Sei in Home / Idee di viaggio / Sport e benessere / I campi da golf più scenografici d'Italia

I campi da golf più scenografici d'Italia

Con più di 400 strutture, 150 percorsi da almeno 18 buche e golf resort in posizioni super panoramiche, l’Italia offre a tutti gli appassionati di golf una grande opportunità: abbinare il loro sport preferito a un viaggio in una cornice da sogno. Qui abbiamo selezionato per voi i green più scenografici, perfetti per una vacanza di golf al top.

Il campo da golf del vino: il Franciacorta Golf Club

 

Franciacorta - Cuore della Franciacorta: in buca tra vigneti e bollicine

Cuore della Franciacorta: in buca tra vigneti e bollicine

È a Corte Franca, cuore della Franciacorta, terra di vino e bollicine, immerso in ottanta ettari di verde tra boschi, laghi e vista sui vigneti: il Franciacorta Golf Club, nato nel 1927, ha un legame molto stretto con il vino: i tre percorsi del club portano infatti i nomi delle diverse tipologie di vino Franciacorta (“Brut”, “Satèn” e “Rosè”). Tra i suoi dolci saliscendi offre un campo da 27 buche adatto a giocatori di ogni livello.

Dati tecnici: campo a 27 buche: 18 buche per il percorso campionato (brut, Par 37, lunghezza 3.072 metri, e satén, Par 36, 3.071 metri) e 9 buche per il percorso rosé (PAR 34, 2.593 metri).

Servizi: campo pratica, scuola golf, putting green, chipping green, noleggio golf car e carrelli, campi da tennis, piscine, area wellness, bistrot, pro-shop.

Cosa fare e vedere in zona: imperdibile la Strada del Vino di Franciacorta, tra borghi, abbazie e vigneti, con visita a una delle tante cantine della zona; gli amanti della natura non possono perdere la Riserva naturale delle Torbiere del Sebino e il Lago d’Iseo con Monte Isola, l’isola lacustre più grande d’Italia; a pochi km di distanza, inoltre, si trovano Brescia (25 km) e Bergamo (40 km).

Giocare a golf nella natura incontaminata: il Golf Des Iles Borromées

 

Lago Maggiore- Immersi tra gli scorci del Lago Maggiore e le Alpi, giocando nella natura

Immersi tra gli scorci del Lago Maggiore e le Alpi, giocando nella natura.

In un ambiente naturale incontaminato, tra boschi di querce, castagne e larici secolari, in posizione soleggiata sulle colline sopra Stresa, il Golf Des Iles Borromées vanta una vista panoramicissima che spazia dal Lago Maggiore alle Alpi del Sempione e alla Svizzera. Il percorso da 18 buche si snoda tra dislivelli e ostacoli naturali a 600 metri d’altezza.

Dati tecnici: campo con 18 buche (par 72, metri 6.122).

Servizi: campo pratica, putting green, noleggio carrelli e sacche, pro-shop, bar, ristorante.

Cosa fare e vedere in zona: a meno di 10 km c’è Stresa, storica località di villeggiatura del Lago Maggiore con il suo elegante lungolago; da qui si può partire alla scoperta di Verbania, Arona, Angera e Baveno; da non perdere un tour in traghetto o motoscafo tra le splendide Isole Borromee, proprio di fronte a Stresa.

Tra la macchia mediterranea e il mare: l’Is Arenas Golf & Country Club

 

Arenas- Gioiello dei percorsi di golf della penisola, tra il verde di pineta e il blu mare di Sardegna

Arenas-Gioiello dei percorsi di golf della penisola, tra il verde di pineta e il blu mare di Sardegna.

Disegnato dai celebri architetti statunitensi Robert Von Hagge & Richard Baril, premiato con riconoscimenti internazionali e considerato tra i più bei percorsi di golf italiani, l’Is Arenas Golf & Country Club si trova in Sardegna, in una pineta rigogliosa di 700 ettari con resort affacciata sul mare. Il percorso da 18 buche si snoda su un totale di 6.300 metri, tra pini e ginepri che degradano dolcemente fino alla spiaggia, tra le più affascinanti dell’Oristanese.

