Profumi, odori e colori: 6 giardini del Sud Italia da visitare

Se dovessimo dipingere il Sud Italia in un quadro sarebbe ricco di colori, di cibo e di natura. Così è come lo si immagina e così è nella realtà di chi lo vive: i profumi della Sicilia, i sapori della Puglia, la natura selvaggia della Sardegna e così via,  sono un sogno vissuto da lontano e una realtà unica da vivere per chi è vicino. Scopri magnifici giardini, parchi e orti botanici.

Approfondimenti:

Potrebbe interessarti anche:

Giardini della Minerva - Salerno, Campania
SHARE

Un antico Giardino dei Semplici nel cuore di Salerno per una giornata di relax

 “Ogni cosa che puoi immaginare la natura già l’ha creata.” e si trova nel Il Giardino della Minerva! Con 277 specie diverse di piante, il giardino offre esperienze che spaziano dalle visite storiche guidate, ai laboratori didattici, alle degustazioni di tisane autoprodotte a base di piante aromatiche e spezie biologiche, da gustare in accompagnamento alla lettura di un buon libro scelto nella biblioteca ufficiale del giardino. Posizionato sulle mura antiche della città, il giardino permette un’ampia e privilegiata visione del mare, del centro storico e delle colline di Salerno.

Giardino Botanico La Cutura - Giuggianello, Puglia
SHARE

Una collezione succulenta!

Per gli amanti delle succulente, così come per chi si reca in Salento in villeggiatura e vuole scoprire un angolo insolito e riservato, La Cutura, con il suo ristorante dalla cucina tipica pugliese e la possibilità di partecipare a percorsi guidati, è un giardino imperdibile in cui scoprire la bellezza della natura!  Il Giardino Botanico La Cutura ospita un’ampia collezione di piante rare grasse, tropicali e subtropicali . All’interno si trovano un laghetto naturale, il Giardino all’italiana , il Giardino dei Semplici  con le aromatiche e le officinali e un bosco di lecci secolari, tra i pochi superstiti del Salento. La meraviglia aspetta poi i suoi visitatori per una tappa sorprendente: il Giardino Segreto, ben nascosto in una suggestiva cava di pietra. 

Isola di Caprera - Sardegna
SHARE

Per una gita sull’isola di Caprera

Immerso nelle acque cristalline che circondano l’Isola di Caprera, incastonato nello splendido scenario naturale dell'arcipelago di La Maddalena, il Compendio Garibaldino ospita uno tra i giardini meno noti e più originali d’Italia, luogo di rifugio per Garibaldi che proprio qui diede vita alla sua azienda agricola. Il Compendio Garibaldino è caratterizzato dalla tipica  macchia mediterranea: tra ulivi e alberi monumentali legati alla vita dell’eroe, crescono mirti, corbezzoli e ginepri. A 4km dal Compendio è possibile visitare il Memoriale, museo dedicato all’eroe dei due mondi.

Parco della Favorita - Palermo, Sicilia
SHARE

Il polmone verde di Palermo

Il Parco della Favorita è il parco cittadino più grande di Palermo e rappresenta la meta ideale per coloro che, in cerca di una pausa, desiderano immergersi nella natura, passeggiando in un parco immenso. Considerato il polmone verde di Palermo ospita autentici gioielli, come la celebre “Casina Cinese”, voluta dai Borboni a fine Settecento. Questo grande giardino è caratterizzato da un ampio prato all’inglese, piccoli boschi, fontane, spazi per bambini, zone dog friendly e strutture dedicate per la pratica di sport all’aria aperta. Un luogo indicato per ritagliarsi un momento di relax in famiglia, in coppia o con gli amici,  all’insegna del verde e della natura.

La Mortella - Ischia, Campania
SHARE

Un giardino creativo dalle note subtropicali nell’isola del Dio Sole

Australia, Sudafrica e Messico sono solo alcuni dei luoghi da cui provengono le 3.000 specie di piante che popolano questo orto botanico dalle caratteristiche uniche. La Mortella è un concerto di colori, profumi e sensazioni che lasciano a bocca aperta, in un contesto speciale come quello dell’arcipelago campano e dell’isola di Ischia in particolare. Piante rare e specie vegetali provenienti da tutto il mondo rendono questo parco un’esperienza da non perdere. Il giardino, realizzato da Susana Walton - moglie del musicista inglese Wiliam Walton - è attraversato da sentieri, gradini e piccoli percorsi che permettono ai visitatori di esplorarlo in tutta la sua bellezza. Fontane, stagni e ruscelli arricchiscono la grande varietà naturalistica che si trova all’interno dell’orto, lasciando spazio a tre serre tropicali e alla Thai House, un perfetto luogo di meditazione in stile orientale, decorato con fiori di loto, peonie, bambù e aceri giapponesi. Un giardino creativo popolato da numerosi elementi architettonici come il Teatro Greco, la Cascata del Coccodrillo, il Ninfeo e la Roccia di William. Un’esperienza esotica che vale la pena vivere almeno una volta nella vita.

Un mix tra la bellezza della tradizione siciliana e uno stile esotico e tropicale

Di proprietà dei Marchesi di San Giuliano, questo parco esotico che si estende su un terreno di 60 ettari di aranceti, tra Catania e Siracusa, è una delizia per gli occhi e per l’anima. Il giardino aromatico fatto di piante profumate come lavanda, timo e salvia, quello tropicale arricchito di palme, cactus e piante grasse, il giardino arabo con le sue vasche e le sue ninfee e il giardino mediterraneo con rose e pompelmi, costruiscono insieme un’esperienza olfattiva e sensoriale inebriante e caratteristica. Zone di giungla tropicale si alternano a sentieri aromatici dai toni più delicati, e poi gli aranceti che, aprendosi come il sipario di un palcoscenico naturale, offrono una vista mozzafiato sull’Etna.