Sei in Home / Idee di viaggio / Cultura e spettacolo / Puglia in Musica: la pizzica / Pizzica, un festival itinerante

Pizzica, un festival itinerante

Un festival itinerante logo Notte della Taranta

La pizzica estiva si sposta in modo itinerante per tutto il tacco dello Stivale (Calimera, Carpignano Salentino, Castrignano dei Greci, Corigliano d’Otranto, Cutrofiano, Martano, Martignano, Melpignano, Soleto, Sternatia e Zollino) per arrivare alla serata conclusiva di Melpignano, abitualmente intorno al 25 agosto, dove l’Orchestra popolare Notte della Taranta accompagna, fino a tarda notte, le esibizioni di importanti gruppi del panorama tradizionale salentino e della scena internazionale.

Una delle tante date che la Puglia celebra ogni anno è quella del 28 e 29 giugno in concomitanza dei festeggiamenti di S.Paolo a Galatina, in provincia di Lecce, quando si svolgevano i lavori più duri nei campi sotto il sole cocente. Ai riti dionisiaci della Magna Grecia si unisce infatti, nel Medioevo, il senso religioso, tanto da creare il binomio tarantati-San Paolo. 

I riferimenti cristiani, prevalenti nel leccese, mancano invece nell’Alto Salento. San Vito di Normanni, in provincia di Brindisi, celebra ad esempio una tradizione molto particolare di pizzica, che si svolge in acqua. La celebre festa di Ferragosto di San Vito unisce ogni anno alla musica la degustazione di prodotti locali come le melanzane ripiene, le frise, "li turcinieddi", gustosi spiedini di carne o le celebri pettole, pallottole di pasta lievitata molto morbida e fritta. 

Il 16 agosto ci spostiamo già a Torrepaduli, un po’ più giù nello stivale pugliese. Da San Vito ci metteremo un’ora e mezzo ad arrivare a destinazione passando per Brindisi a visitare il Castello Svevo e la Colonna Romana e spostandoci poi a Lecce per fare una passeggiata in piazza Sant’Oronzo. Se invece preferiamo rilassarci con una giornata a mare potremo affittare una macchina e scegliere, lungo il tragitto, fra le località di mare più belle dello stivale, sia sulla Riviera adriatica (Riserva naturale di Torre Guaceto, Torre Dell’Orso, Otranto) che su quella ionica (Gallipoli, Porto Cesario, Punta Prosciutto), dove il mare cristallino e i gustosi frutti di mare che si possono assaggiare in numerosi ristoranti costieri ci potranno regalare preziosi momenti di relax prima di ributtarci nella mischia e nel ballo. 

Al nostro arrivo a Torrepaduli ci aspetta uno dei festival di pizzica più caratteristici della zona e che si ripete ogni anno, la festa di San Rocco, dove potremo vedere un esempio di pizzica-scherma, detta “danza delle spade”, una specie di capoeira nostrana. Il ballo simula un duello fra due uomini, una volta accompagnato da coltelli oggi rievocati solo attraverso le dita e grandi gesti roteanti, mentre tamburelli, nacchere, fisarmoniche accompagnano il tutto a ritmo di pizzica.


 

Informazioni utili

Informazioni utili

Link e indirizzi


Comune di Galatina 
Via Umberto I 40, 73013, Galatina, provincia di Lecce
Tel +39 0836 63 31 11
Festa di San Paolo 

Comune di San Vito dei Normanni 
Piazza Giosuè Carducci, 1, 72019, San Vito dei Normanni, Brindisi
Tel +39 0831-955111

Torrepaduli, frazione del Comune di Ruffano
Corso M. di Savoia 1, 73049, Ruffano, Lecce
Tel +39  083369551
Fondazione Notte di San Rocco 

Comune di Melpignano 
Via Garibaldi, 2, 73020, Melpignano, Lecce
Tel +39 0836.332161
Notte della Taranta–sito ufficiale