Sei in Home / Idee di viaggio / Città d'Arte / Ferrara, bellezza a misura d’uomo

Ferrara, bellezza a misura d’uomo


Benvenuti a Ferrara, la prima città moderna d’Europa. Il suo centro storico, inserito dall’UNESCO nella World Heritage List nel 1995, è la realizzazione del concetto umanistico della città ideale.

Ferrara – Emilia-Romagna

Ma uno dei tesori più preziosi di Ferrara è il tempo. Approfittatene anche voi immergendovi nella vitale quotidianità di questa città a misura d’uomo: qui il traffico è dominato dalle biciclette e la storia si intreccia con la vita dei suoi ospitali abitanti.

 

1. Alla corte degli Este

 

Palazzo dei Diamanti, Ferrara – Emilia-Romagna

Iniziamo il nostro giro per il centro da Corso Ercole I d’Este, dedicato al duca di Ferrara che tra fine Quattrocento e inizio Cinquecento incaricò l’architetto di corte Biagio Rossetti di realizzare il più ambizioso piano urbanistico dell’era moderna, chiamato “Addizione Erculea”. Resterete incantati dagli sfarzosi edifici di Corso Ercole I d’Este, tra cui spicca Palazzo dei Diamanti, uno dei più famosi monumenti del Rinascimento italiano, oggi sede di mostre d’arte di livello internazionale.

Castello Estense, Ferrara – Emilia-Romagna

In fondo al Corso si trova il poderoso Castello Estense, monumento simbolo di Ferrara e residenza di una delle famiglie più potenti e illuminate del Medioevo e del Rinascimento italiano. Per le sue stanze sono passati personaggi come Lucrezia Borgia e Ludovico Ariosto. Vi consigliamo di venire il 31 dicembre per assistere all’Incendio del Castello: allo scoccare della mezzanotte un’emozionante coreografia di musica e fuochi d’artificio saluta il nuovo anno dalle torri e dai bastioni.

Cattedrale di San Giorgio, Ferrara – Emilia-Romagna

A due passi dal Castello si trovano altri due simboli di Ferrara: la Cattedrale, con la sua maestosa facciata, fa a gara con il Palazzo Municipale (ex Palazzo Ducale) per conquistare l’ammirazione dei visitatori. Il lato destro della Cattedrale si affaccia sulla piazza Trento e Trieste, dalla caratteristica forma rettangolare. Al suo centro si trova un marciapiede lungo 120 metri e largo 12 detto il “Listone” e sul lato settentrionale la Loggia dei Mercati, che oggi ospita negozi e attività commerciali.

Piazza Trento e Trieste, Ferrara – Emilia-Romagna

Il fascino del passato traspare in tutte le vie e le piazze del centro, come la suggestiva via delle Volte, caratterizzata dagli archi che collegavano i magazzini sulla riva del fiume alle botteghe-abitazioni.

 

2. Ferrara ebraica

 

ex-ghetto ebraico, Ferrara – Emilia-Romagna

A dicembre 2017 è stato inaugurato a Ferrara il MEIS, Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoa. Attraverso oggetti storici, esperienze multimediali e percorsi interattivi, il museo racconta la bimillenaria presenza ebraica in Italia, tra scambi culturali e periodi bui di persecuzione.

La comunità ebraica di Ferrara è una delle più antiche e importanti d’Italia. In fondo a piazza Trento e Trieste, dal lato opposto rispetto al Palazzo Municipale, nasce via Mazzini, strada principale dell’ex-ghetto: da qui si snodano stradine sinuose su cui si affacciano le tipiche case in cotto rosso della città. Sono i luoghi narrati dallo scrittore Giorgio Bassani, autore del celebre romanzo Il giardino dei Finzi Contini.

 

3. Bellezza in bicicletta

 

Corso Martiri della Libertà, Ferrara – Emilia-Romagna

La bicicletta è il mezzo di trasporto più amato dai ferraresi, quindi quale miglior modo di immergersi nello spirito della città che montare in sella e percorrerla su due ruote? Il centro storico è chiuso al traffico automobilistico e pertanto potrete visitarlo in bici in assoluta sicurezza. Bellissimo il percorso sulle mura che circondano Ferrara: una semplice pedalata di 9 km fra baluardi, torri, viali alberati e sentieri che vidarà la sensazione della gita fuori porta pur restando in città! Numerosi, infine, sono gli itinerari di cicloturismo per esplorare il territorio nei dintorni con percorsi adatti a tutti, dalle famiglie con bambini agli sportivi più avventurosi.

 

4. Una pausa golosa

 

Cappellacci di zucca con burro e salvia, Ferrara – Emilia-Romagna

La pedalata vi ha messo appetito? È il momento giusto per gustare la tipica cucina ferrarese, inziando con un bel piatto di Cappellacci di Zucca, prelibata ricetta di pasta ripiena conosciuta già alla corte estense. Di sapore decisamente più forte la Salama da Sugo, insaccato di carni di maiale aromatizzate con spezie e vino rosso, da consumare cruda come antipasto o cotta con contorno di purè di patate. Potete accompagnare il pasto con una Coppia Ferrarese, pagnotta dalla caratteristica forma di doppio cornetto che nel 2001 ha ottenuto il riconoscimento di prodotto IGP.

 

5. Eventi

 

Ferrara Buskers Festival – Emilia-Romagna

La vitalità di Ferrara si esprime nei numerosi eventi che si tengono in città nel corso dell’anno. I fasti del Rinascimento rivivono a febbraio nel Carnevale degli Este. A maggio appuntamento con il Palio di Ferrara, le cui origini risalgono al XIII secolo. Se amate la musica dal vivo, vi consigliamo Ferrara sotto le stelle, uno dei più importanti festival musicali d’Italia. Il Ferrara Buskers Festival anima le strade della città per dieci giorni ad agosto con una delle maggiori manifestazioni al mondo dedicata alla musica di strada. A settembre tutti con la testa fra le nuvole ad ammirare lo spettacolo delle mongolfiere al Ferrara Balloons Festival. E per concludere l’anno in bellezza, il già citato Incendio del Castello Estense la notte del 31 dicembre.

 

6. Il Parco del Delta del Po

 

Delizia Estense del Verginese, Parco del Delta del Po – Emilia-Romagna

Il Parco del Delta del Po è un vero e proprio paradiso per naturalisti, biologi, turisti e birdwatchers a pochi km dalla città. Si tratta di uno degli ecosistemi più importanti d’Europa, tanto che nel 1999 l’UNESCO ha deciso di estendere il sito Patrimonio dell’Umanità dal centro storico di Ferrara a tutto il territorio del Delta, che include il parco e le “Delizie”, residenze utilizzate per svago dai duchi d’Este. Gli itinerari da seguire sono tanti e riservano scenari mozzafiato in cui edifici storici e bellezze naturali convivono in armonia.

 

Scopri di più su Travel Emilia-Romagna