Sei in Home / Idee di viaggio / Sport e benessere / Cicloescursionismo

Cicloescursionismo

Cicloescursionismo in Trentino - Foto di Luca ViolettoIl ciclo-escursionismo è un modo di viaggiare e divertirsi facendo sport immersi nella natura. In sella alla bicicletta o talvolta con la bicicletta sulle spalle, si viaggia con la mountain bike tra alpeggi, boschi e valli nascoste alla scoperta di luoghi altrimenti inaccessibili. Grazie alla mountain bike è possibile scavalcare passi e bocchette, salire in cresta a una montagna, percorrere sentieri e mulattiere ad alta quota o percorrere i luoghi della antica transumanza.

Il ciclo-escursionismo è indicato soprattutto per coloro che, oltre a voler visitare un particolare luogo pedalando, vogliono viverlo nel suo aspetto più immediato, a contatto diretto con la natura, e sono pronti ad apprezzarne la fatica e la bellezza.

Il ciclo-escursionismo prevede la padronanza di diversi stili di guida, il cross country, il downhill e il freeride, perciò non è sufficiente che coloro che lo praticano siano dei buoni escursionisti e neppure soltanto avere forza nelle gambe, resistenza alla fatica, abilità di guida: servono determinazione e anche un po' di coraggio. 

Questi sono anche i motivi principali per cui il ciclo-escursionismo è indicato per un pubblico giovanile, sportivo e in buona salute. Si può viaggiare da soli, ma lanciarsi nell'avventura in gruppo è sempre consigliato.

In Italia il Club Alpino Italiano (Cai) ha riconosciuto il ciclo-escursionismo come attività istituzionale. In Italia, sono moltissimi i gruppi di ciclo-escursionismo e di ciclo-alpinismo a livello regionale e provinciale che si dedicano a molteplici attività, tra cui la formazione, l'educazione ambientale e la manutenzione della sentieristica. In Italia esistono molti gruppi informali che insieme a quelli istituzionali del Cai e delle associazioni sportive e di finalità sociale, a imprese commerciali, mettono a disposizione il loro know-how per offrire guide, percorsi e assistenza di viaggio ai cicloescursionisti. 

Particolarmente sviluppata in Italia è l'esperienza dei bike-hotels che oltre ad offrire alloggio e assistenza a cicloturisti e cicloescursionisti suggeriscono percorsi di viaggio e itinerari culturali ed enogastronomici nel Bel Paese

L'Italia è un paese dal clima mite e solare, tuttavia le escursioni in bicicletta sono perlopiù organizzate in zone montane e collinari dove le temperature possono essere più rigide. Il contrario accade quando i percorsi riguardano le zone pianeggianti e costiere oppure in vicinanza dei laghi. Dopo aver deciso la destinazione e consultato il calendario meteorologico, è sempre possibile scegliere il periodo migliore per una vacanza in bici.

Insomma, sono moltissimi i motivi per fare una vacanza in bicicletta in Italia. Sia il ciclista da strada sia il mountain-biker possono scegliere i propri percorsi, decidendo se macinare moltissimi kilometri in un giorno solo su strada, in velocità, oppure se seguire dei tempi più lenti, pedalare fuori strada e percorrere sentieri e mulattiere in mezzo alla natura incontaminata.