Sei in Home / Idee di viaggio / Cultura e spettacolo / La Biennale di Venezia

La Biennale di Venezia

Venezia, "La Serenissima", il salotto d'Italia, oltre ad essere nota per le sue bellezze architettoniche e paesaggistiche, è anche protagonista dell'arte e della cultura italiane dal tempo dei dogi, delle Repubbliche Marinare e della nascita dell'editoria. La millenaria tradizione culturale di Venezia ha dato al mondo un grande lascito, la Biennale d'arte. Nota come Biennale di Venezia, oggi questo evento comprende varie manifestazioni. Biennale d'arte - Arsenale - Photo by AudreyH - FlickrFondata come società di cultura nel 1895 con l'organizzazione della prima Esposizione Biennale d'Arte del mondo, per stimolare la creatività artistica e il mercato dell'arte a Venezia e in Italia, la Biennale  ha tuttora il fine di promuovere le nuove tendenze artistiche e a tale scopo organizza molte manifestazioni internazionali delle arti contemporanee: l'Esposizione internazionale d'arte, il Festival internazionale di musica contemporanea, (fondato nel 1930),il  Festival internazionale del teatro (1934), la Mostra internazionale di architettura (1980), il Festival internazionale di danza contemporanea (1999) e la Mostra internazionale d'arte cinematografica (1932). 

La Biennale d'arte e quella di architettura che si tengono ad anni alterni, hanno il nucleo centrale dell'esposizione nei Giardini, in cui sono allestiti 29 padiglioni di altrettanti paesi, più il Padiglione Centrale (ex Padiglione Italia), che ospita la mostra principale dell'evento. Da qualche anno la Biennale d'arte ha aggiunto stabilmente ai suoi spazi espositivi gli edifici monumentali dell’Arsenale.
La Biennale copre oggi circa 17000 m² di aree espositive, con eventi collaterali autonomi che si svolgono in tutti i sestieri.

La Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica si tiene, invece, nello storico Palazzo del Cinema, al Lido di Venezia. Nata come manifestazione non competitiva, oggi assegna un prestigioso premio internazionale: il Leone d'Oro, simbolo della città (il leone della basilica di San Marco). La mostra del cinema di Venezia ha fatto la storia della settima arte, e spesso appare più come un evento mondano che artistico. Dopo la parentesi degli anni del Fascismo che impose i propri vincitori con film di propaganda, la mostra farà conoscere al mondo il neorealismo di Rossellini e Visconti e saluterà il ritorno dei grandi registi di fama internazionale come Orson Wells e Fritz Lang. Negli anni successivi contribuirà alla conoscenza e al successo del cinema asiatico (quello giapponese) e diventerà la vetrina di nuovi talenti.

Il nome "Biennale" deriva dalla cadenza biennale delle sue manifestazioni (con l'eccezione della Mostra del cinema che ha cadenza annuale) ed è diventato sinonimo di grande evento internazionale ricorrente.
La Biennale internazionale d'arte e la Mostra internazionale d'arte cinematografica sono le prime e più antiche manifestazioni ancora esistenti al mondo nel loro genere.

Informazioni utili