Bike Park, emozioni forti su due ruote immersi nella natura

Lanciarsi in sella lungo i pendii o avventurarsi su percorsi impegnativi, a volte estremi: per gli appassionati delle emozioni su due ruote i bike park sono veri e propri parchi naturali di divertimento, per vivere la montagna tutto l’anno. Eccone 5 per ogni livello di abilità, senza dimenticare casco e imbottiture anti-infortunio.

Potrebbe interessarti anche:

Nella conca valdostana di Pila, il parco consente di scendere a tutta velocità in sella a una mountain bike tra boschi e prati, secondo i propri livelli di capacità e con diversi gradi di difficoltà. Ci sono infatti percorsi di downhill per bikers provetti, piste di freeride tracciate su un terreno prevalentemente naturale – tra cui la bellissima Pila–Aosta e il tracciato Desarpa Bike - e una rete di strade poderali su cui cimentarsi con il cross country a ogni livello.

Scopri di più: pila.it/pila-bikeland

Situato in Val di Susa, la vallata alpina a ovest di Torino che confina con la Francia, è l’ideale per gli appassionati del gravity. I suoi dodici percorsi si sviluppano infatti su un territorio che presenta oltre 1000 metri di dislivello, dove si alternano prati di montagna e boschi di larici piacevolissimi da percorrere a tutte le velocità. Il parco è quindi adatto a riders già esperti, desiderosi di mettere alla prova le proprie abilità lungo single track e toboga. 

Scopri di più: turismotorino.org - Bike Park Sauze d'Oulx

Oltre 400 chilometri di bike trail nell'area delle Dolomiti Paganella, cuore della spettacolare catena montuosa  Patrimonio Unesco, per tutti i livelli e le discipline. Il parco offre itinerari MTB di vario grado, da quelli facili su sterrato e nel bosco anche per famiglie, alle vicine ciclabili del fondovalle. Per i più esperti ci sono anche tre Bike Zone per downhill, freeride e flow, collegate tra loro da trail e impianti, percorsi in singletrack, pump track e un’ampia  Skill Area. C’è anche la possibilità di partecipare a tour guidati organizzati e di partecipare a corsi con istruttori specializzati.

Scopri di più: dolomitipaganellabike.com

Nell’appennino pistoiese, presso l’omonimo passo dell’Abetone al confine con l’Emilia Romagna, il parco offre una serie di percorsi suddivisi principalmente tra aree in discesa e piste enduro, oltre ad altri più facili xcountry. I tracciati si insinuano tra i boschi e le foreste di abeti e faggi lungo tutta la montagna, spesso cosparsi di rocce e radici, salti naturali e curve paraboliche, che li rendono piuttosto impegnativi. Per questo sono allettanti per gli esperti, e invitanti per i principianti desiderosi di allenamento.

Scopri di più: abetonegravitypark.it

Nell’altipiano carsico di Campo Felice, sull’Appennino abruzzese nel territorio di L’Aquila, il divertimento è per tutti: ci sono percorsi freeride per gli amanti della tecnica, tragitti larghi e scorrevoli movimentati da paraboliche per chi preferisce la velocità, piste ibride che incrociano downhill e slope style, varianti con rampe e drop per evoluzioni adrenaliniche. Inoltre c’è una serie di appositi percorsi e varianti dedicati esclusivamente ai principianti. La Fun Kids Area attrezzata con tappeti elastici, gonfiabili, scivoli e snowtubing estivo con ciambelle da discesa garantisce il divertimento anche ai più piccoli.

Scopri di più: facebook.com/swupthepark