Sei in Home / Scopri l'Italia / Piemonte

Piemonte

  • Descrizione
  • Cosa vedere
  • Cosa fare
  • Cosa assaggiare

E’ una regione dell’Italia nord-occidentale, ai confini con la Svizzera e la Francia.
Come indica il nome stesso, il Piemonte è la terra delle montagne: è infatti circondato su tre lati dalla catena alpina, che proprio qui comprende le vette più alte e i ghiacciai più vasti d’Italia. 

Il Monviso, il versante piemontese del Monte Rosa e gli altri spettacolari rilievi offrono  paesaggi di singolare bellezza; numerosi sono anche i comprensori sciistici, tra cui la Via Lattea e il Sestriere, che accolgono con le loro modernissime attrezzature gli appassionati di sport invernali. 

Sullo sfondo delle Alpi si aprono grandi e pittoresche vallate, tra cui la Val di  Susa, la Valsesia e la Val d’Ossola.
Ben diverso ma altrettanto caratteristico è il panorama delle Langhe e del Monferrato: un susseguirsi di colline coltivate a vigneti, punteggiate di borghi e castelli.

Specchi d’acqua e risaie, lunghi filari di pioppi e antiche cascine sono invece gli scenari tipici delle pianure che si estendono nel novarese e nel vercellese.
Meta turistica per eccellenza è il lago Maggiore, con Stresa e le isole Borromee, paesaggi incantevoli che ospitano antiche ville circondate da parchi all’inglese.

Ma la natura è solo una delle numerose attrattive del Piemonte.
Tanti altri sono i volti della regione: da Torino - la capitale italiana dell’auto - con la sua storia e il suo notevole patrimonio artistico, alle altre città, ai vari centri storici tra cui Cherasco, Alba e Ivrea.

E poi, i suggestivi castelli medievali tra cui spicca l’imponente castello di Ivrea, le preziose architetture, tra cui le famose Residenze Sabaude e i Sacri Monti.
Acqui Terme e Vinadio, località termali storiche, assicurano cure e trattamenti per un soggiorno di benessere e relax.
Scoperte e sorprese di ogni genere attendono i visitatori, compresa una vasta offerta enogastronomica, in grado di soddisfare tutti i gusti.

Le province sono: Torino (capoluogo), AlessandriaAstiBiellaCuneoNovaraVerbano Cusio OssolaVercelli.

La prima tappa alla scoperta della regione è Torino, con il Museo Egizio, tra i più importanti del mondo, la Sacra Sindone, una delle reliquie più preziose della cristianità, la famosa Mole Antonelliana che domina il panorama cittadino e ospita il Museo Nazionale del Cinema e il Museo dell’Automobile.

Splendida la Reggia della Venaria Reale, un complesso architettonico di estremo fascino, riconosciuta dall’Unesco sito Patrimonio dell’Umanità insieme alle altre Residenze Reali dei Savoia.
Dal Palazzo Reale e dal Palazzo Carignano di Torino alla Palazzina di caccia di Stupinigi, dal Castello reale di Racconigi al Palazzo Madama di Torino: il percorso di visita delle Residenze Reali dei Savoia inizia nella città di Torino per terminare nel territorio  circostante.

Capolavori dell’architettura religiosa sono i Sacri Monti, luoghi di devozione riccamente decorati, diffusi sul territorio dell’intera regione: a Varallo Sesia, a Serralunga di Crea e Ponzano Monferrato, a Orta San Giulio, a Ghiffa, a Domodossola.

Mete da non perdere sono alcune cittadine storiche tra cui Cherasco “la città dalle mura stellate”, Savigliano ricca di monumenti, AlbaIvrea.
Fra le più famose abbazie spiccano quella di Staffarda, suggestivo esempio di architettura gotica e quella di Novalesa, vicino Susa.
Di particolare rilievo anche la Sacra di San Michele, un santuario antichissimo in cui gli aspetti religiosi si fondono mirabilmente con quelli architettonici e naturalistici.

