Sei in Home / Info / Come arrivare

Come arrivare

Come arrivare

Organizza il tuo viaggio

L'Italia è ottimamente collegata per via aerea al resto del mondo, ma è possibile anche arrivarci in treno, attraverso la fitta rete di autostrade, oppure via mare.

Anche spostarsi all'interno del territorio italiano è facile: esistono collegamenti aerei fra tutte le principali città con frequenti voli giornalieri. La rete  ferroviaria, poi, si estende per più di 15.000 chilometri e copre in modo omogeneo tutto il territorio  nazionale così come la fitta rete di autostrade, superstrade e strade statali che permette di raggiungere velocemente tutti gli angoli della Penisola. I traghetti di linea collegano con frequenza e rapidità tutte le isole alla terraferma e alle principali città costiere.                                                                 

In Aereo

Arrivare in Italia

I principali punti d'arrivo intercontinentali e internazionali d'Italia sono l'Aeroporto 'Leonardo da Vinci' di Roma Fiumicino e l'Aeroporto Malpensa di Milano, ma quasi tutti i numerosi aeroporti italiani hanno dei collegamenti internazionali. L'offerta di voli sia delle compagnie tradizionali sia delle linee lowcost è ampia e copre un vasto numero di destinazioni. L'Italia è collegata per via aerea con la maggior parte delle nazioni europee e con tutti i continenti. Visitando i siti delle principali compagnie di linea e lowcost, si possono ottenere maggiori informazioni sulle tratte, sugli orari, sui prezzi e sulla disponibilità. Più o meno tutti gli aeroporti sono serviti da una fitta rete di taxi, autobus e treni, che permettono di arrivare alla destinazione finale con relativa comodità. 

Muoversi in Italia

Viaggiare in aereo in Italia è facile, grazie ad una ampia offerta di voli e di vettori presenti sul territorio. I collegamenti tra le città sono numerosi così come sono frequenti i servizi da Roma e Milano verso tutti gli altri aeroporti italiani. L’ampia rete di collegamenti, inoltre, unisce la penisola con la Sicilia e la Sardegna e con le isole minori. Vi sono in Italia quasi quaranta aeroporti di medie e piccole dimensioni, presenti in tutte le regioni italiane (tranne in Molise e in Basilicata).
I principali vettori italiani sono:
 
Alitalia: www.alitalia.it
Meridiana:www.meridiana.it
Airone: www.flyairone.it
Airdolomiti: www.airdolomiti.it
Air Valle: www.airvallee.com
Blu Express: www.blu-express.com
Skybridge Airops:www.skybridgeairops.com

Mappa interattiva degli aeroporti italiani.
Spostando il mouse sulla mappa si aprirà una finestra per ciascun aeroporto. Clicca sul nome dell'aeroporto per accedere al sito ufficiale.
stippled-photo-52490386

In Nave

Arrivare in Italia  

In nave, con la prua rivolta verso i porti italiani. Arrivare in Italia via mare è un'esperienza da non perdere: sulle onde del Mediterraneo, a bordo di comode navi, scegliendo il mezzo di viaggio più antico e affascinante.
Prima di partire, però è necessario informarsi sui tempi di traversata e sulle tratte internazionali che prevedono soste nei porti italiani. Numerose compagnie di navigazione nazionali e internazionali collegano i principali porti europei con il Belpaese. I prezzi dei biglietti sono molto alti in estate e variano in base al peso del mezzo di trasporto al proprio seguito.
La flotta di Grandi Navi Veloci collega Barcellona a Genova.  I collegamenti dalla Grecia in Italia sono assicurati sulle rotte più frequentate: da Igoumenitsa, Corfù e Patrasso, Blue Star Ferries arriva direttamente a Venezia e a Brindisi mentre Superfast Ferries ad Ancona e Bari. Fragline Ferries giunge da Corfù a Brindisi; Grimaldi Ferries, una delle più note compagnie italiane, collega Tunisi e Barcellona con Civitavecchia, Salerno, Livorno e Palermo. I traghetti di Tirrenia Navigazione effettuano numerosi collegamenti durante tutto l'arco dell'anno tra Tunisi e le principali isole italiane, la Sicilia e la Sardegna.  Marmara Lines collega la città turca di Cesme con Ancona e Brindisi. Jadrolinija collega Dubrovnik, sulla costa croata, a Bari mentre Virtu Ferries è la compagnia migliore per raggiungere Malta da Catania.   

