Sei in Home / Idee di viaggio / Siti UNESCO / San Marino e il Monte Titano

San Marino

I centri storici di San Marino e di Borgo Maggiore ed il Monte Titano, tutti appartenenti alla Serenissima Repubblica di San Marino, sono stati iscritti nel 2008 nella world heritage list.
Per l'UNESCO San Marino e il Monte Titano “costituiscono una testimonianza eccezionale dell’istituzione di una democrazia rappresentativa fondata sull’autonomia civica e l’autogoverno avendo esercitato con una continuità unica e senza interruzione il ruolo di capitale di una Repubblica indipendente dal XIII secolo. San Marino è una testimonianza eccezionale di una tradizione culturale vivente che perdura da settecento anni”.Monte Titano photo by Albano SgarbiSono innumerevoli gli elementi caratterizzanti il centro storico della città di San Marino, a cominciare dalle tre Torri che svettano sullo skyline del Monte Titano. Le torri che servivano alla Repubblica di San Marino, alleata del Ducato del Montefeltro, per difendersi dagli attacchi dei Malatesta di Rimini, sono divenute, nel tempo, simbolo dell’antica Città-Stato adagiata sulla sommità del Monte, tra cielo e terra, protetta dalle antiche mura difensive con le loro magnifiche porte e i loro due bastioni. 

La torre denominata Rocca o Guaita, è la prima fortificazione del Monte Titano, e il suo nucleo centrale risale all’anno Mille. Monumento divenuto simbolo di pace, questa torre è sempre stato un fortilizio militare a guardia e difesa di San Marino, come attesta il nome stesso, Guaita (che deriva dal tedesco Weite, spazio largo per vigilare). Numerosi i restauri effettuati nel corso del tempo - da quelli cinquecenteschi a quelli realizzati tra 1925 e il 1935 dal sammarinese Gino Zani - che le hanno conferito l’assetto attuale.

La seconda Torre, detta Cesta, risalente al secolo XIII, sorge a picco sul mare, nel punto più elevato del Monte Titano (m.756 s.l.m.). Il nome deriva dal termine latino “cista” con il quale si indicava una antica specula romana. Anche questa rocca ha subito numerosi restauri e adattamenti.  È sede del Museo di Stato delle Armi.

Il Montale, la terza torre, anch'essa importante baluardo nelle guerre di difesa contro i Malatesta, ha pianta pentagonale e le sue origini risalgono al XIII sec. 

Tra gli altri edifici del centro storico di San Marino un posto di rilievo va poi al Palazzo Pubblico, sede dei principali organi istituzionali e amministrativi e luogo in cui si svolgono le cerimonie ufficiali. 
L'attuale palazzo progettato in stile neogotico fu inaugurato nel 1894. La facciata, sovrastata dalla torre dell’orologio, è caratterizzata da grandi aperture a sesto acuto.
Racchiusa fra Palazzo Pubblico, la Casa piccola del Comune (Domus comunis Parva) e le case Angeli risalenti al XIV secolo, c'è Piazza della Libertà. È una piazza magica: l'’armonia dei palazzi e dei monumenti si esalta in un paesaggio i cui i colori trasformano il luogo in un quadro. Questa piazza racchiude in sé storia e istituzioni. 

Altri ancora sono gli edifici e i luoghi che caratterizzano la Città di San Marino: il Teatro Titano (1777), la Biblioteca e l’Archivio di Stato, numerosi palazzi storici nelle contrade cittadine - che appartenevano a nobili famiglie - e il parco naturale della Rupe. 
Tra gli edifici a carattere religioso troviamo la Basilica di San Marino (1835-1838) situata sul sito dell’antica chiesa romanica, la Chiesetta di San Pietro, il Convento e la Pinacoteca di San Francesco (1361), il Monastero di Santa Chiara (1565-1609) oggi sede dell’Università e il convento dei Cappuccini fuori le mura.

Una funivia collega la Città di San Marino a Borgo Maggiore, piccolo villaggio che ha sempre avuto una rilevanza economica e strategica per la Repubblica fin dal medioevo. Nelle caratteristiche piazzette e sotto i portici di questo storico luogo si svolgevano mercati e fiere, e ancora oggi , secondo un’antica tradizione, si svolge regolarmente, ogni giovedì, il mercato. 
A Borgo Maggiore  si  segnalano la Torre campanaria e i portici del mercato, le cantine e le piazze, il Museo Naturalistico e due chiese importanti: quella del Suffragio e quella della B. V. della Consolazione, opera dell’Arch. G. Michelucci.

Informazioni utili

Informazioni utili

Dati geografici
Stato:San Marino

Come arrivare

In aereo
Aeroporti più vicini:

Rimini Miramare


Aeroporto di Parma

Aeroporto di Forli


In treno

La stazione di arrivo consigliata è Rimini.
E' collegata al centro, alla Stazione ferroviaria e all'aereoporto internazionale di Miramare di Rimini tramite la linea autobus n.17 e diverse linee di corriere.

San Marino dista da:
Distanza da Rimini 25 Km
Distanza da Bologna 125 Km
Distanza da Firenze 192 Km
Distanza da Roma 330 Km
Distanza da Milano 355 Km
Distanza da Napoli 585 Km