Sei in Home / Idee di viaggio / Fede e spiritualità / La Basilica di San Pietro

La Basilica di San Pietro

La Basilica di San Pietro, con la splendida e imponente cupola che svetta sopra i tetti di Roma, è il cuore della cristianità. Rappresenta uno dei luoghi più visitati della città eterna sia per le bellezze artistiche che custodisce, sia come sede delle principali manifestazioni del culto cattolico. Nella sua imponente piazza si celebrano infatti le affollate messe natalizie a quelle pasquali, i riti della Settimana Santa, la proclamazione dei papi e i funerali di quelli defunti,  l'apertura e chiusura dei giubilei e la canonizzazioni dei Santi.
Perciò, per chi arriva a Roma, la visita non è mai conclusa se non si coglie l'opportunità di ammirare la Basilica, la piazza e il colonnato che l'abbraccia.Basilica di San Pietro
Meta dei pellegrini provenienti da ogni angolo della terra, ritrovo di fedeli, artisti e studiosi, la Basilica è conosciuta in tutto il mondo. È la più grande delle basiliche papali di Roma ed è tra le più grandi chiese mai costruite.

Esterni
La splendida basilica, costruita tra il 1506 - sotto papa Giulio II - e il 1626 - durante il pontificato di papa Urbano VIII - domina piazza San Pietro. La piazza, i cui lavori terminarono solo nel 1667, è opera del Bernini. È infatti nel  XVII secolo che il grande architetto realizzò gli imponenti colonnati laterali, composti da ben 284 colonne di ordine dorico e sormontati da 140 statue di santi alte più di tre metri e da sei grandi stemmi di Alessandro VII Chigi.
Grazie alla genialità del Bernini, il colonnato di Piazza san Pietro offre un magnifico colpo d'occhio: posizionandosi, infatti, sui dischi di porfido presenti sulla piazza si vedono tutte le colonne allineate perfettamente l’una dietro l’altra come se, per magia, si fossero mosse.
Salendo la scala di accesso, ristrutturata dal Bernini e composta da tre ripiani, si accede al portico, con cinque cancelli disposti lungo i suoi 71 metri di lunghezza. Ad ognuno di essi corrisponde uno dei portali di ingresso della Basilica. Il portico e la facciata furono realizzati da Carlo Maderno.

Interni
Entrando nella Basilica si rimane immediatamente colpiti dalla magnificenza e dalla ricchezza artistica degli interni, tipica delle chiese barocche. È forte la suggestione che questo luogo sacro infonde. Uno spazio immenso di cui si percepisce immediatamente la reale grandiosità, diviso in tre navate da robusti pilastri su cui si aprono grandi archi a tutto sesto, alti più di 20 metri e larghi 13.
Dietro il monumentale Baldacchino di San Pietro, si incontra l'abside con la maestosa composizione barocca del Bernini che conserva, come se fosse una reliquia, l'imponente Cattedra di San Pietro, ovvero il trono ligneo, che secondo la leggenda medioevale sarebbe appartenuto a San Pietro apostolo in quanto primo vescovo di Roma e papa.
Negli altari e nelle cappelle delle navate laterali sono ospitati diversi capolavori di grandissimo valore storico e artistico, come le opere di Gian Lorenzo Bernini e altri capolavori duecenteschi, come la statua bronzea di San Pietro, con il piede liso dalle carezze dei fedeli, attribuita ad Arnolfo di Cambio.
Sublime poi, nella navata destra, la famosa Pietà di Michelangelo, gruppo marmoreo di grande espressività che l’artista completò all’età di 23 anni. 
Simbolo di San Pietro e della stessa città di Roma è la cupola maggiore, un’imponente opera progetta da Michelangelo e conclusa, a causa della sua morte, da Domenico Fontana e Giacomo Della Porta.
Sotto il pavimento della basilica, infine, si trovano le Grotte Vaticane, in cui sono  custodite la Tomba di Pietro e le sepolture di altri pontefici tra cui quella di Giovanni Paolo II.

Curiosità e misure

La basilica di San Pietro esternamente è lunga ben 218 metri e alta fino alla cupola 133,30 metri, la superficie totale è di circa 23.000 mq. La facciata è larga quasi 115 metri e alta 45. La piazza ha un diametro di 240 metri e l’obelisco posto al centro è alto più di 25 metri.
Nelle navate sono presenti 45 altari e 11 cappelle.
La Statua di San Pietro ha due copie, una si trova nella Cattedrale di Notre-Dame a Parigi, e una nella chiesa del Santissimo Nome di Gesù a Gerusalemme.

Informazioni utili

Link Utili


Sito del Turismo Regione Lazio
 

Sito Turismo Comune di Roma 

Portale dei musei di Roma 


Sito ufficiale del Vaticano

 


Come arrivare


In aereo
Aeroporto L. Da Vinci, Fiumicino 

Aeroporto G.B. Pastine, Ciampino


In treno
Stazione San Pietro
Stazione Termini
Stazione Tiburtina

In bus
Esistono diversi collegamenti con Roma dalle principali città italiane.
Quasi tutti i servizi di lunga percorrenza terminano all’esterno delle stazioni metro, tra le quali le principali sono Tiburtina ed EUR Fermi.