Sei in Home / Video / Video / Foggia: l'impronta di Monte S. Angelo

Foggia: l'impronta di Monte S. Angelo


Un artigiano del posto racconta che quando San Michele raggiunse Monte Sant’Angelo vi lasciò un’impronta del suo piede; ecco il perché di un luogo di profondo culto e di tanta spiritualità. Qui ancora oggi i pellegrini possono espiare i peccati con l’indulgenza plenaria concessa nel santuario, quello appunto di San Michele Arcangelo. Nel Medioevo per coloro che partivano da Mont Saint Michel in Francia, ma soprattutto per i Crociati, il santuario di Monte Sant’Angelo era una meta obbligatoria sulla via di Gerusalemme.