Per maggiori informazioni:

Grimaldi Lines -  www.grimaldi-ferries.com - Spagna, Francia, Sicilia, Sardegna, Malta,Tunisia e Corsica.    
Gnv Grandi Navi Veloci www.gnv.it - Sardegna, Sicilia, Spagna, Tunisia, Malta, Marocco    
Moby Line - www.moby.it - Sardegna-Corsica-Elba Livorno-Civitavecchia    
Snav
 - www.snav.it - Sicilia-Sardegna-Grecia/Croazia-Isole Eolie   
Emilia Romagna Lines -  www.emiliaromagnalines.it - Croazia -Slovenia    
Saremar -  www.saremar.it - Corsica-Sardegna     

Muoversi in Italia

Le isole italiane sono una meta ideale per le vacanze. Scoprire la Sicilia, la Sardegna, l'Arcipelago Toscano, Lipari, Lampedusa, Stromboli, per citarne solo alcune, è senza dubbio un'esperienza unica. Diverse compagnie di traghetti effettuano diverse e varie rotte durante tutto l'anno.

Navi di grandi dimensioni garantiscono il collegamento per le principali isole italiane, la Sardegna e la Sicilia. I principali punti di partenza per approdare sull'isola sarda sono Genova, Livorno, Civitavecchia e Napoli.

Per arrivare in Sicilia, nei porti di Palermo e Messina, invece, è consigliabile partire da Napoli o da Villa San Giovanni, in Calabria, comune proteso sul noto Stretto di Messina. Molte navi effettuano i loro viaggi di notte ed i viaggiatori possono scegliere di pernottare in una cabina oppure prenotare una poltrona sui ponti al coperto. E' possibile anche dormire sui ponti superiori della nave, all'aperto, sistemandosi con i propri mezzi (sacco a pelo o altro), acquistando il semplice passaggio-ponte. 

Le isole minori sono raggiungibili grazie a traghetti ed aliscafi. A bordo di quasi tutte le navi e i traghetti, è possibile il trasporto di veicoli al proprio seguito, con un aumento della tariffa base. E' importante ricordare che molte compagnie praticano sconti e offerte molto vantaggiose se si prenota con un certo anticipo. 

In basso sono elencati i siti delle principali compagnie di navigazione che effettuano collegamenti tra i porti italiani.  

Per maggiori informazioni:

Grimaldi Lines -  www.grimaldi-ferries.com - Sardegna, Sicilia; Estero: Spagna, Marocco, Tunisia.    
Gnv - Grandi Navi Veloci www.gnv.it - Sardegna, Sicilia, Spagna, Tunisia, Malta, Marocco.    
EneRmaR -  www.enermar.it - Sardegna    
Moby Line www.moby.it - Sardegna, Isola d'Elba; Estero: Corsica 
Tirrenia -  www.tirrenia.it - Sardegna, Sicilia, Isole Tremiti (Puglia); Estero: Tunisia    
Snav www.snav.it -Isole Eolie, Ischia e Procida, Capri e Sorrento; Estero: Croazia  
TTT Lines -  www.tttlines.it - Campania-Sicilia  (Napoli-Catania)
Emilia Romagna Lines -  www.emiliaromagnalines.it - Croazia - Slovenia    
Toremar -  www.toremar.it - Toscana (Livorno, Isola d'Elba, Piombino, Pianosa, Isola del Giglio, Porto Santo Stefano, Giannutri, Capraia, Gorgona, Piombino)    
Siremar -  www.siremar.it -  Sicilia (Isole Eolie, Isole Egadi, Ustica, Pantelleria, Isole Pelagie)   
Saremar -  www.saremar.it - Corsica-Sardegna    
Caremar -  www.caremar.it - Campania (Isole del Golfo di Napoli)   
Linee Lauro -  www.alilauro.it - Campania (Isole del Golfo di Napoli), Sicilia (Isole Eolie) 
Capitan Morgan -  www.capitanmorgan.it - Campania (Isole del Golfo di Napoli)    
Caronte&Tourist -  www.carontetourist.it - Campania-Sicilia (Salerno - Messina)    
Vetor www.vetor.it - Lazio (Isole Ponziane: Isola di Ponza e Ventotene)   
Mare Giglio -  www.maregiglio.it - Toscana ( Santo Stefano, Isola del Giglio, Giannutri)     
Med Mar -  www.medmargroup.it - Campania (Isole del Golfo di Napoli), Lazio (Isole Ponziane, Fiumicino)
Consorzio Marittimo Turistico 5 Terre - www.navigazionegolfodeipoeti.it - Liguria (Riviera Ligure), Toscana (Viareggio, Forte dei Marmi, Marina di Massa, Marina di Carrara)
Navigazione Libera del Golfo -  www.navlib.it - Campania (Golfo di Napoli, Costiera Amalfitana), Lazio (Isole Pontine), Puglia (Isole Tremiti)
Snap Navigazione -  www.snapnavigazione.it - Lazio (Isole Ponziane), Campania (Ischia).
Traghetti delle Isole 
-  www.traghettidelleisole.it -  Sicilia (Isole Egadi, Pantelleria)  
Ustica Lines -  www.usticalines.it  - Sicilia (Isole Egadi, Pantelleria)

