Sei in Home / Notizie /  Mostra del Museo di curiosità di Virgilio Spada

Mostra del Museo di curiosità di Virgilio Spada

09.04.2011 - 16.04.2011

Roma, dal 9 al 16 Aprile 2011 - Durante la XIII Settimana della Cultura organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,...

Durante la XIII Settimana della Cultura organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dal 9 al 17 aprile,  nel Salone Borromini della Biblioteca Vallicelliana si tiene la mostra del Museo di curiosità di Virgilio Spada. Pervenuto in Vallicelliana per lascito testamentario nel 1662, il fondo dell'oratoriano Virgilio Spada (1596 - 1662) si compone di oggetti di antiquaria sacri  e profani, di naturalia del mondo vegetale, minerale e animale, di strumenti astronomici e di mirabilia. Il museo fu conservato nella sua interezza nella Biblioteca fino al XIX secolo quando la raccolta fu frammentata presso alcuni istituti romani. Una significativa parte di essa, oggi denominata Fondo Spada è presente ancora nelle raccolte vallicelliane e testimonia il particolare clima filosofico e culturale della Roma del '600. Degli antiquaria non si possegono più le medaglie di rame, argento e oro, nè gli oggetti paleocristiani appartenuti ad Antonio Bosio. Si custodiscono ancora un buon numero di calchi in gesso e mistura e alcuni frammenti vitrei e ceramici trovati nelle catacombe romane. Tra i naturalia figurano coralli e fossili, sia vegetali sia animali e tra gli instrumenta uno splendido orologio solare.  Alla categoria dei curiosa appartengono gli oggetti più importanti: le cere di Leone Leoni e di Valerio Belli. Della camera delle meraviglie si espongono gli oggetti più singolari e di maggiore attrazione quali le cere cinquecentesche di Valerio Belli, l'orologio solare, una canna di bambù istoriata su disegno di Antonio Tempesta, vetri paleocristiani, silici lanceolate, orecchini amerindi, monete cinesi.In occasione della XIII Settimana della Cultura nel Salone Borromini della Vallicelliana vengono esposte alcune tavolette lignee, recentemente restaurate, che facevano parte dell' arredamento del Salone Borrominiano. Viene esposta inoltre una selezione di immagini tratte dall'Archivio fotografico dell'Istituto,

anch'esse recentemente restaurate,  sulla Terra Santa realizzate da Antonio e Felice  Beato in Egitto e a Gerusalemme nel 1858 e da Fèlix Bonfils.

Informazioni utili

Sito Web: www.vallicelliana.it
Email: b-vall@beniculturali.it
Telefono: 06.68802671
Fax: 06.6893868

Biglietteria
Costo: ingresso gratuito
Orario apertura: dal lunedì al sabato ore: 10.00 - 13.00

Prenotazioni
Sito web: www.vallicelliana.it

Come arrivare

Città: Roma
Indirizzo: piazza della Chiesa Nuova 18
Provincia: Roma (RM)
Regione: Lazio
Email: b-vall@beniculturali.it
Sito Web: www.vallicelliana.it