Sei in Home / Notizie /  Costruzione di un pensiero – Domenico Viggiano e la scultura. La Collezione Civica Il Renatico per i 150 anni dell’Unità d’Italia

Costruzione di un pensiero – Domenico Viggiano e la scultura. La Collezione Civica Il Renatico per i 150 anni dell’Unità d’Italia

09.04.2011 - 03.07.2011

Monsummano Terme, dal 9 Aprile al 3 Luglio 2011 - Sabato 9 aprile 2011 sarà nuovamente visibile, nelle sale del Museo di arte contemporanea e del Novecento...

Sabato 9 aprile 2011 sarà nuovamente visibile, nelle sale del Museo di arte contemporanea e del Novecento a Monsummano Terme, l’esposizione della Raccolta di opere d’arte moderna e contemporanea donate al Museo negli anni della sua apertura al pubblico. In questa occasione sarà presentata al piano terra, nelle due sale a destra e sinistra dell’entrata, una sezione speciale dedicata alla scultura dal titolo “Costruzione di un pensiero”, eseguita dal maestro Domenico Viggiano (Irsina 1943) per commemorare i 150 anni dell’Unità d’Italia da collocare in una piazza della città di Monsummano. Il bronzo di Viggiano dell’altezza di circa 2 metri rappresenta una poderosa figura maschile che prende forma dalla materia che verrà plasmata dalle leggi e dalle regole della Costituzione, che devono esistere in ogni stato democratico. Domenico Viggiano ha ritenuto giusto dedicare alla Nazione nel suo centocinquantesimo compleanno una riflessione sull’uomo,  il nuovo uomo,  che iniziando il suo percorso storico dal 1861, si divincolava all’interno della materia per contrastare e liberarsi dal pesante fardello di un passato di dipendenza da governi stranieri e dalla secolare frammentazione del territorio in Stati che non avevano linguaggio, tradizioni o cultura in comune, neanche con i paesi confinanti, per iniziare un lungo processo di costruzione di uno Stato unitario, solido, forte. Viggiano non cerca per la propria figura un’identità fisionomica, non ripropone una simbologia accademica, ma tende a valorizzare la figura anatomica dell’uomo che possiede in se stesso ogni elemento caratterizzante che lo aiuta a configurare uno Stato giovane che sta costruendo le proprie fondamenta sui principi dell’onestà, della giustizia, della legittimità. L’Uomo di Viggiano ha percorso 150 anni di vita, ha superato ostacoli e difficoltà, ma continua ancora l’interminabile ricerca di armonia, concordia, omogeneità che sono il fine di uno Stato Unitario.

Per ottenere questo risultato il maestro ha eseguito numerosi disegni, bozzetti, gessi, fotografie, e nella fase definitiva un grande gesso a misura naturale e le forme per la fusione a cera persa. Tutte le varie fasi sono state accuratamente documentate dallo stesso con fotografie che non si limitano a riprodurre l’evento, ma che sono servite per studiare in maniera professionale le luci, le ombre, i chiaroscuri, gli effetti prospettici ed ogni peculiarità che potesse essere analizzata prima dell’esecuzione definitiva e irreversibile dell’opera. Il pubblico avrà l’opportunità di vedere dal 9 aprile fino al 3 luglio 2011 le fasi della lavorazione di una scultura bronzea partendo dall’idea che per la prima volta “balena” nella mente di un’artista. Promosso dal Comune di Monsummano Terme.

Informazioni utili

Sito Web: www.museoilrenatico.it/ilmuseo.htm
Email: m.giori@comune.monsummano-terme.pt.it
Telefono: 0572 952140
Fax: 0572 952140

Biglietteria
Costo: gratuito il 9 aprile 2011
Orario apertura: ore 17.00

Prenotazioni
Sito web: www.museoilrenatico.it/ilmuseo.htm

Come arrivare

Città: Monsummano Terme
Indirizzo: Via Gragnano n. 349
Provincia: Pistoia (PT)
Regione: Toscana
Email: m.giori@comune.monsummano-terme.pt.it
Sito Web: www.museoilrenatico.it/ilmuseo.htm