Sei in Home / Notizie /  Alla scoperta del Palazzo di Ludovico il Moro e del Museo Archeologico Nazionale

Alla scoperta del Palazzo di Ludovico il Moro e del Museo Archeologico Nazionale

09.04.2011 - 09.04.2011

Ferrara, il 9 Aprile 2011 - Il Museo Archeologico Nazionale di Ferrara è uno dei più importanti al mondo per la quantità e qualità...

Il Museo Archeologico Nazionale di Ferrara è uno dei più importanti al mondo per la quantità e qualità delle ceramiche attiche a figure rosse che espone. Situato nel cinquecentesco palazzo attribuito a Ludovico il Moro, ma in realtà di proprietà del suo segretario Antonio Costabili, l'edificio è opera di Biagio Rossetti (1495-1504). Nel 1920 il palazzo fu acquisito dallo Stato che quindici anni dopo vi inaugurò il Museo Archeologico Nazionale. Il museo conserva ed espone le testimonianze archeologiche ritrovate nella provincia di Ferrara, prime tra tutte quelle provenienti dagli scavi del fiorente porto commerciale etrusco di Spina che, tra il VI e il III sec. a.C., rappresentò uno dei centri focali della regione. Le visite guidate, condotte dai volontari del Gruppo Archeologico Ferrarese, illustrano al pubblico i corredi ritrovati nelle oltre 4mila tombe della necropoli della città (necropoli di valle Trebba e di Valle Pega), reperti talora veramente impressionanti per bellezza e ricchezza che accompagnavano il defunto nel viaggio verso l’oltretomba. Il percorso è integrato dalla visita all'Aula Costabiliana, o “Sala del Tesoro”, magistralmente affrescata da Benvenuto Tisi detto il Garofalo, tra il 1503 e il 1506, al nuovo spazio espositivo dedicato alle due imbarcazioni monossili, presumibilmente di età tardo romana (III-IV secolo d.C.), rinvenute nel 1940 in Valle Isola, nel territorio ferrarese, alla Sala degli Ori, straordinaria collezione di gioielli d’oro, argento, ambra e pasta vitrea di manifattura greca ed etrusca di V e IV sec. a.C. rinvenuti nelle tombe di Spina esposta in un raffinato allestimento realizzato con la collaborazione di Bulgari, e al restaurato giardino neorinascimentale, unico esempio compiuto, entro le mura di Ferrara, di giardino formale storico sopravvissuto a Ferrara Sabato 9 aprile il museo è aperto con orario prolungato dalle 9 alle 19In collaborazione con Gruppo Archeologico Ferrarese

Informazioni utili

Sito Web: www.archeobologna.beniculturali.it
Telefono: 053266299

Biglietteria
Costo: gratuito
Orario apertura: visite guidate alle ore 16.30 e 17.30

Prenotazioni
Sito web: www.archeobologna.beniculturali.it

Come arrivare

Città: Ferrara
Indirizzo: Via XX settembre 122
Provincia: Ferrara (FE)
Regione: Emilia-Romagna
Sito Web: www.archeobologna.beniculturali.it