Salta il menu

Abbazia di Fruttuaria

Panoramica

All’inizio del XI secolo, Guglielmo da Volpiano fondò l’abbazia benedettina di Fruttuaria. Fu qui, tra l’altro, che Arduino d’Ivrea, primo re d’Italia, si ritirò e morì nel 1015. Verso la fine del Quattrocento, tuttavia, iniziò una fase di declino culminata con la soppressione nel 1585. Nel 1770, Vittorio Amedeo delle Lanze commissionò a Bernardo Antonio Vittone la costruzione di una grande chiesa che sostituì le strutture medievali. La vecchia chiesa era formata da tre corte navate tagliate da un transetto, sul quale si aprivano cinque cappelle absidali, dotate di diversi altari in modo tale da consentire a vari monaci di celebrare simultaneamente la liturgia. Alle pareti delle cappelle del transetto, sono ancora visibili coloratissimi affreschi a finto marmo. L’altare della croce, situato al centro, era il fulcro dello spazio sacro, mentre alle sue spalle si trovava la rotonda del Santo Sepolcro, risalente alla prima costruzione. La pavimentazione della chiesa, tornata alla luce nel 1979, è costituita da una serie di mosaici a motivi geometrici e animali. Ai lati dell’altare vi sono due riquadri con coppie di animali che si affrontano (il riquadro a nord è molto deteriorato, mentre quello a sud è ben conservato). Altre due fasce con riquadri geometrici circondano l’altare, in cui sono state trovate quattro aquile imperiali, oltre a due grifi, simbolo cristologico. Questi mosaici, di matrice benedettina, sono tra i più antichi in Piemonte. Infine, il chiostro Settecentesco, a pianta a ottagono regolare, rappresenta l’elemento di congiunzione tra tutti gli edifici. Durante un recente restauro delle murature, sono state rinvenute alcune strutture risalenti all’epoca romanica, tra cui quattro piccole arcate sostenute da capitelli e colonnine. Questa scoperta ha permesso di ricostruire la storia millenaria di Fruttuaria. È stato realizzato, inoltre un solaio in ferro cemento che divide la chiesa superiore, adibita al culto, da quella inferiore, visitabile grazie all’opera dell’Associazione Amici di Fruttuaria.

Orari

Lunedì - Sabato
Chiuso
Domenica
03:00 pm-05:00 pm
Abbazia di Fruttuaria
Piazza Cardinale delle Lanze, 1, 10080 San Benigno Canavese TO, Italia
Chiama +393384128795 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Arte e cultura
torino sostenibilita

Torino trasforma la sostenibilità in arte

Teatro
Teatro Regio - Torino, Piemonte

Il Teatro Regio di Torino: tesoro sabaudo dal design d’avanguardia

UNESCO
Torino e le sontuose residenze dei Savoia

Torino e le sontuose residenze dei Savoia

Cicloturismo
Torino a pedali, alla lenta scoperta di una città di charme

Torino a pedali, alla lenta scoperta di una città di charme

Arte e cultura
Reggia di Venaria Reale - Venaria Reale, Piemonte. Photo by: Dario Fusaro

Arte e natura nel giardino sabaudo: la Venaria Reale

Arte e cultura
Mole Antonelliana - Torino, Piemonte

Piemonte, la regione che non annoia mai tra natura e storia

UNESCO
Ivrea, la Città Industriale con l'attenzione al benessere cittadino

Ivrea, la Città Industriale con l'attenzione al benessere cittadino

Città d'arte
Cosa vedere a Torino in due giorni

Cosa vedere a Torino in due giorni

Enogastronomia
Cioccolato

Torino e la tradizione del cioccolato

Enogastronomia
storia delle nocciole

La regione Piemonte attraverso la pizza di Roberto Caporuscio

Montagna
La Val di Susa e i suoi paesi

La Val di Susa e i suoi paesi

Cicloturismo
Val di Susa - Piemonte

Piemonte su due ruote: il Bike Park di Sauze d’Oulx

Natura
I vigneti terrazzati di Carema: paesaggio unico e un vino imperdibile

I vigneti terrazzati di Carema: paesaggio unico e un vino imperdibile

Cicloturismo
Palazzina di Caccia di Stupinigi

Un percorso e mille mondi diversi. La meraviglia di attraversare il Piemonte in bicicletta

Montagna
Sulle Alpi Torinesi: Vialattea e Bardonecchia

Sulle Alpi Torinesi: Vialattea e Bardonecchia

Montagna
Montagne innevate vicino Torino

In montagna vicino a Torino: ecco dove andare

Divertimento
Bioparco Zoom: un'esperienza immersiva tra gli animali di Africa e Asia

Bioparco Zoom: un'esperienza immersiva tra gli animali di Africa e Asia

Cammini
Sentiero CAI Piemonte: Settimo Vittone – Montalto Dora

Sentiero CAI Piemonte: Settimo Vittone – Montalto Dora

Tour e esperienze
671925914

Piemonte, in cammino tra sacralità e natura

Natura
Inverno detox: mille modi per vivere la montagna in Piemonte

Inverno detox: mille modi per vivere la montagna in Piemonte

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.