Dati tecnici: campo da 18 buche par 72, lunghezza 6.300 metri + percorso executive 3 buche par 9 metri 600

Servizi: campo pratica, pitching green, putting green, scuola di golf, golf cart, noleggio carrelli manuali ed elettrici, piscina, pro-shop, ristorante, bar, alloggi, beach club.

Cosa fare e vedere in zona: qui si trovano alcune delle spiagge più belle della Sardegna (tra cui, oltre a Is Arenas, anche Is Arutas, Maimoni, Putzu Idu e S’Archittu), il Museo archeologico di Cabras (20 km), Oristano (20 km) e il sito archeologico fenicio-punico di Tharros (30 km).

Il green con vista Mediterraneo: il Verdura Resort

 

Sciacca - Suggestivo balcone sul Mediterraneo: granelli di sabbia dorati e percorsi di elevata qualità

Sciacca-Suggestivo balcone sul Mediterraneo: granelli di sabbia dorati e percorsi di elevata qualità

Annoverato tra i migliori percorsi d’Europa, il Verdura Resort è a Sciacca, Sicilia, ospitato in un resort di lusso con spiaggia privata superbamente affacciato sul Mediterraneo. Oltre alla straordinaria bellezza della location, il golf club vanta due percorsi con elevati standard tecnici, manutenzione impeccabile e manto erboso di qualità, e grazie al clima mite è praticabile in ogni periodo dell’anno.

Dati tecnici: percorso da 18-buche da 72 a 6.686 metri; West Course: 18-buche da 72 a 6.692 metri, Executive: 9-buche par 3, da 85 a 112 metri.

Servizi: campo di pratica, golf academy, bunker di pratica, putting green, pitching green, noleggio carrelli manuali ed elettrici, noleggio bastoni, golf cart, piscina, swing studio, pro-shop, spa, bar e ristoranti.

Cosa fare e vedere in zona: a meno di 15 km si trova Sciacca, famosa per le terme romane e la ceramica tradizionale, ricca di chiese, spunti culturali e belle spiagge (come quella di Capo San Marco), e Ribera, la Città delle Arance, con bellezze architettoniche, il sito archeologico della Necropoli di Anguilla e la bellissima riserva naturale Foce del fiume Platani.

Su un dolce altopiano con vista sulle montagne: l’Asiago Golf Club

 

Asiago - Respirando il verde delle Alpi, incastonato nella naturale bellezza delle montagne.

Asiago - Respirando il verde delle Alpi, incastonato nella naturale bellezza delle montagne

Considerato uno dei green di montagna più belli d’Italia, l’Asiago Golf Club ha la particolarità di incantare con il suo straordinario panorama alpino, ma, trattandosi di un altopiano, di avere comunque un tracciato privo di dislivelli eccessivi. Il suo campo da 18 buche, a un’altitudine di 1.000 metri, è ospitato in una golf house con annesso hotel di charme e ristorante.

Dati tecnici: percorso con 18 buche, lunghezza 6.067 metri.

Servizi: putting green, golf academy, noleggio carrelli manuali o elettrici, noleggio sacche e ferri, golf car, ristorante, pro-shop, hotel.

Cosa fare e vedere in zona: l’Altopiano di Asiago, noto come l’”Altipiano dei sette comuni”, è il posto perfetto dove dedicarsi al trekking e alla mountain bike grazie ai tanti sentieri disponibili; in zona si trova anche un interessante Museo della Grande Guerra.

Nel verde delle dolci colline dell’Emilia: il Salsomaggiore Golf & Thermae

 

Salsomaggiore - Colline e oasi termali, nel cuore del Belpaese.

Salsomaggiore - Colline e oasi termali, nel cuore del Belpaese

Il Salsomaggiore Golf & Thermae è disteso in una vallata tranquilla tra le colline che circondano la cittadina di Salsomaggiore Terme, famosa località del turismo termale. Il percorso da 18 buche si snoda tra fairway ondulati e green veloci, adatti a golfisti di ogni livello, e viste spettacolari sulla campagna emiliana. Per godere appieno della tranquillità del posto, la club house mette a disposizione anche piscina, solarium e ristorante.

Dati tecnici: 18 buche, par 72, lunghezza 5.761 metri.

Servizi: campo pratica con 15 postazioni di cui 5 coperte, pitching green, putting green, golf cart, noleggio bastoni, carrelli elettrici e manuali, pro-shop, piscina, bar, solarium, ristorante.

