Sei in Home / Scopri l'Italia / Liguria / Cinque Terre

Cinque Terre

Cinque Terre ma una sola bellezza, un’opera unica dove la generosità e la perfezione della natura si unisce armoniosamente all’intervento dell’uomo.
Il fascino dei cinque borghi marinari ManarolaRiomaggioreCornigliaVernazza Monterosso al Mare lascia il segno anche nel visitatore meno attento. 
Chi visita le Cinque Terre rimarrà ammaliato dalla bellezza di un mare assolutamente incontaminato, ma anche dalla terra ferma, dove una natura allo stato selvaggio, intervallata da filari di viti, distese di ulivi e agrumeti, testimonia come l’uomo ha saputo legare la sua vita e le sue tradizioni a questo tratto di costa.VernazzaL’antico nucleo di Monterosso al Mare si trova arroccato su una collina dal quale si gode uno splendido panorama. Da vedere l’antico Castello, la Chiesa di San Giovanni Battista e il Convento dei Cappuccini. La zona moderna si è sviluppata nella parte bassa chiamata Fegina, con una graziosa spiaggia dalla quale si può ammirare il "Gigante", una statua raffigurante il dio Nettuno alta 14 metri.

Riomaggiore: il più visitato borgo delle Cinque Terre ed il primo che si incontra venendo da La Spezia. Da qui inizia un suggestivo percorso, scavato nella roccia i primi anni del Novecento, che conduce a Manarola: è la famosa Via dell’Amore. Un altro itinerario da non perdere è il Sentiero Azzurro che attraversa il Parco Nazionale delle Cinque Terre.

Vernazza ospita un caratteristico porticciolo a conferma delle sue antiche tradizioni marinare. Alle costruzioni difensive si uniscono architetture più eleganti fatte di portali decorati e porticati, affacciati sugli stretti vicoli che scendono ripidi verso la piazzetta del porto. Interessante una visita alla Parrocchiale di Santa Maria di Antiochia, al Santuario della Madonna di Reggio e al Castello dei Doria.

Manarola, arroccato sulla roccia a strapiombo sul mare, è uno degli esempi migliori di come l’uomo ha saputo domare questa terra selvaggia e rocciosa, costruendoci le proprie case e creando dei terrazzamenti da dedicare alla coltivazione di frutteti e vigneti. Panorami unici si possono ammirare dal promontorio di Punta Bonfiglio o dal Santuario di Nostra Signora della Salute di Volastra.

Attraverso una lunga scalinata, forse un po’ faticosa ma molto suggestiva, si arriva in cima ad un promontorio ricoperto di vigneti: qui si trova Corniglia, terra di ottimi vini come il Cinque Terre DOC, La Polenza e il famoso Sciacchetrà. Ai piedi del promontorio, un meraviglioso mare lambisce la famosa spiaggia di Givano, meta prediletta dei naturisti.