Sei in Home / Idee di viaggio / Mangiare e bere / L'Italia delle sagre culinarie

L'Italia delle sagre culinarie

Uno dei tanti motivi per cui l'Italia è nota nel mondo, oltre l'arte, la cultura, le bellezze paesaggistiche, è il buon cibo
A questo si sposa il carattere gioviale degli italiani, la loro voglia di stare insieme, di ridere e scherzare davanti ad un buon piatto brindando con un bicchiere di vino.
È proprio grazie a questo connubio che sono nate e si sono tramandate di generazione in generazione le numerose sagre che popolano lo stivale da nord a sud soprattuto durante il periodo estivo.Sagra del mandorlo in fioreNella stagione calda infatti tutta la penisola italiana risuona di orchestrine, fuma di grigliate e profuma di buon vino. Dalle Alpi alla Sicilia.
Al clima di festa tipico delle sagre si aggiunge la suggestione di uno scenario fatto di tanti piccoli centri, stradine e borghi in cui l’aria frizzante si mescola agli odori e ai colori di un tempo.
È proprio questo il bello delle sagre, la possibilità di scoprire i piccoli borghi d’Italia che celano tra le proprie vie momenti di festa, di aggregazione, di degustazione e di confronto.

Le tradizioni popolari e il folklore sono una risorsa importante, culturale ed economica del paese, valorizzano il territorio locale e sono veicolo indispensabile per comprendere il presente partendo dal passato, ritrovandone radici e tradizioni grazie alla cospicua offerta di tipicità e prodotti locali.

In tutta Italia nel periodo compreso tra la primavera e l’inizio dell’autunno, si susseguono con cadenza quotidiana sagre dedicate prevalentemente alla promozione dei prodotti enogastromici tipici delle diverse aree geografiche.
Tra le sagre più famose vanno annoverate quella del Mandorlo in fiore che si tiene in primavera in Sicilia, o le particolarissime sagre del tartufo, della castagna e dei funghi che si svolgono, quasi tutte in autunno, in molti centri dell’Umbria e della Toscana.

In Liguria, la Sagra del pesce di Camogli è una delle più gettonate.
Tra gli eventi da segnalare, in Campania, c’è GustaMinori, una particolare festa dedicata ai prodotti alimentari della Costiera Amalfitana che, oltre che per i sapori, è unica per l’incantevole scenario che le fa da cornice.

Nelle regioni famose per i vini Doc, come il Veneto e la Campania, non mancano le sagre del vino, come la Primavera del Prosecco, e le più singolari feste del Taurasi e del Tufo ad Avellino e del Solopaca a Benevento.
Capitolo a parte merita il tartufo delle Langhe. Da prodotto tipico locale a incontrastato "signore" della cucina di qualità, conosciuto e apprezzato nel mondo. 
La Fiera del Tartufo bianco di Alba è invece ormai un evento di risonanza internazionale.

Informazioni utili


Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba
Piazza Medford 3 -  Alba (CN)
Tel. +39 0173 361051 Fax: +39 0173 223022
info@fieradeltartufo.org 

 

Comitato Primavera Prosecco DOC
Piazza Squillace, 4 - Combai (TV)
Tel.+39 0438 893385 - Fax +39 0438 899768 Cell. 334 2936833
info@primaveradelprosecco.it

 

Sagra del Mandorlo in fiore - Consorzio Turistico Valle dei Templi
Via Imera, 135 - Agrigento 
Tel. +39 0922.25.019 - Fax +39 0922 404896 

 
Sagra del Pesce - Associazione Turistica Pro Loco Camogli
Via XX Settembre 33 - Camogli (GE)
Tel + 39 0185.771066 - Fax + 39 0185.77711
info@prolococamogli.it

 

Gusta Minori Corporation
C.so Vittorio Emanuele, 73 - Minori (SA) 
info@gustaminori.it