In Treno

Arrivare in Italia  

Il fascino del viaggio in treno non tramonta mai, se l'obiettivo è l'Italia. I servizi esistenti per gli spostamenti sia diurni sia notturni tra l'Italia e il resto dei Paesi Europei si contraddistinguono per l' alta qualità, per i ridotti tempi di percorrenza e per gli eccellenti comfort di viaggio. È consigliabile (e a volte obbligatorio) prenotare i posti a sedere.
Alcune compagnie ferroviarie internazionali, inoltre, offrono anche il servizio per il trasporto di autovetture.
Numerosi treni internazionali, ogni giorno, arrivano in Italia attraversando da una parte all'altra il confine e collegando la Penisola alle principali città dell'Austria, della Germania, della Francia e dell'Europa Orientale.  

Per maggiori informazioni: 

www.trenitalia.it

Per informazioni sui treni provenienti dalla Spagna:

www.elipsos.com 

Per informazioni sui treni provenienti dalla Francia:

www.artesia.eu e www.sncf.com

Per informazioni sui treni provenienti dalla Germania:

reiseauskunft.bahn.de

www.dbitalia.it

Per informazioni sui provenienti dalla Svizzera:

www.sbb.ch

www.cisalpino.com


Muoversi in Italia 

L'Italia dispone di una ampia rete ferroviaria che unisce quasi tutto il territorio nazionale con una ricca offerta di treni regionali, Intercity e ad alta velocità . Il 95% delle tratte operanti sono gestite da Trenitalia, che garantisce ben 7.000 treni al giorno, quasi la metà dei quali circolanti nelle ore di punta. Ci sono vari tipi di treni: i locali, Diretto (DIR), Regionale (R) e Interregionale (IR) che si fermano a tutte le fermate intermedie, e quelli più veloci e a lunga percorrenza, Intercity (IC) ed Eurostar (ES), che fermano solo nelle città più grandi. Ci sono poi i Treni Eurostar Italia ad Alta Velocità, i cosiddetti Freccia Rossa, che possono raggiungere i 300 km/h.

Una volta acquistato il biglietto e prima di salire sul treno, è necessario convalidarlo nelle apposite macchinette gialle che sono presenti, in gran numero, in prossimità dei binari. 

Per orari ed informazioni, è consigliabile consultare il sito delle Ferrovie dello Stato:  www.trenitalia.it

In Autobus

Arrivare in Italia  

A bordo di comodi autobus, si possono oltrepassare i confini alpini e arrivare in Italia. Eurolines è un consorzio delle maggiori compagnie europee che dispone di uffici informativi nelle maggiori città e di oltre trenta punti di partenza in tutta Italia. I bus dispongono di tutti i comfort necessari per il viaggio e toccano, ovviamente, le grandi città come Milano, Roma e Firenze. 

Esistono anche altre alternative per arrivare in autobus in Italia. Utile può essere visitare il sito internet www.busweb.com , dove si trova un elenco dettagliato delle autolinee presenti in circa 30 Paesi Europei.

