Sei in Home / Idee di viaggio / Sport e benessere / Sport estremi in Italia

Sport estremi in Italia

Gli amanti del brivido e degli sport estremi trovano in Italia il luogo ideale in cui poter vivere le loro passioni. Il Belpaese infatti offre infinite possibilità di praticare tutti gli sport estremi, siano essi sport di terra, aria o acqua.

Rafting in Valtellina

Rafting
Ricca di parchi nazionali, di catene montuose e torrenti d’acqua, in Italia il rafting è tra gli sport estremi più diffusi. A bordo di un gommone si scende lungo il corso di un torrente attraversando le rapide. Tanti i luoghi in cui avventurarsi, a cominciare dalle correnti del fiume Noce, in Val di Sole, nello splendido paesaggio delle Dolomiti trentine, o in Val d’Aosta, lungo il corso della Dora Baltea, considerata il "Colorado d’Italia". Famosi per il rafting in Umbria sono le cascate delle Marmore (Terni), e il fiume Corno nei pressi di Norcia. Per gli amanti di questo sport, tra i punti di riferimento del sud Italia, si trova la Valle del Fiume Lao in Calabria. Aree attrezzate per praticarlo si trovano in Lombardia presso il fiume Ticino e nella zona di Monte Visconti, a Vercelli in Piemonte, alle pendici del Monte Rosa, e in località S. Nazario in Veneto, nel fiume Brenta.

Canyoning
Tra gli sport di acqua, i più avventurosi in Italia potranno praticare anche il canyoning: molto spesso organizzato in cordata con altre persone si risale o si scende il letto di un torrente. Il canyoning viene effettuato nei fiumi o torrenti già citati, dove si pratica anche rafting, a cui aggiungiamo i corsi d’acqua dell’Abruzzo, del Friuli Venezia Giulia, quelli nei pressi del lago di Garda e in Sicilia, nelle suggestive gole dell’Alcantara

Fly pulley
Tra le novità degli sport estremi, anche in Italia ha preso piede il “fly pulley”, meglio conosciuto come “volo dell’angelo”: tramite un’imbracatura e un gancio si viene assicurati ad un lungo cavo di acciaio, collegato alle due estremità di una valle o di due montagne: permettendo così un volo nel vuoto. In Italia è possibile praticare il fly pulley da Pietrapertosa a Castelmezzano, nella provincia di Potenza, sulle dolomiti lucane nel cuore della Basilicata, ma anche in Valtellina, a due passi dal Lago di Como partendo da Albaredo, in provincia di Sondrio, e arrivando a Bema e, infine, a San Vigilio di Marebbe, in provincia di Bolzano, sospesi a 1000 metri di altezza sulle Dolomiti.

Parapendio
Dall’acqua all’aria, altro sport estremo è il parapendio, spesso praticato sulle alture italiane: un’esperienza da vivere su mezzi bi-posto con un istruttore, o da soli per i più esperti. Ci si può lanciare da Monte Baldo, tra le province di Verona e Trento, ed ammirare il Lago di Garda; da Norma, in provincia di Latina, sui monti Lepini, o da Calascio, in Abruzzo, nel Parco del Gran Sasso e Monti della Laga. Altre zone di lancio sono il Monte Pollino, con il panorama della costa calabrese e, in Sicilia, Piana degli Albanesi per sorvolare la riserva naturale Serre della Pizzuta.

Bungee jumping
E ancora, tra le discipline estreme più apprezzate il bungee jumping: un lancio nel vuoto da un ponte, una gru o una struttura sospesa, agganciati ad un elastico e imbragati per le caviglie. Chi vuole provare l’ebbrezza del salto nel vuoto potrà trovare dei Bungee Center itineranti, in estate presso località turistiche marine. Tra i parchi divertimento c’è l’Acqualandia al Lido di Jesolo, mentre per quanto riguarda i ponti da cui lanciarsi, ce ne sono a Veglio-Mosso (Biella), a Tirona vicino Imperia, a Loreto, a Caramanico Terme, in Abruzzo, e nella Grotta dei Colombi situata nel Golfo di Orosei. Chi arriva sul Viadotto Valgadena (nell’altopiano di Asiago), infine, potrà lanciarsi dal terzo ponte più alto d’Europa.

Informazioni utili

Alcuni dei luoghi più conosciuti in cui praticare sport estremi:

Rafting e Canyoning

Fiume Noce, Dora Baltea, Cascata delle Marmore, fiume Lao, fiume Brenta, fiume Ticino, Gole dell'Alcantara.

Fly Pulley

Pietrapertosa (Potenza), Albaredo (Sondrio), San Vigilio di Marebbe (Bolzano).

Parapendio

Monte Baldo, Monte Lepini, Calascio, Monte Pollino, Piana degli Albanesi.

Bunjee jumping

Veglio Mosso, Tirona, Loreto, Caramancio Terme, Golfo di Orosei, Viadotto Valgadena.