Sei in Home / Idee di viaggio / Leonardo500 / Leonardo in Toscana

Leonardo in Toscana

Annunciazione, Leonardo da Vinci - Galleria degli Uffizi, Firenze


Viaggio nella terra natale del Genio del Rinascimento.


Anchiano e la Casa Natale di Leonardo
Se si vogliono ripercorrere le orme di Leonardo da Vinci nella sua Toscana non si può non partire dal luogo dove è nato e cresciuto: Anchiano.
In questa piccola frazione del comune di Vinci, a 40 Km da Firenze, la Casa Natale di Leonardo accoglie i visitatori con un percorso multimediale interattivo che consente di interagire con i disegni e i dipinti del Maestro.

Casa Natale di Leonardo da Vinci, Anchiano

Vinci e il Museo Leonardiano
A Vinci ha sede il Museo Leonardiano. In un percorso museale che si snoda fra il Castello dei Conti Guidi e la Palazzina Uzielli è possibile ammirare una delle più ampie raccolte di macchine leonardesche, ricostruite con precisione sulla base dei suoi disegni: macchine da cantiere, da guerra e per il volo, orologi meccanici, macchine tessili.

Museo Leonardiano, Vinci

Firenze: dalla bottega del Verrocchio agli Uffizi
È a Firenze, la culla del Rinascimento, che Leonardo inizia la sua formazione artistica entrando a 17 anni nella bottega del Verrocchio come lavorante.
E proprio a Firenze si trova la maggiore concentrazione di opere del Maestro esposte in Italia.
Nella Galleria degli Uffizi sono esposte la sua Annunciazione, l’Adorazione dei Magi e il Battesimo di Cristo, in cui Leonardo realizza l’angelo di sinistra su richiesta del Verrocchio.

Annunciazione, Leonardo da Vinci - Galleria degli Uffizi, Firenze

Adorazione dei Magi, Leonardo da Vinci - Galleria degli Uffizi, Firenze

Battesimo di Cristo, Leonardo da Vinci - Galleria degli Uffizi, Firenze

Il Gabinetto dei disegni e delle stampe degli Uffizi custodisce anche uno dei primi disegni di Leonardo, realizzato durante il periodo di formazione nella bottega del Verrocchio: il Paesaggio con fiume, datato 5 agosto 1473.

Paesaggio con fiume, Leonardo da Vinci - Gabinetto dei disegni e delle stampe - Galleria degli Uffizi, Firenze

Paesaggio con fiume, Leonardo da Vinci - Gabinetto dei disegni e delle stampe - Galleria degli Uffizi, Firenze

Anche la Sala dei Cinquecento di Palazzo Vecchio è legata al Maestro toscano.
Nel 1503 Leonardo viene incaricato dal Gonfaloniere della Repubblica Fiorentina, Piero Soderini, di realizzare un affresco imponente, altro sette metri e largo diciassette, raffigurante la Battaglia di Anghiari.

Sala dei Cinquecento, Palazzo Vecchio - Firenze

Leonardo decide di utilizzare la tecnica dell’encausto, ma come per il “buon fresco” dell’Ultima Cena, il risultato è disastroso. A causa della carenza della fonte di calore necessaria a fissare il colore sulla parete, l’opera ben presto inizia a deteriorarsi. Rimane esposta per 50 anni prima di essere coperta dagli affreschi del Vasari, incaricato di ristrutturare e decorare la sala. Grazie alle riproduzioni di artisti come Rubens, oggi abbiamo la possibilità di farci un’idea su quale fosse l’aspetto dell’affresco.Battaglia di Anghiari, Rubens

Battaglia di Anghiari, Rubens

Ad Anghiari il percorso del Museo della Battaglia e di Anghiari, unico centro di documentazione sull'opera, consente di scoprire la storia del territorio, del celebre combattimento e dell’affresco di Leonardo.

Scarica la brochure sulle celebrazioni di Leonardo in Toscana
Leonardo in Toscana - Brochure celebrazioni 2019

Scopri di più su