Sei in Home / Idee di viaggio / Leonardo500 / Leonardo e la scienza

Leonardo e la scienza

L’ingegno di Leonardo da Vinci incarna appieno lo spirito del Rinascimento: i suoi interessi hanno toccato i più diversi ambiti del sapere umano. Nel cinquecentenario della morte, vi proponiamo una panoramica dell’eredità ingegneristica e scientifica visibile ancor oggi in Italia.

Da Vinci a Firenze: alle origini del genio

 

La casa natale di Leonardo ad Anchiano, frazione del comune di Vinci in Toscana, è oggi un museo che documenta la vita del Maestro grazie a una suggestiva installazione tridimensionale che accompagna il visitatore in un viaggio nel suo universo personale. 

Museo Leonardiano, Anchiano (Vinci) - Toscana

All’attività tecnico-scientifica del suo illustre cittadino il borgo toscano dedica inoltre le attività di ricerca e divulgazione del Museo ideale Leonardo da Vinci, della Biblioteca leonardiana e del Museo Leonardiano, con una delle raccolte più ampie e originali dedicate a Leonardo architetto, tecnologo e ingegnere.

Leonardo Da Vinci Museum, Firenze - Toscana

All’età di 17 anni Leonardo si trasferì a Firenze, dove visse i suoi anni di formazione come uomo, artista e studioso. Nel capoluogo toscano troviamo due musei a lui dedicati. Il Leonardo da Vinci Museum in via dei Servi è diviso in tre sale: la Sala principale con la ricostruzione di oltre 40 macchine a grandezza naturale, la Sala dei dipinti e la Sala anatomica con una proiezione in video mapping di studi anatomici. Il Museo privato Leonardo da Vinci di via Cavour è invece la più grande collezione privata al mondo di macchine di Leonardo, ricostruite grazie all'abilità artigianale della famiglia che gestisce il museo.

Monte Ceceri, Fiesole - Toscana

Chiudiamo questo breve itinerario toscano con una curiosità. A pochi km da Firenze si trova il poggio di Monte Ceceri a Fiesole, considerato il luogo del primo volo umano della storia. A bordo di una macchina volante progettata da Leonardo, il suo collaboratore e amico Tommaso Masini detto Zoroastro da Peretola planò per circa 1.000 metri prima di schiantarsi al suolo cavandosela per fortuna con qualche frattura.

Macchine fantastiche e opere d’ingegneria: Leonardo a Milano

 

A 30 anni Leonardo si recò presso il Ducato di Milano, all’epoca animato da vivaci fermenti culturali e dinamiche forze produttive. Qui egli passò più di vent’anni della sua vita (dal 1482 al1499 e dal 1506 al 1513). 

Codice Atlantico - Pinacoteca Ambrosiana, Milano - Lombardia

La Pinacoteca Ambrosiana a Milano custodisce il Codice Atlantico, la più ampia raccolta esistente di scritti e disegni di Leonardo da Vinci. Architettura, urbanistica, idraulica, geometria, meccanica, medicina, ottica, anatomia, astronomia, arti figurative: i 1119 fogli del Codice danno l’idea di un repertorio di tutto lo scibile umano. 

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, Milano - Lombardia

La città vanta un altro primato: la più vasta collezione al mondo di modelli di macchine disegnati dal Maestro. La trovate al Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia “Leonardo da Vinci”

Innovazione e ricerca sono le chiavi del successo di Leonardo3 Museum, in Piazza della Scala, all'ingresso della Galleria Vittorio Emanuele. Leonardo3 rende fruibili al grande pubblico gli studi leonardeschi attraverso tecnologie avanzate sviluppate internamente e la ricostruzione di macchine mai studiate prima.

Traghetto di Leonardo, Ecomuseo dell'Adda - Lombardia

In Lombardia Leonardo si occupò della progettazione di alcune vie d’acqua, in particolare il collegamento fra il Naviglio della Martesana e la fossa interna, e il passaggio delle rapide dell'Adda direttamente al Lario. I progetti erano talmente complessi che il Naviglio di Paderno e il Naviglio Pavese vennero completati solo due secoli dopo. Le opere idrauliche realizzate hanno ispirato il percorso dell’Ecomuseo dell’Adda, che attraversa le località in cui Leonardo ha compiuto i suoi studi. L'Adda di Leonardo è visitabile in vari modi: in bici, in barca, a cavallo, a piedi.

Leonardo progettò anche la rete di canali di irrigazione della Sforzesca, vasto complesso rurale in provincia di Vigevano edificato da Ludovico il Moro come centro di raccolta e organizzazione della produzione del territorio. Durante il soggiorno alla Sforzesca Leonardo dipinse il ritratto di Cecilia Gallerani, la Dama con l'ermellino, oggi custodito al Museo Nazionale di Cracovia.

Gli studi sul volo alla Biblioteca Reale di Torino

 

Codice sul volo degli uccelli, Biblioteca Reale di Torino - Piemonte

La Biblioteca Reale di Torino custodisce il Codice sul volo degli uccelli, uno dei documenti più affascinanti lasciati da Leonardo. In questo manoscritto le osservazioni sugli uccelli portano Leonardo a elaborare una vera e propria scienza del volo per poi passare alla progettazione di macchine volanti.

L’Uomo Vitruviano, un’icona universale a Venezia

 

Alle Gallerie dell’Accademia di Venezia troviamo uno dei disegni più celebri di Leonardo: l’Uomo Vitruviano. L’opera, che rappresenta le proporzioni ideali del corpo umano, è diventata una vera e propria icona sia nel mondo dell’arte che in quello della cultura pop. Data la fragilità del disegno su carta, l’Uomo Vitruviano è esposto al pubblico solo in rare occasioni.

Uomo Vitruviano - Gallerie dell'Accademia, Venezia - Veneto

Al genio vinciano Venezia ha dedicato il Leonardo da Vinci Museum. Nelle sei sale il visitatore è invitato a sperimentare il funzionamento di oltre 60 macchine perfettamente funzionanti e fedelmente realizzate a partire dai disegni del Maestro.

Viaggio in Romagna con Leonardo

 

Porto Canale, Cesenatico - Emilia-Romagna

Nel 1502 Cesare Borgia, dopo aver conquistato il Ducato di Romagna, affidò a Leonardo un’indagine sullo stato delle fortificazioni e delle infrastrutture del territorio annesso. I taccuini del genio sono pieni di idee, note e disegni che rendono conto di un affascinante viaggio tra fortezze, porti, piazze e architetture.

Leonardo e Archimede: due geni a confronto in Sicilia

 

Museo Leonardo da Vinci e Archimede, Siracusa - Sicilia

Il Museo Leonardo da Vinci e Archimede di Siracusa mette a confronto due geni di epoche diverse, portando all’attenzione del pubblico l’influenza dello scienziato e matematico siracusano su Leonardo. Pannelli esplicativi e laboratori, nei quali il visitatore può ricostruire con le proprie mani le macchine di Archimede e Leonardo, trasformano la visita al museo in un’esperienza coinvolgente.