Sei in Home / Notizie /  II Aquileia film festival - Rassegna internazionale del cinema archeologico - 27 - 28 - 29 luglio 2011 • Aquileia (Ud)

II Aquileia film festival - Rassegna internazionale del cinema archeologico - 27 - 28 - 29 luglio 2011 • Aquileia (Ud)

27.07.2011 - 29.07.2011

Aquileia, dal 27 al 29 Luglio 2011 - Si apre mercoledì 27 luglio la seconda edizione dell'Aquileia Film Festival nella suggestiva cornice...

Si apre mercoledì 27 luglio la seconda edizione dell'Aquileia Film Festival nella suggestiva cornice di piazza Capitolo: tra i film in concorso, il racconto della straordinaria scoperta in Turchia dell'ultima città romana dell'impero d'Oriente, la storia degli scavi di Ercolano attraverso interviste e immagini di repertorio inedite, il ritrovamento in Perù di una mummia con una maschera d'oro.Sagalassos, Ercolano, Cahuachi, il Sahara e Roma saranno i protagonisti dei docu-film di produzione internazionale che verranno proiettati sul mega schermo allestito per l'occasione davanti al battistero cromaziano. E l'ultima sera, fuori concorso, l'attenzione sarà tutta per il cortometraggio prodotto e girato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia con la consulenza della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia sull'arte delle gemme nell'Aquileia romana. All'ombra della millenaria torre campanaria, ogni sera a partire dalle 21.00 il pubblico potrà esprimere le proprie preferenze sulle schede di voto che verranno consegnate prima delle proiezioni, e venerdì 29 luglio il film che avrà raccolto maggiori consensi riceverà il Premio Aquileia, un prezioso mosaico realizzato per l'occasione.L'ingresso alla manifestazione è gratuito e, in caso di pioggia, le proiezioni si svolgeranno nella Sala Romana che si affaccia su piazza Capitolo.Prima dei film, riproponendo la formula del 2010 - che ha visto protagonista di una coinvolgente conversazione-intervista Valerio Massimo Manfredi - dalle ore 20.00 troveranno spazio "sul muricciolo" davanti al battistero le informali interviste di Piero Pruneti, direttore di Archeologia Viva, ai più interessanti personaggi del mondo della cultura e dell'archeologia. Per informazioni e aggiornamenti sui film in concorso, sugli ospiti delle tre serate e sugli eventi collaterali, potete consultare il sito www.fondazioneaquileia.it e iscrivervi alla nostra mailing-list.Fonte: www.archeologiaviva.it/index.

