7 luoghi d’arte, storia e cultura a un’ora da Roma

Roma è una città unica, ricca di storia e bellezza, altrettanto meravigliosi sono i suoi dintorni. Se hai deciso di fare una gita fuoriporta, esistono luoghi che non puoi non visitare, a due passi dalla Capitale. Un patrimonio con una tradizione antica che vale la pena conoscere, per una giornata o un weekend all’insegna della cultura.

Villa d’Este e Villa Adriana, Tivoli

Villa d'Este - Tivoli, Lazio
SHARE

Due patrimoni dell’umanità a 35 Km da Roma

Villa D’Este, sito UNESCO dal 2001, con la sua imponente bellezza è divenuta una dei simboli del Rinascimento italiano. La concentrazione di fontane, grotte e giochi d’acqua presenti a Villa d'este l’ha resa un modello riferimento per la realizzazione dei giardini europei del manierismo e del barocco. Frutto del volere del cardinale Ippolito II d'Este e del genio del pittore e architetto Pirro Ligorio che ne progettò il giardino, Villa d'Este è uno scrigno di tesori che conserva capolavori di grandi artisti italiani come Gian Lorenzo Bernini, che qui realizzò la cascata della fontana dell'Organo e la fontana del Bicchierone. Un must per chi cerca una pausa di relax a contatto con natura, arte e storia o un luogo romantico dove fare una passeggiata con la propria dolce metà. Se volete un assaggio di quello che voleva dire passeggiare per la Roma imperiale, Villa Adriana è quello che fa per voi. Realizzata per volere dell’Imperatore Adriano nel 117 d.C. e nominata sito UNESCO nel 1999, Villa Adriana è un complesso archeologico che testimonia la grandezza dell’Impero Romano, un museo a cielo aperto unico nel suo genere, dove si susseguono un’area archeologica che vanta una serie di templi, teatri, statue, giardini e fontane, terme e piscine. Gli ampi spazi a disposizione offrono al visitatore un’esperienza intima e raccolta, a tu per tu con una storia millenaria.

Scopri di più: villadestetivoli.info

Il Santuario del Sacro Speco

Santuario del Sacro Speco - Subiaco, Lazio
SHARE

Incastonato nella parete rocciosa di Monte Taleo, il Monastero di San Benedetto è un santuario in cui si respira un’aria mistica e fortemente spirituale. Raggiungibile anche grazie al cammino di San Benedetto, che collega Norcia a Montecassino, fu dimora dell’eremita S.Benedetto da Norcia e conserva al suo interno un luogo per eccellenza simbolo di spiritualità: la Grotta di S.Benedetto, rifugio per la preghiera e la meditazione. Questa gita fuoriporta è consigliata a chi vuole respirare aria pulita, ascoltare il silenzio e vivere un’esperienza dal sapore mistico e meditativo, lontano dal caos. Nella struttura è a disposizione un piccolo negozio dove acquistare oggetti religiosi, liquori artigianali e miele fatto in casa. 

Scopri di più: monasterosanbenedettosubiaco.it

Abbazia Benedettina di Santa Maria di Farfa

Abbazia Benedettina di Farfa - Fara in Sabina, Lazio
SHARE

Nell’antica terra Sabina risiede l’Abbazia di Farfa, un luogo di silenzio e di preghiera immerso nel verde nel cuore di un borgo caratterizzato da un’atmosfera di altri tempi. Dichiarato Monumento Nazionale per la bellezza architettonica e artistica, questo luogo è un centro di cultura e spiritualità dove trovare riposo fisico e pace interiore. Frequentata ogni anno da migliaia di visitatori, l’abbazia Benedettina rappresenta un’esperienza monastica e meditativa, al suo interno è conservata la Biblioteca di Farfa con oltre cinquantamila volumi tra manoscritti medievali, pergamene e libri antichi, che spiccano per il loro affascinante legame tra passato e presente. L’erboristeria monastica, in cui comprare prodotti artigianali come miele e liquori e le piccole botteghe che caratterizzano la vita del borgo, completano una visita all’insegna del relax. Una meta simbolo di evasione dal caos, lontani dallo stress della vita quotidiana.