Cosa fare e vedere in zona: oltre a una pausa relax alle Terme di Salsomaggiore e Tabiano, da qui ci si può muovere alla scoperta delle Terre Verdiane visitando la Casa Natale di Verdi a Busseto, la città di Parma con il suo Teatro Regio, le rocche e i castelli medievali della zona (Soragna, Fontanellato, Colorno, Torrechiara) o fare shopping presso l’Outlet Fidenza Village.

Giocare a golf immersi nella storia: il Circolo del Golf di Roma Acquasanta

 

Roma - Con lo sguardo all’orizzonte, vista cupola di San Pietro. Il circolo di golf più antico d’Italia.

Roma - Con lo sguardo all’orizzonte, vista cupola di San Pietro. Il circolo di golf più antico d’Italia

Considerato il circolo di golf più antico d’Italia (è stato fondato nel lontano 1903), il Circolo del Golf di Roma Acquasanta si trova nel Parco dell’Appia Antica, alle porte del centro storico di Roma. Giocare a golf qui significa compiere un affascinante viaggio della Roma Antica: il campo, da 18 buche tutte naturali, è attraversato da un acquedotto romano (l’Acquedotto Claudio) e si trova vicino al Mausoleo di Cecilia Metella. Dal green la vista spazia all’orizzonte fino alla cupola di San Pietro.

Dati tecnici: percorso a 18 buche – 71 par, lunghezza 5.854 metri.

Servizi: campo pratica, putting green, golf cart, carrelli manuali o elettrici, noleggio sacca, ristorante, piscina, palestra, sala biliardi.

Cosa fare e vedere in zona: una vacanza di golf qui è l’occasione ideale per scoprire le meraviglie del centro di Roma (a meno di 10 km di distanza), ma anche i colli e la zona dei Castelli Romani, tra borghi storici e gustosi piatti della migliore tradizione locale.

Ammirare il mare da ogni buca: il San Domenico Golf Club

 

Fasano - Sulle sponde adriatiche, incorniciato da Ulivi e vegetazione mediterranea.

Fasano - Sulle sponde adriatiche, incorniciato da Ulivi e vegetazione mediterranea

A Savelletri, lambito dal Mare Adriatico e da uliveti secolari, si trova il San Domenico Golf Club, un avvincente percorso da 18 buche avvolto nella vegetazione mediterranea, confinante con l’antica città di Egnathia, di epoca romana. Realizzato secondo i più alti standard tecnici, vanta green ampi e pendii che si prestano a sfide coinvolgenti.

Dati tecnici: percorso da 18 buche, par 72, metri 6361, CR men 72,1/wm 71,1, SLOPE men 132/wm 128.

Servizi: campo pratica, pitching green, putting green, scuola di golf, bunker di pratica, golf cart, noleggio carrelli manuali ed elettrici, bar, ristorante.

Cosa fare e vedere in zona: vicino al club si trova Fasano, con il suo centro storico di case in calce bianca e le belle spiagge, il Parco Archeologico di Egnazia, le terme di Torre Canne e la Valle d’Itria, con località rinomate come Alberobello e Ostuni.

Tra i colli, all’ombra di un castello: il Golf & Country Club Castello di Spessa

 

Castello di Spessa, Gorizia - Vigneti e specchi d’acqua all’ombra di un castello secolare

Castello di Spessa, Gorizia - Vigneti e specchi d’acqua all’ombra di un castello secolare

Nello splendido scenario dei vigneti del Collio Goriziano, all’ombra di un Castello con una storia lunga quasi otto secoli, si snoda il Golf & Country Club Castello di Spessa. Il percorso da 18 buche si apre su tre diversi paesaggi, con fairway differenti immersi in una vegetazione ricca e affascinante, tra vigneti, ulivi, fontane e specchi d’acqua.

Dati tecnici: percorso da 18 buche, par 71, lunghezza metri 5.460, uomini: CR 69,4 - SR 133, donne: CR 72,6 - SR 127.

Servizi: pitching green, putting green, bunker di pratica, golf academy, resort, bar, ristorante, wine-shop e cantine.

Cosa fare e vedere in zona: presso il Castello è possibile prendere parte a visite guidate e degustazioni; questo è inoltre base di partenza ideale per interessanti itinerari in bicicletta attraverso il Collio e verso la vicina Slovenia.

