Sei in Home / Idee di viaggio / Siti UNESCO / Genova, Strade Nuove e Palazzi dei Rolli

Genova, Strade Nuove e Palazzi dei Rolli

"...mi trovo ora in una bella città, una vera bella città: Genova. Si cammina sul marmo, tutto è marmo: scale, balconi, palazzi. I suoi palazzi si susseguono fitti; passando per le vie, si scorgono grandi soffitti patrizi tutti dipinti e dorati." Gustave Flaubert, scrittore

Il centro storico di Genova, antica Repubblica marinara italiana e oggi capoluogo della Liguria, è sede di splendidi tesori artistici e architettonici, inseriti nel 2006 dall’UNESCO nel World Heritage List. Si tratta delle cosiddette “Strade Nuove” che ospitano i magnifici “Palazzi dei Rolli”: una serie di dimore nobiliari di stile rinascimentale e barocco, costruite fra il XVI e il XVII secolo. Questi palazzi, con la loro eleganza, rappresentavano la grandezza di Genova agli occhi del mondo e facevano parte di registri cittadini (i rolli) attraverso cui venivano scelte le residenze dove ospitare gli illustri ospiti in visita di Stato.
Genova - Veduta del Golfo
I quarantadue palazzi, completamente restaurati, inseriti fra i patrimoni dell’umanità, costituiscono il primo esempio in Europa di progettazione urbanistica realizzata dalle autorità cittadine con un disegno unitario e per rispondere a specifiche necessità organizzative e di rappresentanza.

Fu nel 1551, durante la fiorente Repubblica oligarchica ri-fondata dall’ammiraglio Andrea Doria, che iniziò la costruzione delle Strade Nuove, destinate a diventare il “quartiere benestante” della città: si trovavano qui le residenze delle più importanti famiglie aristocratiche dell’epoca, la nuova classe di governo. I primi “rolli” vennero ufficialmente emanati nel 1576 e contenevano una lista dei palazzi suddivisi in “bussoli” per categorie di qualità, un po’ come accade oggi per la classificazione degli hotel sulla base delle stelle. 
La raffinatezza architettonica dei palazzi, l’eleganza delle facciate, la ricchezza delle decorazioni e delle opere d’arte all’interno, gli imponenti scaloni di ingresso, i cortili interni decorati da splendidi loggiati e giardini verdeggianti, ne fanno un luogo unico da visitare. 

I palazzi più prestigiosi, che facevano parte della prima categoria dei rolli, si trovano in via Lomellini, in via Garibaldi e in via Balbi. Fra i più belli ci sono sicuramente il seicentesco palazzo Rodolfo e Francesco Maria Brignole o ‘Palazzo Rosso’ e i cinquecenteschi Palazzo Luca Grimaldi o ‘Palazzo Bianco’ e Palazzo Niccolò Grimaldi o Doria Tursi, il più maestoso di via Garibaldi. Le tre dimore ospitano oggi la prima sezione dei Musei di Strada Nuova e importanti collezioni d’arte italiana, fiamminga e spagnola fra cui spiccano opere del Guercino, del Veronese, di Antoon Van Dick, di Caravaggio e la celebre “Maddalena Penitente” di Canova. 

C’è poi, in via Balbi, il Palazzo Reale, costruito nel ‘600 dalla famiglia Balbi e residenza, nell’800, della famiglia reale dei Savoia. Il palazzo, oggi polo museale di ventitré sale, è destinato a rimanere impresso nella memoria di ogni visitatore per il suo atrio monumentale con stucchi settecenteschi, il giardino pensile, l’appartamento nobile al secondo piano, la Sala del Trono, il Salone da Ballo e la Galleria degli Specchi.

In largo Eros Lanfranco troviamo il palazzo Doria-Spinola, costruito per l’ammiraglio Antonio Doria, parente del più celebre Andrea, con i magnifici salotti interni, il cortile rinascimentale e gli affreschi della Sala degli Arazzi e del Salone. Molto particolare per l’eleganza rinascimentale dei suoi colonnati, dello scalone e dei giardini pensili è anche il palazzo Durazzo-Pallavicini.
Citare tutti i palazzi dei Rolli è impossibile: solo una visita, per le vie del centro storico di questa splendida città d'arte, alla scoperta di quest’epoca di sfarzi, balli di corte e trattative di Stato, può restituire il senso di un luogo dove il tempo sembra essersi fermato.

Informazioni utili

Dati geografici 

Stato: Italia
Regione:
 Liguria
Provincia: 
Genova
Comune: 
Genova

Link utili


Come arrivare

In treno
Stazione di Genova Centrale. Per info: Trenitalia 

In aereo

Aeroporto Cristoforo Colombo di Genova 

In nave

Stazione Marittima di Genova