Scopri di più: abbaziadifarfa.it

Acropoli di Alatri e le mura megalitiche

Acropoli di Alatri - Alatri, Lazio
SHARE

Le sue origini non sono ancora chiare, c’è chi sostiene che la sua nascita sia riconducibile alle popolazioni Mesopotamiche, chi invece afferma sia nata da un raggio di sole e edificata da un popolo di giganti devoti al Dio Saturno. L’Acropoli di Alatri nella tradizione è chiamata anche la città dei Cicolpi. Un alone di mistero, mito e magia avvolgono questo luogo considerato tra i più affascinanti del Lazio. Le mura megalitiche che abbracciano il perimetro di Alatri sono ancora oggi oggetto di studio: un incastro perfetto di blocchi megalitici realizzato senza l’ausilio di calce o cemento. L’accesso all’acropoli avviene tramite l’imponente Porta Maggiore, sorretta da un imponente architrave monolitico di 27 tonnellate, e la Porta Minore, simbolo di fertilità, che trasportano il visitatore in un mondo fatto di Dei, storie misteriose e figure mitologiche. Chi conosce l’Acropoli di Alatri testimonia e percepisce la presenza di vibrazioni mistiche che caratterizzano le sue pietre e la sua struttura, tanto da essere diventata oggi un punto di riferimento per la pratica delle arti meditative e dello yoga.

Necropoli Etrusche di Cerveteri e Tarquinia.

Necropoli Etrusca - Cerveteri, Lazio
SHARE

Un viaggio nella storia alla scoperta della Civiltà Etrusca.

Patrimonio mondiale dell’Unesco, le due Necropoli rappresentano la più grande testimonianza storica della civiltà etrusca e riproducono fedelmente i sistemi urbanistici di questo popolo, la sola civiltà urbana dell'epoca pre-romana in Italia. La Necropoli di Cerveteri, anche nota come la Banditaccia, custodisce numerosi sepolcri ed è organizzata secondo una logica urbana che la divide in strade, piazze e quartieri in cui si snoda un complesso di circa 20.000 tombe a camera . La Necropoli di Tarquinia, conosciuta anche come Monterozzi, con i suoi 150 ettari di estensione è il complesso più ampio mai esistito. Caratterizzata dalla presenza di sepolcri scavati nella roccia e numerose tombe dipinte a mano, è tra le più grandi testimonianze di arte, di vita domestica e di storia della civiltà etrusca.

Scopri di più: visitlazio.com

Ostia Antica

Rovine di Ostia Antica - Ostia, Lazio. Photo by: Gennaro Leonardi
SHARE

Roma non è stata costruita in un giorno e di certo non ne basta uno per visitare lo splendido complesso archeologico di Ostia Antica, il principale porto commerciale della Città Eterna. Un viavai di merci e culture il cui eco è ancora presente nelle taberne (botteghe), le domus, le basiliche, i templi, le terme, le piazze e, ovviamente, nello splendido teatro che ancora oggi viene utilizzato per le rappresentazioni e i concerti nella calde serate estive. Ostia Antica merita una gita di almeno 2 giorni, è un ottimo mix di cultura, relax e divertimento, ed è consigliata a tutti, famiglie comprese. L’offerta turistica è molto ampia e il genere di esperienze che possono essere vissute sono davvero molto diverse tra loro. Qualora decidessi di compiere una gita fuori porta per visitare Ostia Antica, ci sono alcuni luoghi che non puoi non vedere. 

  • L’Area archeologica di Ostia Antica con i Porti Imperiali di Claudio e Traiano e la Necropoli di Porto all’Isola Sacra, sono un viaggio nella storia alla scoperta dell’Antica Roma. 
  • Ostia Lido: tappa di chi ama il mare, il windsurf e il buon cibo. Ampie spiagge per rilassarsi, ristoranti sul mare e spettacolari tramonti sono ciò che ti aspetta. 
  • La Pineta di Castel Fusano: indicata per una passeggiata in mezzo alla natura o per una divertente gita a cavallo. 
  • Fiumicino, a pochi minuti da Ostia è luogo indicato per ottimi pranzi di pesce appena pescato 

Scopri di più: ostiaantica.beniculturali.it

Approfondimenti:

Potrebbe interessarti anche: