Sei in Home / Idee di viaggio / Made in Italy / Ducati, la regina delle moto

Ducati, la regina delle moto

La Ducati è uno dei marchi del made in Italy più conosciuti al mondo in campo motociclistico. Venduti soprattutto in America e Giappone, i suoi modelli hanno fatto la storia del motociclismo e, apprezzati ovunque, sono divenuti fonte d’ispirazione per la produzione di altri marchi. Ducati DiavelLa storia
La Ducati, nata in Emilia Romagna nel 1926 come azienda specializzata nella ricerca e produzione di tecnologie per le comunicazioni radio, durante la II guerra mondiale, come altre aziende italiane, fu costretta a convertire la  produzione da uso civile a uso militare.
In seguito all’occupazione tedesca e alla distruzione dello stabilimento, a guerra finita, nel 1946, nacque la necessità di affiancare la produzione tecnologica a qualcosa di nuovo, e fu allora che venne creato il reparto motociclistico.
Dopo mille progetti e anni di grandi produzioni nel 2012 l’azienda Ducati è stata acquisita da un’altra grande società italiana famosa nel mondo automobilistico: la Lamborghini Automobili S.p.A.

Modelli storici
È il 1954 quando in Ducati venne assunto Fabio Taglioni, un geniale progettista che con le sue idee caratterizzerà le motociclette Ducati per tutta la seconda metà del secolo, sviluppando tecnologie tuttora utilizzate come il sistema desmodromico, il motore bicilindrico e il telaio a traliccio.
Tra i fiori all'occhiello della produzione della Casa di Borgo Panigale, si annoverano la 750 GT, col motore bicilindrico, lo Scrambler, che diventa uno dei modelli di maggior successo, e la Pantah 500.
Nel 1993 viene prodotto il Monster, capostipite delle moto "naked", ovvero motocicli privi di sovrastrutture o protezioni aerodinamiche, un modello che ha ispirato molte altre moto. Dal debutto fino al 2007 il suo stile è rimasto immutato e la Ducati ne ha prodotti più di 150.000 esemplari.
Sempre sull’onda dell’innovazione negli anni Novanta, la casa bolognese realizza la serie ST (sport-turismo) con moto che sono allo stesso tempo sportive e comode, equipaggiabili con bauli.
Tra i multistrada di grande successo anche la Ducati Hypermotard, mentre tra le sportive stradali come non ricordare la Desmosedici RR, prima moto stradale sul mercato derivata da un prototipo da corsa, e la più recente Ducati 1199 Panigale.

La Ducati nelle corse
La Ducati ha un reparto che gestisce le competizioni mondiali riservate al motociclismo. Si tratta delle corse di Superbike, in cui l’azienda ha vinto 14 titoli mondiali, e delle corse di Supersport (1 titolo) e di Superstock (3 titoli). La Ducati corre anche nel campionato di MotoGp, in cui nel 2007 ha vinto il primo titolo iridato.

Curiosità
Nel 1998 è stato realizzato a Borgo Panicale il Museo Ducati. Oltre all’esposizione degli ultimi modelli attraverso un percorso di sette stanze tematiche multimediali si può anche ripercorrere la storia di questa grande azienda.
La Ducati, inoltre, è stata la prima azienda a mettere in vendita una motocicletta solamente via internet, era il 2000 e la moto era la Ducati MH900e.

Informazioni utili


Museo Ducati
Indirizzo: Borgo Panigale
Via Cavaliere Ducati, 3 Bologna
Telefono: 051/6413343
Giorni di apertura: Lunedi, Martedi, Mercoledi, Giovedi, Venerdi, Sabato