Salta il menu

Chiesa Romanica di Nostra Signora di Talia

Panoramica

In posizione centrale nella città, accanto al Municipio, si possono osservare le affascinanti caratteristiche della chiesa di “Nostra Signora di Talia”, risalente al XII secolo, precedentemente denominata “Santa Maria di Ulumetum” durante l’epoca in cui Ulumetum, vecchio nome di Olmedo, era sede del Giudicato di Torres. Quello che vediamo oggi è il risultato del restauro degli anni Sessanta, che ha riportato l’edificio alla sua condizione originaria, rimuovendo i numerosi strati di intonaci accumulatisi nei secoli. La costruzione della chiesa, databile tra il 1100 e il 1125 d.C., è stata realizzata con calcare, trachite basaltica e tufo rossastro e viene attribuita all’opera di artigiani tosco-lombardi. L’interno, che misura 10 metri di lunghezza e 6,28 di larghezza, presenta una struttura basilicale con tre navate: una al centro più ampia delle altre due, che sono invece più piccole, con una larghezza di meno di un metro. Sul lato sinistro della chiesa è stata aggiunta in seguito una sacrestia a forma quadrata.

Chiesa Romanica di Nostra Signora di Talia
Piazza Giovanni XXIII, ., 07040 Olmedo SS, Italia

Ti potrebbe interessare

Siti storici
La Sardegna degli antichi Romani, tra terme, anfiteatri e antiche colonie

La Sardegna degli antichi Romani, tra terme, anfiteatri e antiche colonie

Arte e cultura
Poltu Quatu, Sardegna

Sardegna, terra di mare smeraldo, nuraghi e tradizioni millenarie

Mare
Dalla Costa Paradiso a Palau, tra spiagge e cultura

Dalla Costa Paradiso a Palau, tra spiagge e cultura

Siti storici
Sulcis - Nuraghe Sirai

Le Domus de Janas in Sardegna: alla scoperta delle tombe scavate nella roccia

Siti storici
La Sardegna archeologica

La Sardegna archeologica

Natura
Sardegna Wildlife

Sardegna Wildlife

Tour e esperienze
Il Trenino Verde della Sardegna: la riscossa della lentezza

Il Trenino Verde della Sardegna: la riscossa della lentezza

Arte e cultura
cagliari

La vista migliore su Cagliari: 12 punti panoramici che regalano uno spettacolo imperdibile

UNESCO
Barumini e i suoi nuraghi, l’altro lato della Sardegna

Barumini e i suoi nuraghi, l’altro lato della Sardegna

Borghi
I Murales di Orgosolo

I Murales di Orgosolo

Sport
Cagliari: tra verde e sport

Cagliari: tra verde e sport

Città d'arte
Cagliari, una storia millenaria e una natura che sorprende

Cagliari, una storia millenaria e una natura che sorprende

Enogastronomia
Profumo di pane e tradizioni: l’arte della panificazione in Sardegna

Profumo di pane e tradizioni: l’arte della panificazione in Sardegna

Enogastronomia
Pecorino Sardo

Il pecorino sardo

Natura
I paesaggi della Sardegna

I paesaggi della Sardegna

Enogastronomia
Sardegna, paradiso di emozioni e di sapori del Mediterraneo

Sardegna, paradiso di emozioni e di sapori del Mediterraneo

Borghi
Infinite ragioni per trasferirsi in Sardegna: agevolazioni fiscali per vivere in un borgo

Infinite ragioni per trasferirsi in Sardegna: agevolazioni fiscali per vivere in un borgo

Siti storici
Tomba dei Giganti

Le Tombe dei Giganti: in Sardegna, tra archeologia e spiritualità

Enogastronomia
il pane carasau e la sardegna

Alla scoperta del simbolo della Sardegna: il pane carasau

Sport
jogging in autunno sardegna

Jogging in autunno è la bellezza di correre fronte acqua: il segreto dello sport in Sardegna

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.