Avvolti nella bellezza tra la campagna e il mare: il Conero Golf Club

 

Conero - Nella terra di Giacomo Leopardi, dove il mare incontra l’Infinito.

Conero - Nella terra di Giacomo Leopardi, dove il mare incontra l’Infinito

Il Conero Golf Club si trova all’interno del Parco del Conero, avvolto nella bellezza della campagna marchigiana, tra ginestre, querce e ciliegi. Il percorso da 18 buche si sviluppa su un terreno mosso e vario, su un’estensione di 6.000 metri, e rappresenta una sfida avvincente per ogni golfista, con uno short course adatto anche a principianti e bambini. Alti gli standard qualitativi e di accoglienza, per una vacanza di golf e relax.

Dati tecnici: percorso da campionato, 18 buche, par 71 + percorso executive, 5 buche, par 17. 6.000 metri in totale.

Servizi: scuola golf, carrelli elettrici o manuali, pro-shop, campi da tennis, bar, ristorante, piscina.

Cosa fare e vedere in zona: la zona del Conero racchiude spiagge suggestive, tra le più belle dell’Adriatico (come Le Due Sorelle, La Vela o la spiaggia di Mezzavalle) ed è vicina a città d’arte e borghi medievali, come Sirolo, Loreto, Osimo e Numana.

Un incontro inedito tra golf e natura: il Circolo Golf & Tennis Rapallo

 

Rapallo - Gomitoli di percorsi che si diramano nella vegetazione, ammirando il Monastero di Valle Christi

Rapallo - Gomitoli di percorsi che si diramano nella vegetazione, ammirando il Monastero di Valle Christi

Il Circolo Golf & Tennis Rapallo si trova a Rapallo, sulla Riviera di Levante, in un parco naturalistico ricco di vegetazione che gli ha valso anche un riconoscimento ambientale per la cura e la bellezza del percorso (gli appassionati di botanica non resteranno delusi). La vista più sensazionale è quella sull’antico Monastero di Valle Christi, che si ammira dalla buca 7.

Dati tecnici: percorso da 18 buche - Par 70 - 18 buche, lunghezza uomini pro: metri 5.664, lunghezza donne pro: metri 4.998, uomini: CR 71,1 SR 124, donne: CR 73 SR 128.

Servizi: putting green, noleggio carrelli manuali ed elettrici, noleggio sacche, scuola di golf, campi da tennis, ristorante.

Cosa fare e vedere in zona: da Rapallo, apprezzata località di mare, parte la “Passeggiata dei baci”, una camminata di 8 km lungo uno dei tratti di mare più belli della Liguria che arriva a Portofino; la zona è inoltre ricca di pievi e monasteri, piccoli borghi storici e belle spiagge.

Il green alle pendici del castello: l’Antognolla Golf

 

Antognolla - Perla perugina alle pendici dell’Castello di Antognolla: con la sua magnificenza domina l’intero green.

Antognolla - Perla perugina alle pendici dell’Castello di Antognolla: con la sua magnificenza domina l’intero green

È a nord di Perugia, alle pendici dell’affascinante Castello di Antognolla, maniero medievale del XII secolo perfettamente conservato che domina imponente su tutto il green: è Antognolla Golf, golf club con percorso da 18 buche tra i più spettacolari della Penisola, ospitato all’interno di un resort esclusivo. Il percorso è vario e interessante, ricco di emozionanti difficoltà tecniche.

Dati tecnici: 18 Buche - Par 71, lunghezza percorso: Tee bianchi uomini: metri 6.112 / CR 73,1 - SR 132 (campionato), Tee gialli uomini: metri 5.791 / CR 71,5 - SR 128, Tee blu donne: metri 5.905 / CR 75,8 - SR 128 (campionato), Tee rosso donne: metri 4.999 / CR 73,3 - SR 123.

Servizi: putting green, golf car, noleggio carrelli manuali ed elettrici, pro-shop, campo pratica, resort, spa, ristorante.

Cosa fare e vedere in zona: in posizione strategica nel cuore dell’Umbria, dal golf club basta mezzora d’auto per raggiungere alcune delle attrazioni più famose della regione, come Perugia, Gubbio, il Lago Trasimeno e Assisi (45 km).