Sei in Home / Info / Diritti del Turista / Trasporto Aereo

Trasporto Aereo

Tutte le compagnie aeree che operano nel territorio comunitario hanno l’obbligo di informare i passeggeri dei loro diritti in caso di negato imbarco, cancellazione e ritardo del volo.

Prenotazione del Volo - All’atto della prenotazione il passeggero ha diritto a ricevere informazioni su: compagnia aerea, orari dei voli, tipo di aeromobile, tariffe ed eventuali condizioni restrittive ad esse collegate e comunicazione del codice di prenotazione. 

In caso di passeggero a ridotta mobilità o di minore non accompagnato, è necessario rappresentare tale condizione al momento della prenotazione e richiedere informazioni sulle modalità di erogazione del servizio di assistenza prestato dalla compagnia.

Il contratto di trasporto si perfeziona con l’acquisto del biglietto, che può rivestire forma cartacea o elettronica. In caso di acquisto di biglietto elettronico il passeggero ha diritto a ricevere da parte della compagnia aerea la ricevuta del viaggio con le stesse informazioni previste per il biglietto aereo tradizionale.

- Disservizi: Negato imbarco (Overbooking), Cancellazione del volo e Ritardo prolungato

In caso di negato imbarco (overbooking), cancellazione del volo e ritardo prolungato al passeggero sono riconosciuti diritti di compensazione pecuniaria, rimborso o imbarco su un volo alternativo e assistenza secondo le modalità di protezione previste dalla Carta dei diritti del passeggero.


- Compensazioni pecuniarie:

- 250,00 euro per tratte aeree fino a 1.500 km

- 400,00 euro per tratte aeree intracomunitarie superiori a 1.500 km. e per tutte le tratte aeree comprese tra i 1.500 e i 3.500 km

- 600,00 euro per le tratte aeree superiori ai 3.500 km. al di fuori dell’U.E.

Tale somma va pagata in contanti, mediante trasferimento bancario elettronico, con versamenti o assegni bancari o con buoni viaggio o altri servizi concordati con il passeggero. 

Un problema tecnico ad un aeromobile, che comporta la cancellazione del volo, non costituisce, in linea generale, una circostanza eccezionale idonea ad escludere il diritto alla compensazione pecuniaria dei passeggeri a meno che detto problema derivi da eventi che, per la loro natura o la loro origine, non sono inerenti al normale esercizio dell’attività del vettore aereo e sfuggono al suo effettivo controllo.

I passeggeri di voli in ritardo possono essere assimilati ai passeggeri dei voli cancellati ai fini dell’applicazione del diritto alla compensazione pecuniaria e possono pertanto richiedere tale compensazione, oscillante tra i 250 ed i 600 euro, come previsto in caso di cancellazione del volo quando a causa del ritardo del volo subiscano una perdita di tempo pari o superiore a tre ore, a meno che il vettore aereo non dimostri che detto ritardo è dovuto a circostanze eccezionali che non si sarebbero potute evitare anche se fossero state dotate tutte le misure del caso, ossia circostanze che sfuggono all’effettivo controllo del vettore aereo.

- Ritardi e diritti del turista

In caso di ritardo di 2, 3 o 4 ore in relazione alla lunghezza della tratta, il viaggiatore durante l’attesa ha diritto:

- Ad effettuare due telefonate (oppure fax o e-mail) a spese della compagnia.
- A ricevere pasti e bevande o adeguata sistemazione in albergo laddove siano necessari uno o più pernottamenti.

In caso di ritardo superiore a 5 ore il passeggero ha diritto:

- Al rimborso, entro sette giorni, del prezzo del biglietto.
- Oppure all’imbarco su un volo alternativo per la destinazione finale, non appena possibile o in data successiva a lui più conveniente a seconda della disponibilità di posti.

Responsabilità relative al bagaglio

Le compagnie aeree comunitarie e quelle aderenti alla Convenzione di Montreal rispondono, nei confronti del passeggero, con risarcimento fino a 1.000 DSP (circa 1.167,00 euro), secondo la normativa vigente, in caso ritardo, distruzione, perdita o danno del bagaglio registrato. Le compagnie aeree non aderenti alla predetta Convenzione rispondono in caso di smarrimento o danno del bagaglio registrato fino a 17 DSP (circa 20,00 euro) per chilogrammo.

Eventuali reclami debbono essere presentati o inviati, alla compagnia aerea, in forma scritta, utilizzando anche gli appositi moduli P.I.R. (Property Irregularity Reports) - disponibili presso l’assistenza bagagli, la compagnia aerea o il gestore aeroportuale - a pena di decadenza, immediatamente e comunque entro 7 giorni dalla data di consegna del bagaglio o in caso di ritardo entro 21 giorni dalla data di effettiva riconsegna. Ove possibile è preferibile contestare il danno immediatamente, altrimenti spetterà al passeggero provare che il danno subito si è verificato durante il trasporto aereo.

- Responsabilità relative alle persone in caso di incidente

In caso di incidente i passeggeri hanno diritto ad un risarcimento secondo i limiti previsti dalla normativa vigente e riportati nella Carta dei diritti del passeggero.

- Diritti delle persone con disabilità e delle persona a mobilità ridotta nel trasporto aereo

Una compagnia aerea, un suo agente o un operatore turistico, non può rifiutare di accettare una prenotazione o di imbarcare una persona con disabilità o a mobilità ridotta da e per un aeroporto dell’Unione Europea, purché la persona interessata sia in possesso di un biglietto valido e di una prenotazione.

Il rifiuto alla prenotazione o all’imbarco di una persona con disabilità o a mobilità ridotta può verificarsi solo per motivi di sicurezza o a causa delle dimensioni dell’aeromobile o dei suoi portelloni che non rendono possibile l’imbarco o il trasporto.
In tal caso le motivazioni del rifiuto devono essere rese note immediatamente al passeggero e, su richiesta, comunicate per iscritto alla persona interessata entro 5 giorni lavorativi dalla richiesta. La compagnia aerea ha l’obbligo di rendere disponibili le norme di sicurezza che applica in materia, nonché le eventuali restrizioni.

Alla persona con disabilità o a mobilità ridotta cui sia stato rifiutato l’imbarco a causa della sua disabilità o mobilità ridotta e all’eventuale accompagnatore viene offerto il rimborso del biglietto o un volo alternativo.