Link utili:

EuroLineswww.eurolines.com     
Busabout Adventure Coach Travel Europewww.busabout.com     
Europe by Bus www.europebybus.com     
Buses on the Webwww.busweb.com     

Muoversi in Italia

Le città , i paesi e i borghi d'Italia sono collegati da efficienti servizi di trasporto interurbano che permettono di viaggiare e scoprire il Paese, le sue attrattive e le sue bellezze. Inoltre, si può viaggiare per tutto il territorio, utilizzando le diverse linee di trasporto passeggeri. Le numerose compagnie presenti in Italia assicurano sia i collegamenti locali tra i piccoli villaggi di campagna e le piccole e medie città sia gli spostamenti più rapidi tra le grandi metropoli. Di solito, viaggiare in autobus, quando si tratta di raggiungere località minori o piccole cittadine di campagna, più conveniente e comodo rispetto allo spostamento in treno. È possibile consultare gli orari di partenza e di arrivo negli uffici informativi locali o presso le Aziende di Promozione Turistica ed Uffici d'Informazione Turistica Locali. Nelle città più grandi si possono acquistare i biglietti negli appositi uffici delle compagnie o nelle agenzie di viaggio. Nei piccoli centri, invece, è più facile rivolgersi ai bar o all'autista stesso. Non è necessario prenotare i posti a sedere, anche se è consigliabile per i viaggi lunghi e notturni.  Per qualsiasi informazione relativa a destinazioni, orari e tariffe si possono consultare sia i portali sia i siti ufficiali delle varie compagnie. 

Per maggiori informazioni:

Sita S.p.A. - www.sitabus.it (specialmente per le tratte da Veneto, Toscana, Campania, Basilicata e Puglia).
Arpa - www.arpaonline.it (Abruzzo)   
Sais - www.saistrasporti.it  (Sicilia)   
Busweb - www.busweb.it   
Saj - www.saj.it  (Calabria)   
Marino - www.marinobus.it (Puglia e Basilicata)   
Sena - www.sena.it(Toscana)   
Autostradale S.p.A. - www.autostradale.it (Lombardia) 

In Auto

Arrivare in Italia  

La fitta rete autostradale europea e la presenza di diversi valichi facilita l'accesso in Italia in auto o moto. Alla Penisola si può arrivare dall'Austria , dalla Francia , dalla Svizzera  e dalla Slovenia.  I principali varchi d'ingresso aperti tutto l'anno sono: il tunnel del Monte Bianco che da Chamonix collega la Francia all'autostrada A5 per Torino e Milano; il tunnel del Gran San Bernardo che collega la Svizzera sempre con l'autostrada A5; il Passo del Brennero, attraverso l'Austria, che si congiunge con l'autostrada A22 verso Bologna. I tunnel alpini sono spesso chiusi durante l'inverno e, a volte, anche in autunno e in primavera, a causa della neve.   

Per informazioni:    
www.autostrade.it
www.stradeanas.it

  
Muoversi in Italia

Un'eccellente rete autostradale, indicata da una segnaletica di colore verde, accorcia le distanze tra le venti regioni italiane: 3408 chilometri che assicurano un'efficace mobilità e comunicazione territoriale, in totale sicurezza..   Due autostrade principali collegano il Nord e il Sud Italia: l'Autostrada del Sole (la A1, che tocca Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli) e l'Adriatica (la A14, che collega Bologna, Ancona, Pescara, Bari e Taranto).   Sulle autostrade è necessario pagare il pedaggio. Si possono utilizzare i contanti o la carta di credito.  Oppure, in alternativa, esistono metodi più rapidi, come le carte “Viacard” o il “Telepass”. La Viacard è una carta magnetica che può essere utilizzata nelle porte automatiche, in quelle manuali o, eventualmente, consegnata all'esattore. Il Telepass è il sistema automatico di pagamento più pratico e veloce, basato sul riconoscimento elettronico a distanza e l’addebito della tariffa a carico dell’utente: consente di espletare le transazioni economiche senza fermarsi al casello, velocizzando i transiti e riducendo il consumo di carburante.   Per qualsiasi informazione relativa alle condizioni climatiche, ai costi dei pedaggi o al traffico si può fare una sosta ai “Punti Blu”, situati su tutti gli snodi autostradali, contattare il sito ufficiale della Società Autostrade o telefonare al Call Center Viabilità 840-042121,  attivo tutto il giorno.   Oltre all'autostrada, una fitta rete di strade statali, indicate da una segnaletica di colore blu, collega internamente le regioni o i comuni di regioni diverse. Esenti da pagamento, ad una o due corsie, i percorsi secondari offrono panorami e bellissimi scorci, che non possono essere ammirati dall'autostrada: sono meno rapidi ma il viaggio è decisamente più interessante. 

