Sei in Home / Scopri l'Italia / Trentino Alto Adige / Trento

Trento

  • Descrizione
  • Cosa vedere
  • Cosa fare
  • Cosa assaggiare

La provincia di Trento si estende a sud di quella di Bolzano e coincide con l’area geografico-storica del Trentino. E’ una terra di montagne e di vallate che custodisce un patrimonio naturale di immenso valore, dalle Alpi Tridentine alle Dolomiti, i famosi “Monti Pallidi” che riflettono i colori del sole e regalano indimenticabili panorami. 

Questo ambiente offre singolari tesori della natura tra cui le famose Piramidi di Segonzano, bizzarre “colonne” costituite da alti pinnacoli sormontati da macigni e le spettacolari Cascate Nardis in Val di Genova, che scendono scroscianti e bianche sulla roccia scura. Tra le suggestive montagne delle Dolomiti si inseriscono splendide vallate come la Val di Fassa, la Val di Fiemme, la Val di Non, che ospitano moderni comprensori sciistici sullo sfondo di suggestivi laghi, boschi e pascoli. 

Il Trentino è infatti il regno incontrastato della neve, della natura incontaminata e dello sci grazie a numerose stazioni turistiche, dotate di centinaia di chilometri di piste: Madonna di CampiglioCanazeiCavaleseSan Martino di Castrozza e molte altre ancora. Si tratta di località frequentatissime che, sia in inverno che in estate, offrono infinite possibilità di vivere una vacanza a diretto contatto con la natura. 
Un’atmosfera diversa, ma altrettanto suggestiva, caratterizza la parte meridionale del territorio: il Lago di Garda regala un clima più temperato, una fitta vegetazione mediterranea e pittoreschi panorami incorniciati da maestosi rilievi. 

Ma il fascino del Trentino va oltre l’aspetto naturalistico. E’ una terra di ampio respiro culturale, come è evidente dalla vitalità di Trento, dalle numerose iniziative culturali promosse in diverse località e dalla presenza di un polo espositivo dedicato all’arte moderna e contemporanea, il Mart di Rovereto. Questa terra custodisce inoltre un patrimonio storico e culturale di grande valore che si rivela nelle architetture dei piccoli borghi, negli scenografici castelli e nelle tradizioni folcloristiche, prima tra tutte quella del caratteristico Mercatino di Natale di Trento.

Prima tappa di un percorso alla scoperta del territorio è Trento, la città famosa per aver ospitato nel XVI secolo il Concilio che diede inizio alla Controriforma Cattolica. 
La città è dominata dal maestoso Castello del Buonconsiglio, circondato da possenti mura, che costituisce uno dei più importanti complessi monumentali della regione. Nel centro storico, che presenta una forte impronta rinascimentale, si apre la storica Piazza del Duomo con la settecentesca Fontana del Nettuno, il Palazzo Pretorio e il Duomo o Cattedrale di San Vigilio, il luogo dove si svolse lo storico Concilio. 

Non si può andare in Trentino e senza lasciarsi ammaliare dallo straordinario spettacolo che offre l'"enrosadira": il colore rosa che assumono al tramonto le Dolomiti, riflettendo i colori del sole.
Da non perdere neppure le meravigliose vallate, tra cui la Valsugana, ricca di laghi e le rinomate stazioni sciistiche tra cui Madonna di Campiglio.
Di particolare rilievo sono anche Cavalese e Canazei, mentre a Pinzolo è possibile ammirare il noto affresco del XVI secolo, la "Danza Macabra",  del pittore cinquecentesco Baschenis, custodito nella chiesa di San Vigilio. 

Città vivace e ricca di cultura, Rovereto ospita il moderno Mart (Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto) con una ricca collezione di opere italiane e straniere. La città, che è stata teatro di combattimento durante la Prima Guerra mondiale, ha dedicato a questa triste pagina di storia il Museo Storico della Guerra, mentre  nella campagna circostante si staglia la bianca mole del Sacrario Militare di Castel Dante, che raccoglie le spoglie dei caduti. 
Tra le attrattive del territorio, spicca il maestoso Castel Beseno che dall’alto di una collina domina la Val di Non con il suo vasto sistema di fortificazioni.  
Sulle sponde del Lago di Garda, la suggestiva cittadina di Riva del Garda offre singolari panorami e racchiude interessanti architetture, tra cui la spettacolare Rocca che si riflette nelle limpide acque.

Le Alpi Tridentine così come le Dolomiti con i loro ampi comprensori turistici, da Madonna di Campiglio alle cime della Presanella, a Canazei offrono la possibilità di praticare tutti gli sport invernali: sci, snowboard, fondo, passeggiate con le ciaspole, trekking a tutti i livelli e anche arrampicata e infinite possibilità di escursioni. Il Monte Bondone è la meta ideale per una passeggiata o escursione naturalistica a pochi chilometri da Trento, mentre il Lago di Garda è il luogo ideale per gli sport d’acqua e per il windsurf. 

Il Trentino offre anche soggiorni all’insegna del relax e del benessere presso diverse località termali tra cui Levico, ArcoPejo o Torbole
I più golosi possono seguire le Strade del Vino e la singolare Strada della Mela, che si snoda in Val di Non e in Val di Sole, per assaggiare prodotti tipici e ottimi vini presso aziende ed enoteche locali. 
Il calendario è estremamente ricco di appuntamenti a cominciare dalle “Feste vigiliane” di Trento, che comprendono varie manifestazioni tra il 22 e il 26 giugno, come la battaglia per la conquista della polenta ed il Palio dell’Oca sulle acque del fiume Adige. Altro tradizionale appuntamento di Trento è lo storico Mercatino di Natale. 

Molte sono anche le iniziative e le manifestazioni estive, quando i castelli divengono scenari per spettacoli e festival di musica, danza e teatro. Tra le manifestazioni folcloristiche più suggestive spicca il Palio del Brenta a Borgo Valsugana, l'ultimo sabato di agosto. In primavera si tiene il Trento Film Festival della Montagna, che, nel corso degli anni, attraverso immagini, testimonianze, convegni e mostre fotografiche ha documentato l’evolversi dell’alpinismo.

La cucina trentina risente di influenze di diversi paesi: si possono gustare polenta (di origine veneta), gulashcanederli ed altri piatti di influsso tirolese.
Tra i piatti tipici si trovano l'anguilla alla trentina, la pasta e fagioli, il pasticcio di maccheroni, la salsiccia cotta al forno e la frittata con farina e latte. 
Tra i prodotti tipici dell’altogarda spicca la carne “salada”: carne conservata in salamoia con l’aggiunta di aromi; un tempo costituiva un cibo “di scorta”, mentre oggi è una ricercata prelibatezza. 

Il Trentino vanta un'enorme produzione di uva, dalla quale si ottengono i pregiati vini locali
E’ inoltre molto famoso per la coltivazione di diverse varietà di mele tra cui le gustose Golden Delicious, Stark Delicious, Grenny Smith, Renetta e altre, utilizzate anche per la preparazione degli strudel. 
I dolci i più diffusi sono lo strudel di mele e le zelten
Tra gli ottimi vini locali si ricordano il Müller-Thurgau, il Marzemino, il Moscato, il Casteller e il Teroldego.