civiltà della pietra in Sardegna

Menhir e dolmen, le antiche civiltà della pietra in Sardegna

Mare
Torre di Porto Giunco

Villasimius

Siti storici
Tomba dei Giganti

Le Tombe dei Giganti: in Sardegna, tra archeologia e spiritualità

Borghi
Infinite ragioni per trasferirsi in Sardegna: agevolazioni fiscali per vivere in un borgo

Infinite ragioni per trasferirsi in Sardegna: agevolazioni fiscali per vivere in un borgo

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.