Per informazioni: www.autostrade.itwww.aci.it

In moto

L'Italia, inoltre, è la patria dei tour in motocicletta. In estate, le strade si popolano di appassionati, attratti dai panorami mozzafiato lungo i tratti costieri, sui declivi delle colline o per le strade alberate di montagna. Sono molteplici gli itinerari proposti da enti pubblici o privati che conducono alla scoperta della penisola, da Nord e Sud, dal mare alla montagna. Viaggiando in moto non è necessario prenotare gli spostamenti sulle navi e sui traghetti e, inoltre, si può accedere ad alcune aree a traffico limitato nelle grandi città . È obbligatorio l'uso del casco.

In bicicletta

L'Italia è un territorio tutto da scoprire per i ciclo-amatori e per chi ha scelto la bicicletta come mezzo principale per viaggiare. È possibile anche sfruttare altri mezzi di trasporto senza mai abbandonare la propria bicicletta. Le due ruote, infatti, si possono portare su tutti i treni contrassegnati da un logo che riproduce la sagoma di una bicicletta (per informazioni: Trenitaliawww.trenitalia.com). 
Il modo più economico per viaggiare con il proprio mezzo è acquistare, anche dalle macchinette automatiche, un biglietto separato per la bicicletta, valido 24 ore dal momento dell'emissione. Se, invece, si sceglie di fare un giro su una qualsiasi delle grandi e piccole isole italiane, viaggiare è ancora più facile: tutti i traghetti e le navi offrono il trasporto gratuito delle biciclette.
Link utili:
Bicitalia www.bicitalia.org
Albergobici www.albergobici.it
Federazione Italiana Amici della Bicicletta Onlus www.fiab-onlus.it

Assistenza

In tutte le ore del giorno per gli automobilisti in emergenza, l'assistenza è garantita dall'Automobile Club d'Italia (ACI), una Federazione di 106 Automobile Club Provinciali, che rappresenta e tutela gli intereressi dell'automobilismo italiano. Si può contattare il numero 803.116, oppure si può visitare il sito ufficiale dell'ACI. La radio offre assistenza sulle condizioni del traffico: i tre canali della RAI, infatti, trasmettono (ogni 30 minuti circa) i notiziari "Onda verde", mentre nei tratti serviti, è possibile sintonizzarsi su 103,3 Mhz di Isoradio, che oltre al notiziario stradale trasmette anche buona musica. 

Stazioni di Servizio

Il territorio italiano dispone di una fitta rete di impianti per la distribuzione della benzina (senza piombo, diesel) sia sulla rete autostradale sia sulle strade secondarie. 

Noleggio

Noleggiare un automobile è molto semplice, ma conviene informarsi in anticipo sui requisiti richiesti dalle varie agenzie. L'età, solitamente, deve essere superiore ai 23 anni (talvolta ai 25), ma ci sono alcune società che permettono il noleggio anche a ragazzi più giovani. Servono poi una carta di credito e la patente di guida. I cittadini che provengono da Paesi extracomunitari devono anche essere in possesso di un permesso internazionale di guida (IDP). 

Parcheggio

Le aree di parcheggio nelle grandi città sono delimitate da strisce di vario colore: usualmente le strisce bianche indicano parcheggi liberi, quelle gialle parcheggi riservati (residenti, disabili, taxi…), mentre quelle blu indicano parcheggi a pagamento, la cui tariffa varia a seconda della città , della zona e della fascia oraria. www.parcheggi.it  

Taxi

In Italia i taxi autorizzati sono di colore bianco e devono avere la scritta 'Taxi' sul tettuccio. Devono poi essere dotati di tassametro che indica in tempo reale il costo della corsa a cui, a seconda dei casi, vanno aggiuntie costi extra per bagaglio, giorni festivi, corse notturne, percorsi extraurbani (come nel caso delle corse per gli aeroporti). Per contattare un taxi bisogna recarsi nelle apposite aree, contraddistinte da linee gialle o da un cartello arancione, oppure telefonare ai numeri di radiotaxi, che variano da città a città . Inoltre, è disponibile un numero unico a pagamento (892192), attivo su tutto il territorio nazionale, che smista le telefonate di richiesta taxi ad oltre sessanta compagnie di radiotaxi, coprendo così circa il 70% dei mezzi disponibili sul territorio nazionale. Il costo della chiamata è di 62 centesimi di euro al minuto da rete fissa e 96 centesimi al minuto da rete mobile.