Sei in Home / Info / Regole stradali

Regole stradali

Documenti necessari per guidare in Italia

Le patenti rilasciate da qualsiasi Stato appartenente all'Unione Europea sono valide all'interno di tutto il territorio UE, quindi anche in Italia.

Se si possiede una patente rilasciata da uno Stato non UE è necessario avere un permesso di guida internazionale o una traduzione giurata della propria patente.

Per poter guidare in Italia bisogna aver compiuto i 18 anni di età. Si guida tenendo la destra e si sorpassa a sinistra. Secondo il nuovo codice della strada, in vigore dal 01/07/03, è obbligatorio, per tutti i veicoli a motore, accendere le luci anabbaglianti, le luci di posizione e quelle della targa, in qualsiasi strada extraurbana ed in autostrada. In città abbiamo invece la facoltà di scegliere se tenerle accese o meno. L'obbligo di accendere le luci è invece valido anche in città per tutti i veicoli a due ruote (ciclomotori e motocicli). Il clacson non va usato nei centri abitati, se non per emergenze. Tram e treni hanno la precedenza.

L'uso delle cinture di sicurezza, anteriori e posteriori (nel caso l'autovettura ne sia fornita), è obbligatorio e le sanzioni possono essere applicate sia al guidatore sia ai passeggeri. Sulle strade con carreggiata a due o più corsie, và occupata la corsia libera più a destra; la corsia o le corsie di sinistra sono riservate al sorpasso. Quando si arriva ad un incrocio, bisogna dare, salvo diversa indicazione, la precedenza alle autovetture provenienti da destra.

I motocicli che non superano i 150 di cilindrata non possono circolare sulle autostrade in nessun caso. Il casco è tassativamente obbligatorio per chi guida ciclomotori e motociclette di ogni cilindrata.

Quali sono i limiti di velocità?

Auto e Moto (oltre 150 cc di potenza): aree urbane 50 km/h (31 mph); strade extraurbane secondarie 90 km/h (56 mph); strade extraurbane principali 110 km/h (68 mph); autostrade 130 km/h (81 mph). In caso di pioggia o neve, il limite scende a 110 km/h in autostrada e 90 km/h sulle strade extraurbane principali.

Per far rispettare i limiti di velocità, inoltre, sono stati installati numerosi controlli elettronici con autovelox, che sono presenti lungo tutta la rete stradale e autostradale italiana.

Auto con rimorchio o roulotte: Nelle aree urbane, la velocità massima è di 50 km/h (31 mph); sulle strade extraurbane secondarie di 70 km/h (44 mph); sulle strade extraurbane principali di 70 km/h (44 mph); sulle autostrade di 80 km/h (50 mph).

Autocaravan di peso superiore a 3,5 tonnellate, ma inferiore a 12 tonnellate: aree urbane 50 km/h (31 mph); strade extraurbane secondarie 80 km/h (50 mph); strade extraurbane principali 80 km/h (50 mph); autostrade 100 km/h (62 mph).

Equipaggiamento obbligatorio sul veicolo: triangolo segnalatore; gomma di ricambio; kit di pronto soccorso (raccomandato); estintore (raccomandato).

E’ necessario avere sul veicolo i giubbotti di sicurezza o le bretelle riflettenti che devono essere indossati dai conducenti dei veicoli fermi sulla carreggiata, fuori dai centri abitati, di notte o in condizioni di scarsa visibilità. E' inoltre obbligatorio indossarli quando si va a sistemare il triangolo dopo un guasto o se si scende dall'automobile ferma sulla corsia d'emergenza.

Assicurazioni: è obbligatorio disporre di un'assicurazione di responsabilità civile. Per chi arriva dall'estero è raccomandata la carta verde: un'assicurazione che può essere stipulata anche alla frontiera, con validità di 15, 30, o 45 giorni.

Alcool e guida: in Italia, il limite di alcool nel sangue per la guida è di 0,5 grammi per litro, in media con quello previsto nel resto d'Europa.

Numeri utili e di emergenza:

Polizia di Stato: 113

Vigili del Fuoco: 115

Servizio di urgenza ed emergenza medica: 118.

Link utili:

Codice della strada: www.aci.it