Sei in Home / Idee di viaggio / Mare / Calabria, la costa tirrenica

Calabria, la costa tirrenica

Chilometri e chilometri di costa selvaggia che si alterna a distese di sabbia, suggestivi borghi che si affacciano su un mare incontaminato, ma anche spiagge attrezzate e animate, questo è il litorale tirrenico della Calabria, un luogo ideale per ogni tipo di vacanza, che sia essa all'insegna del relax o del divertimento più assoluto. 
La costa calabra offre una moltitudine di opportunità anche ai turisti più esigenti.Tropea
Riviera dei Cedri
Per chi arriva da nord il primo impatto con la Calabria è la Riviera dei Cedri, cosiddetta per le tante coltivazioni di cedri presenti nella zona. 
Si tratta dell'Alto Tirreno e la prima città che accoglie il visitatore è Praia a Mare, al confine con la Basilicata. Inserita nel parco Nazionale del Pollino, Praia a Mare con le sue splendide spiagge di sabbia scura è una delle località turistiche più conosciute della regione. Immancabile una vista all'isola Dino, che sorge di fronte a Capo dell'Arena e dove si trovano splendide grotte. Scendendo s'incontra Scalea, caratteristico il centro storico con le antiche mura, in cui non sarà difficile perdersi tra le incantevoli e strette vie. 
Sul lungomare sorgono invece numerosi alberghi, adatti ad ogni tipo di turista.
Per una passeggiata all'insegna dello shopping si consiglia Diamante, ricca di botteghe artigianali, ma anche di negozi più alla moda. Ad incantare il visitatore un centinaio di splendidi murales realizzati sulle case dei pescatori nel centro storico, ma anche la buona cucina del luogo, famoso anche perché sede dell'Accademia del peperoncino. Qui vicino si trova la piccola isola di Cirella, ricca di grotte e insenature e dominata da una fortificazione militare risalente al Cinquecento.
Il mare in tutta la zona è magnifico, ma senza dubbio tra Amantea e Belmonte ce n'è uno dei più belli. Qui si trovano i due scogli d'Isca e qui nel 1991 il WWF ha istituito l'area protetta “Oasi blu degli scogli di Isca”, un luogo magico, meta prediletta da chi ama immergersi.


Costa degli Dei

Anche detta la Costa Bella per la vicinanza alle Isole Eolie, la costa degli Dei è lunga 55 km e ricade tutta nella provincia di Vibo Valentia, sul tirreno meridionale. Il ciottolato ha lasciato spazio alle spiagge bianche che si alternano a piccole calette. 
Famosa per la cucina (il suo gelato è conosciuto ovunque), oltre che per la splendida posizione sul golfo di S. Eufemia, Pizzo Calabro è un paese di pescatori che sorge a picco sul mare. 
Dopo un pranzo tipico è d'obbligo una visita a uno dei luoghi più incantevoli dell'intera costa calabra: Tropea
Un mare cristallino, una sabbia caraibica, un paese caratteristico, un panorama mozzafiato sulle Eolie (da qui raggiungibili): questi i tratti essenziali di Tropea, conosciuta e apprezzata anche per la sagra del pesce azzurro e della cipolla rossa. 
Sempre più a sud e proprio di fronte allo Stromboli sorge il promontorio di Capo Vaticano, considerato tra le migliori spiagge del mondo. 
Gli splendidi e ricchi fondali e le caratteristiche baie, come quella della Grotticella, lo rendono una vera e propria attrattiva. 
 


Costa Viola
La Costa Viola è la parte più a sud della costiera tirrenica, qui il mare è aperto e profondo e l'acqua in alcune ore del giorno assume una colorazione violacea. 
Oltre alla natura incontaminata del Monte Sant'Elia e alle spiagge dorate, chi visita Palmi, incantevole paesino in provincia di Reggio Calabria, rimarrà stupito anche dai reperti archeologici risalenti al neolitico. 
Dal piacere della storia a quello della natura: Bagnara Calabra sorge tra le colline a strapiombo sul mare, incastonata tra i vigneti e con una visione di un fascino unico sulle 
Isole Eolie e sullo Stretto di Messina.
E a proposito di panorami incantevoli, a godere di una delle più belle vedute d'Italia è sicuramente Scilla, paese di pescatori, reso celebre da Omero e da Virgilio e apprezzato dai turisti che vengono qui anche per assistere alla caratteristica pesca del pesce spada.