La riva piemontese del Lago Maggiore è densa di rinomate località di soggiorno, come Arona con la seicentesca colossale statua di San Carlo, Stresa e le Isole Borromee, con strutture ricettive, ville e giardini.
Il comprensorio sciistico del Sestriere e della Via Lattea costituisce uno dei più importanti sistemi di piste di sport invernali d’Europa.
Molte sono anche le riserve  e i parchi naturali, tra cui il Tour virtualeParco Nazionale del Gran Paradiso che ospita ghiacciai, laghi naturali e flora e fauna protette.

Ricco di risorse naturali e paesaggistiche, il Piemonte offre l’opportunità di vivere una vacanza all’insegna dello sport, del relax e del divertimento per alternare momenti di svago alla visita del patrimonio artistico.

Nell'incantevole scenario alpino, località di fama internazionale come il Sestriere, la Val di Susa e altre offrono un’ampia rete di piste per praticare tanti diversi sport: dalle discese più ripide allo sci di fondo, dal pattinaggio sul ghiaccio allo snowboard, mentre gli amanti dell’avventura possono dedicarsi all’arrampicata su pareti rocciose o al rafting in torrenti impetuosi.

In estate i rilievi e le vallate offrono percorsi di trekking di varia difficoltà e alcuni tratti della Via Alpina con sentieri e rifugi attrezzati dal Monviso alle montagne intorno a Verbania.
Numerosi sono ancora le attività da praticare all’aria aperta: itinerari ciclistici lungo il Po e nel territorio di Vercellimountain bike lungo le sponde del Sesia, il golf in diversi centri su tutto il territorio e inoltre vela, windsurf, canoa sulle sponde del lago Maggiore.

La natura offre anche percorsi alla scoperta della cultura locale e degli altri volti della regione: per esempio in Val Germanasca vengono organizzate visite guidate alle miniere di talco che hanno segnato la storia del territorio, mentre i Sacri Monti propongono itinerari devozionali in magnifiche aree protette.
Il Piemonte è un terra di eccellenza per la viticoltura; dal Monferrato alle Langhe, all’Astigiano, ai Colli Tortonesi: le numerose strade del vino conducono verso affascinanti paesaggi con soste presso aziende e cantine per degustare i vini e i prodotti tipici locali, come il profumatissimo tartufo di Alba.

Per una vacanza all’insegna della salute e del benessere, si può optare per le rinomate località termali della regione tra cui Acqui Terme, incorniciata dai suggestivi resti di un acquedotto romano.
Da non perdere, infine, eventi culturali e manifestazioni di rilevanza anche internazionale, come il Salone del Libro e la famosa festa del cioccolato “Ciccolatò” che si tengono annualmente a Torino, ma anche sagre e feste di cultura locale come il famoso Carnevale di Ivrea, il Palio di Asti e numerose altre.

Le specialità più caratteristiche della cucina regionale sono la fonduta e la bagna cauda: intingoli che esaltano l’uso del tartufo di Alba e quello delle verdure crude.  Eccezionali sono anche il gran fritto misto, il brasato al barolo, la lepre in civet e l’ampia scelta di formaggi: le tome, le robiole, il bruss delle Langhe, il gorgonzola di Novara, il sernium di Biella.

Dolci caratteristici sono presenti in ogni città: a Torino cioccolatini (come dimenticare gli squisiti gianduiotti prodotti con le nocciole delle Langhe e del Monferrato), a Novara i biscotti, a Vercelli i bicciolani, a Casale i “crumiri”, a Cuneo i cuneesi al rhum e i marroni glassati, ad Alba il torrone, i baci di dama di Alessandria Asti, gli amaretti a Novi

Infine, originari di Torino sono prodotti di fama e diffusione mondiale: i grissini e il vermouth.
Il Piemonte produce alcuni dei più pregiati vini rossi italiani: Barolo, Barbaresco, Gattinara, Ghemme, Nebbiolo, Freisa, Grignolino, Barbera, Dolcetto.