php/events/201/Aquileia_film_festival.html Aquileia film festival - Aquileia (Ud) - II edizioneRassegna internazionale del cinema archeologico 27 - 28 - 29 luglio 2011 • Aquileia (Ud) Piazza Capitolo • ore 21 mercoledì 27 luglioSagalassos - Gli ultimi Romani Philippe Axell, Marco Visalberghi, Belgio/Francia/Italia, 52'Un viaggio straordinario nella grandiosa Sagalassos in Turchia, ultima città romana dell'impero d'Oriente, governata da Costantinopoli, attraverso le magnifiche immagini della città straordinariamente preservata. Il film cerca anche le risposte a diverse domande: come vivevano le persone in questo vortice della storia fra la Pax Romana e il primo regno del Medioevo? Perché la città scomparve, e con essa la civiltà greco-romana?Carvilio, un enigma dall'antica Roma Tricia Lawton, Italia, 52'Roma imperiale, tra il I e il II secolo d.C. Un giovane nobile muore all'improvviso. Non molto tempo dopo, la madre lo segue nella tomba. Nell'estate del 2000 viene scoperta per caso alla periferia di Roma una tomba con due sepolture in marmo, con all'interno due corpi ben conservati e alcuni manufatti speciali. Questo documentario vuole scoprire chi fossero queste due persone, la loro condizione sociale e il loro stile di vita e soprattutto perché furono inumate in un'epoca in cui la maggior parte dei cittadini romani veniva cremata. Interviene: Giuliano Volpe ordinario di Archeologia tardoantica e rettore dell'Università di Foggiagiovedì 28 luglioUna fanciulla sacerdotessa a Cahuachi Minoru Nakamura, Giappone, 53'Tra le piramidi trovate vicino alle Linee e ai geroglifici di Nazca in Perù, fu trovata dopo oltre 2.000 anni la mummia di una ragazza con una maschera d'oro. Oltre a presentare l'intero processo di scavo, durato due mesi, il documentario mira anche a suggerire una nuova teoria sulle ricerche delle civiltà del Sud America.Il segno sulla pietra - Il Sahara sconosciuto degli uomini senza nome Lucio e Anna Rosa, Italia, 58'La storia del Sahara racconta di un alternarsi di fasi climatiche estreme: periodi di grandi aridità, di grandi piogge, e dietro di esse le vicende di uomini che ebbero la ventura di scegliere quella terra come loro dimora. 12.000 anni fa, dopo una fase di aridità estrema, ritornò la pioggia e la vita ricominciò a germogliare lentamente. Così, nel Sahara centrale, sui massicci del Tadrart Acacus e del Messak, nel sud ovest della Libia, si formarono le prime comunità, culturalmente compiute, che riuscirono anche a elevare a linguaggio pittorico il loro vissuto quotidiano. I ripari che li accoglievano divennero, attraverso l'arte rupestre, sede e conservazione di un sapere, libri di pietra sui quali si dipanava e si affermava una vicenda umana che ancora oggi mostra intatta tutta la sua straordinaria e avvincente magia. Interviene: Giorgio Bejor  ordinario di Archeologia e Storia dell'Arte greca e direttore della Scuola di Specializzazione in Beni archeologici all'Università Statale di Milanovenerdì 29 luglio - serata finaleHerculaneum, diari del buio e della luce Marcellino de Baggis, Italia, 52'Il film racconta la storia degli scavi di Ercolano attraverso la figura di Amedeo Maiuri, l'archeologo che in poco più di un trentennio riportò alla luce la città romana, distrutta insieme a Pompei dall'eruzione del Vesuvio del 79 d.C. Oggi, i due terzi della città antica giacciono ancora sotto la moderna Ercolano. I diari di Maiuri, insieme a interviste e immagini di repertorio inedite, ci guidano alla scoperta del sito archeologico e ci invitano a ragionare sul rapporto che l'uomo ha con il passato, la sua voglia di scoprirlo, di capirlo e di preservarlo nel tempo.La Sfinge, il Principe e gli Dei. Arte delle gemme in Aquileia romana (film fuori concorso) Giorgio Gregorio, Italia, 30'La storia di Aquileia romana raccontata attraverso la glittica, l'arte di incidere le pietre preziose: una delle grandi peculiarità che il passato ha lasciato a questa città fondata nel 181 a.C. in uno spazio strategico per traffici e commerci. Gli scavi hanno portato alla luce un notevole numero di gemme e di paste in vetro incise (più che a Pompei e nella stessa Roma), segno che era qui che il materiale grezzo arrivava, veniva lavorato e poi venduto in tutto l'Impero. Gemme perdute e gemme ritrovate in diversi luoghi di Aquileia, che, grazie alla realtà virtuale, vengono ricostruiti sulla base dei dati di scavo. Un percorso nel tempo che le gemme hanno attraversato accompagnando la fine dell'Impero per i nuovi spazi del Cristianesimo.Interviene: Valerio Massimo Manfredi  archeologo e scrittore  Informazioni:Tel. 347.5422876 (dalle 10 alle 18)ufficiostampa@fondazioneaquileia.it www.fondazioneaquileia.itIngresso gratuitoPresenta le serate: Giulia Prunetiselezione filmati Dario Di Blasitraduzioni testi cinematografici Claudia Beretta, Maura Sirtori, Elena Vallevoce narratore Andrea Castelliarchivio cinematografico Museo Civico di Roveretoedizioni video Sirio Film Trento  

Informazioni utili

Sito Web: www.fondazioneaquileia.it
Email: ufficiostampa@fondazioneaquileia.it
Telefono: 347.5422876

Prenotazioni
Sito web: www.fondazioneaquileia.it

Come arrivare

Città: Aquileia
Indirizzo: Piazza Capitolo
Provincia: Udine (UD)
Regione: Friuli-Venezia Giulia
Email: ufficiostampa@fondazioneaquileia.it
Sito Web: www.fondazioneaquileia.it