Sei in Home / Scopri l'Italia / Piemonte / Novara

Novara

  • Descrizione
  • Cosa vedere
  • Cosa fare
  • Cosa assaggiare

E’ la provincia più orientale del Piemonte e confina a est e a sud con la Lombardia.
Racchiuso tra i fiumi Ticino e Sesia, il suo territorio è prevalentemente pianeggiante nella parte meridionale, collinare al centro e montuoso nell’estremità settentrionale, dove sorge il Monte Mattarone
E’ la zona dei grandi laghi piemontesi, parzialmente inclusi nel territorio novarese: gran parte del Lago d’Orta con il suggestivo borgo di Orta San Giulio e la parte meridionale del Lago Maggiore, con rinomate località turistiche come Arona e Castelletto sopra Ticino.

Questi ambienti offrono una grande varietà di panorami, tutti di estremo fascino, ma il paesaggio più caratteristico del novarese è quello delle risaie: ampie distese d’acqua delimitate da lunghe file di pioppi, con sfumature e colori che cambiano notevolmente da stagione all’altra.
Sul territorio si estendono anche aree protette come il Parco Fluviale del Ticino Piemontese abitato da volpi, lontre e aironi, o la Riserva Naturale Orientata delle Baragge, una sconfinata pianura coperta da praterie e brughiere.
Il novarese è un territorio ricco di storia come testimoniano i caratteristici centri di San Nazzaro Sesia, Galliate, Gozzano, Romagnano Sesia, Ghemme e altri ancora. 

L’itinerario alla scoperta delle bellezze architettoniche conduce anche nella campagna dove sorgono, isolati nel verde, oratori di grande valore artistico, antichi castelli abbazie medievali
Dai piccoli borghi alla pianura dominata da cascine e risaie, ai laghi: grazie ai suoi multiformi aspetti e alle tradizioni locali la provincia di Novara si rivela una terra piena di suggestioni che non finisce mai di sorprendere i visitatori.

Prima tappa nell’itinerario alla scoperta del territorio è Novara, racchiusa nei ”baluardi” e dominata dalla cupola antonelliana della Basilica di San Gaudenzio.
Il suo centro storico fonde armoniosamente scorci medievali, palazzetti quattrocenteschi e costruzioni neoclassiche in un insieme di grande suggestione. Tra le pregevoli architetture spiccano il Duomo, il Battistero e il complesso monumentale del Broletto che ospita il Museo Civico, ricco di reperti archeologici e testimonianze di storia e arte locale. 

L’eccellenza del territorio è costituita dal magnifico Sacro Monte di Orta, complesso monumentale di forte rilievo religioso e artistico, inserito in un’area protetta e riconosciuto dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità.
Località di particolare fascino sono il borgo di Orta San Giulio con palazzi barocchi, loggette rinascimentali e viuzze silenziose che si riflettono nel lago e l’Isola di San Giulio che ospita uno dei più importanti monumenti romanici del Piemonte. 

Altro luogo ideale per una vacanza è la sponda occidentale del Lago Maggiore dove sorgono diversi centri turistici tra cui Arona, dominata dal famoso “San Carlone”, l’enorme statua dedicata a San Carlo Borromeo. 
L’itinerario tra le colline novaresi attraversa borghi ricchi di testimonianze storiche: dal castello sforzesco di Galliate al vecchio mulino di Bellinzago, dall’abbazia benedettina di San Nazzaro Sesia al suggestivo castello-ricetto medievale di Ghemme, ancora cinto dalle mura originarie.
Meritano, inoltre, una visita i numerosi oratori campestri ricchi di affreschi e gli affascinanti castelli, tra cui il Castello Solaroli di Briona, il Castello Visconti a Castelletto Ticino o ancora il castello di Cavagliano Bellinzago Novarese

Il paesaggio pianeggiante a sud di Novara, noto come la “Bassa”, è particolarmente adatto ai percorsi in bicicletta tra risaie, canali e cascine storiche.
La stessa città di Novara dispone di un’ampia pista ciclabile che uscendo dal centro storico si  inoltra verso panorami dominati dalla natura e dalla campagna.
Anche le colline che circondano i borghi storici possono essere visitate in bicicletta, attraversando boschi e ameni paesaggi.

Nel Parco del Ticino si possono svolgere svariate attività ricreative a contatto con la natura: dai percorsi di trekking e bike a passeggiate a cavallo, alla possibilità di esplorare il fiume in canoa, kayak o gommone.
Molti altri sport possono essere praticati negli affascinanti scenari naturali del novarese: tennis, golf e sport d’acqua sulle rive dei laghi e infine escursioni sulle pendici del Monte Mattarone, “la montagna dei due laghi” che riserva singolari panorami. 

Manifestazioni storiche e folcloristiche da non perdere sono: la Rievocazione storica della battaglia della Bicocca a Novara, la Corsa della torta a Oleggio, il carnevale popolare a Novara e il Palio degli asini, accompagnato da una sfilata in costume, a Marano Ticino.
Le numerose fiere e sagre dedicate ai prodotti tipici sono un’occasione per scoprire le tradizioni locali.

I sapori e i profumi dei piatti tipici derivano dalle tradizioni contadine.
Il riso domina la tavola nella terra delle risaie, preparato in tanti diversi modi; la ricetta più tipica è però la paniscia, minestra di riso con verdure, fagioli e salsiccia.
Anche le rane sono una specialità locale: fritte, in brodo o ripiene.
Numerosi i salumi tra cui il tipico salam d’la duja, protetto da grasso di maiale e conservato in orci di terracotta, e il fideghin, mortadella di fegato.
Altro prodotto tipico è il gorgonzola, formaggio cremoso dal sapore particolare, originario del milanese.
Tra i dolci tradizionali: i biscottini di Novara, il Pane di San Gaudenzio, i biscotti brutti ma buoni.
Dalle colline novaresi provengono pregiati vini tra cui Boca, Sizzano, Fara, Colli Novaresi e il rinomato Ghemme.