Sei in Home / Idee di viaggio / Made in Italy / Milano e il Quadrilatero della Moda

Milano e il Quadrilatero della Moda

Milano è senza dubbio la capitale della moda italiana e internazionale, sede d'elezione dell'abbigliamento prêt-à-porter.
La città ospita numerose gioiellerie, boutique di design e d'arredamento, e molti atelier delle griffe più importanti nel cosiddetto “Quadrilatero d'oro della moda”.
Così chiamato perché delimitato da quattro strade - Via Monte Napoleone, Via Alessandro Manzoni, Via della Spiga e Corso Venezia - il "Quadrilatero della moda" è il quartiere dove i migliori stilisti di moda offrono le loro straordinarie creazioni.
Per acquistare negli showroom e nelle boutique di queste vie, o soltanto per ammirare le vetrine, esse stesse composizioni di alto design, gli amanti dello shopping giungono da tutto il mondo.
Passeggiare per il Quadrilatero è un'occasione unica per i turisti di respirare la magica atmosfera di Milano tra le luci dei negozi, l'eleganza degli atelier, le vetrine colorate, lo charme delle profumerie, senza stancarsi mai, attorniati dai migliori brand al mondo: Armani, Versace, Alberta Ferretti, Dolce e Gabbana, Prada, Fendi, Luois Vuitton, Chanel, Bottega Veneta, Gucci, Bulgari, Cartier, Valentino e Gianfranco Ferrè.

Cuore del quartiere è via Monte Napoleone, considerata tra le vie più costose e prestigiose al mondo al pari della Fifth Avenue a New York e dell'Avenue des Champs Elysees di Parigi.
Il nome della via risale al 1804, durante la dominazione napoleonica. Già a quei tempi Milano brulicava di stranieri, che si affollavano nella città per affari e per piacere, ma è a partire dagli anni Cinquanta che la strada si impone come una delle vie più importanti dello shopping mondiale.
Anche Viale Manzoni, che prima di essere dedicata a Alessandro Manzoni (nel 1874, dopo la sua morte) si chiamava Corsia del Giardino, agli inizi del XIX secolo era già considerata la strada più elegante del capoluogo lombardo.

Tutto il quartiere del Quadrilatero della Moda è composto al suo interno da vie molto eleganti, come via Borgospesso, via Santo Spirito, via Gesù, via Sant'Andrea e via Bagutta e tutta la zona è molto viva anche dal punto di vista culturale. Tra queste splendide boutique infatti sorgono numerosi luoghi, sedi di storici e prestigiosi palazzi, come le Case-museo Poldi Pezzoli e Bagatti Valsecchi, Palazzo Morando, sede del nuovo museo del costume e della moda, il Grand Hotel et de Milan, in cui hanno alloggiato importanti personaggi come Giuseppe Verdi, la chiesa di San Francesco di Paola, il settecentesco Palazzo Gallarati Scotti e il Palazzo Borromeo d’Adda.

Negozi alla moda quindi, ma anche grandi magazzini, botteghe di gioiellieri e antiquari, antichi palazzi, musei, caffè alla moda, cinema e librerie, rendono il Quadrilatero della moda di Milano una meta incantevole.

È  importante sapere che...
A pochi passi dal Quadrilatero della moda, si sviluppa Corso Vittorio Emanuele, un'ampia strada, oggi area pedonale che collega Piazza Duomo a Piazza San Babila.  Con i suoi portici ricchi di negozi di abbigliamento e accessori, anche Corso Vittorio, assieme alla Galleria Vittorio Emanuele, sono considerate tra i luoghi culto dello shopping milanese.

Informazioni utili

Link utili


Come arrivare
In aereo
Aeroporti di Linate e Malpensa

In treno
Stazione Centrale, Milano