Sei in Home / Idee di viaggio / Cultura e spettacolo / L'Italia e le sue orchestre

L'Italia e le sue orchestre

L'Italia e gli italiani hanno una passione infinita per la musica. Una tradizione secolare  conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Una fama che spesso riguarda singoli nomi, siano essi compositori, direttori d'orchestra o cantanti. A fare grande la musica del Belpaese ci sono anche le orchestre, vere e proprie istituzioni concertistiche che spesso hanno sede nei più grandi teatri italiani.
È questo il caso dell'Arena di Verona, che dal 1913 porta avanti una grandissima tradizione musicale, grazie soprattutto alla magnifica orchestra che si esibisce anche presso il Teatro Filarmonico.

È molto più “giovane” (1960) l'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, invitata ai principali sodalizi concertistici italiani ed interprete di opere che spaziano in tutti i generi musicali.Orchestra maggio musicale fiorentinoIn Piemonte tre sono le istituzioni concertistiche: l'Orchestra Filarmonica di Torino, la Filarmonica '900 del Teatro Regio di Torino e la Fondazione Accademia Montis Regalis. Quest'ultima è un'orchestra che promuove il repertorio barocco e classico, mentre la Filarmonica '900  esplora l’estrema varietà della musica del Novecento con un’attenzione particolare ai nuovi linguaggi, come il jazz, la musica per i film, la musica popolare.

Anche la Lombardia ha le sue istituzioni musicali. A cominciare dalla Filarmonica della Scala di Milano, fondata nel 1982 da Claudio Abbado impegnata nella grande tradizione operistica del Teatro la Scala

Un anno dopo è nata l’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi, che si è imposta come una delle più rilevanti realtà sinfoniche nazionali, con un repertorio che spazia da Bach ai capisaldi del sinfonismo ottocentesco fino alla musica del Novecento. Infine la Fondazione I Pomeriggi Musicali che ha debuttato nel 1945. Oggi la sua sede è  lo storico Teatro Dal Verme, ma l'orchestra contribuisce anche alle stagioni liriche dei Teatri di Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Mantova, Pavia, e alla stagione di balletto del Teatro alla Scala. 

È nel nome di Arturo Toscanini che la grande tradizione musicale dell'Emilia Romagna si fa conoscere al grande pubblico. Si chiama infatti Fondazione Arturo Toscanini l'istituzione musicale di questa regione, una delle più dinamiche d'Italia, di cui fanno parte la Filarmonica Arturo Toscanini e l’Orchestra Regionale dell’Emilia-Romagna, che operano presso il Teatro Municipale di Piacenza e l’Auditorium Paganini di Parma
Degna di nota anche l’Orchestra Mozart (diretta da Claudio Abbado) che ha suonato per le più famose istituzioni musicali italiane (Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Teatro San Carlo, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro la Fenice, Lingotto Musica, I Teatri di Reggio Emilia, solo per citarne alcune). 

Nelle Marche a primeggiare è sicuramente, l'Orchestra Filarmonica Marchigiana. Riconosciuta a livello nazionale, è stata fondata nel 1985 ed è formata per la maggior parte da musicisti marchigiani che affrontano con notevole flessibilità il repertorio sia lirico, sia sinfonico. 

In Toscana, oltre all'orchestra regionale, considerata tra le migliori orchestre da camera in Italia, nel 1928 è nata la Stabile Orchestrale Fiorentina che nel 1933 ha contribuito alla nascita del più antico e prestigioso festival musicale europeo dopo quello di Salisburgo, il Maggio Musicale Fiorentino da cui oggi prende il nome.

Roma, oltre all'Orchestra Sinfonica che ha sede nel prestigioso Auditorium di via della Conciliazione, e all'Orchestra del Teatro dell’Opera che nei primi anni del XX secolo ha visto sul podio musicisti come Pietro Mascagni e Igor Stravinskij, c'è l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, una delle più antiche istituzioni musicali al mondo. Fondata nel 1585, nei secoli si è trasformata in un ente concertistico sinfonico fra i più accreditati in campo internazionale.

Per quanto concerne le istituzioni concertistiche del mezzogiorno d'Italia, da citare è senza dubbio l'Orchestra sinfonica di Bari che ha sede stabile presso il Teatro Petruzzelli, luogo fondamentale per la storia artistica, sociale e di costume del capoluogo pugliese. 
C'è poi l'Orchestra del San Carlo di Napoli, che nell'Ottocento fu destinataria di opere scritte da Rossini, Bellini, Donizetti e Verdi. 
Infine l'Orchestra Sinfonica Siciliana istituita nel 1951 e che ha sede presso il Teatro Politeama, uno dei punti di riferimento della città di Palermo.

Informazioni utili

Orchestra Filarmonica di Torino
http://www.oft.it/ita/index.php

Filarmonica '900
http://www.filarmonica900.it/

Filarmonica della Scala
http://www.filarmonica.it/

Fondazione I Pomeriggi Musicali
ipomeriggi.it/index.php     

 Fondazione Arturo Toscanini
http://www.fondazionetoscanini.it/

Orchestra Mozart
http://www.orchestramozart.com/

Filarmonica Marchigiana
http://www.filarmonicamarchigiana.com/

Maggio Musicale Fiorentino
http://www.maggiofiorentino.it/ 

Orchestra Sinfonica
http://www.orchestrasinfonicadiroma.it/index.html

Accademia Nazionale di Santa Cecilia
http://www.santacecilia.it./ 

Teatro Petruzzelli
http://www.fondazionepetruzzelli.it/

Teatro San Carlo
http://www.teatrosancarlo.it/



Le altre orchestre in Italia


Aosta    
Orchestra sinfonica della Valle d'Aosta     

Bologna
Teatro Comunale di Bologna     


Cagliari
Teatro Lirico di Cagliari     

    
Genova
Teatro Carlo Felice     

   
L'Aquila
Orchestra Sinfonica Abruzzese        


Padova
Orchestra di Padova e del Veneto     

    
Trieste
Nuova orchestra da Camera Ferruccio Busoni     

    
Trieste
Teatro Lirico Giuseppe Verdi     

    
Udine
Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia