Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Magazine

Il black friday Made in Italy edition

Gli amanti dello shopping lo sanno già: venerdì 25 novembre 2022 è il black friday, il giorno in cui, secondo una tradizione made in USA, si acquista a prezzi scontati.

24 novembre 2022

3 minuti

L’evento è diventata ormai una consuetudine anche in Italia ed è spesso l’occasione per cominciare a pensare ai regali di Natale.

Quest’anno al bando le file fuori dai negozi e le attese davanti al computer e trasformiamo il black friday in qualcosa di diverso: un’occasione per riscoprire, o scoprire per la prima volta, le eccellenze del Made in Italy e acquistare qualcosa che sia in grado di raccontare una storia.

Ecco le eccellenze regionali italiane e qualche suggerimento per andare a colpo sicuro in questo black friday 2022.

1. La storia in testa, nel cuore di Roma

cappelli chic roma

Fare un cappello non è cosa semplice come si potrebbe immaginare, dal tessuto alla forma sono tante le variabili da prendere in considerazione. A Roma, questo lo sanno bene.

Infatti, dal primo laboratorio aperto nella capitale nel 1930 ad oggi, gli artigiani romani hanno fatto molta strada, conservando le stesse tecniche, la passione e la cura di un tempo.

Varcata la soglia delle tante botteghe storiche della Capitale, avrete la sensazione di entrare in mondi magici, dove le forme in legno e i metodi di stiratura manuale si sposano alla perfezione con i trend contemporanei.
Se lo desiderate, inoltre, nella maggior parte di queste, potrete anche richiedere un pezzo unico, realizzato su misura solo per voi o per la persona a cui vorrete regalarlo.

2. In viaggio tra i profumi a Firenze

profumi di firenze

Definita da sempre la città del Giglio, Firenze non nasconde la sua vera essenza: quella di Capitale del Profumo. L'arte della profumeria fiorentina trova le sue radici negli usi della nobiltà rinascimentale. La città è sempre stata all'avanguardia in questo ambito, specializzandosi nella ricerca e nella sperimentazione, grazie soprattutto al passaggio di Caterina De’ Medici. Passata agli annali tra le altre cose come regina del profumo, fu proprio lei a introdurre l’arte profumiera alla corte di Francia col suo profumiere di fiducia Renato Bianco e ai frati di Santa Maria Novella.

Le profumerie e le botteghe storiche sono disseminate in tutta la città e nei suoi limitrofi. Nella maggior parte, oltre all’acquisto, è possibile creare profumi e fragranze su misura grazie alla guida esperta dei profumieri, ma anche partecipare a workshop per avvicinarsi a questo mondo. Anche questi potrebbero essere perfetti regali di Natale. 

3. A Napoli, la città dei guanti

napoli città dei guanti

Fuori pellami pregiati, dentro fodere in seta oppure cachemire biellese, sempre molto ricercati dai clienti. Ci sono ben 25 fasi produttive dietro un guanto, e a Napoli ogni cosa viene fatta come una volta.

La storia d’amore tra il capoluogo campano e l’arte dei guanti ha un’origine lontana nel tempo, perpetuata fino ad oggi e rinomata ormai in tutto il mondo. L’arte dei guantai infatti, rappresenta un grande valore culturale della città.

Comprare o regalare un guanto di autentica sartoria campana, significa portare avanti una tradizione senza fine. Camminando tra le vie della città partenopea sarà facile imbattersi in numerose botteghe storiche e toccare - letteralmente con mano - tanta bellezza, ovviamente Made in Italy. 

Credit foto: Omega Gloves

4. Tutta la dolcezza della Sicilia

tutta la dolcezza sicilia

Se invece di un accessorio, il regalo fosse da gustare, i souvenir enogastronomici sono forse i più graditi di ritorno da un viaggio lungo la penisola. Se siete a Palermo, ad esempio, anche solo di passaggio, non perdete un itinerario gastronomico per assaporare la dolcezza siciliana.

La cosa davvero difficile sarà scegliere quale provare tra i dolci tipici siciliani: da quelli in pasta reale, vere e proprie opere d’arte, fino ai grandi classici come i cannoli, la cassata o la granita con brioche. 

5. Venezia e l’arte del vetro

venezia arte del vetro

Perché non approfittare del Black Friday e dell’avvento del Natale per fare - o farsi - un regalo veramente unico? La laguna incantata di Venezia cela un lucido segreto: l’antica arte vetraia. Dall’alba dei tempi, i mastri vetrai realizzano vere e proprie opere d’arte che, sotto forma di vasi e numerosi complementi di arredo e non, abbelliscono le case italiane.

Passeggiando per la Serenissima, o raggiungendo la folkloristica Murano, incontrerete moltissime botteghe storiche e negozi tradizionali, dove ammirare, scegliere e acquistare questi capolavori di vetro e fare il perfetto dono per questo Natale.

Una giornata legata allo shopping pre-natalizio in Italia diventa un’occasione per scoprire le eccellenze dei territori, dove oggi come ieri l’artigianalità è al centro del saper fare.