Sei in Home / Idee di viaggio / Arte e storia / I musei italiani da visitare da casa con i tour virtuali

I musei italiani da visitare da casa con i tour virtuali

In attesa di poter riprendere a visitare l’immenso patrimonio culturale italiano, diversi tra i maggiori musei del paese hanno deciso di rendere visitabili i loro spazi e le loro opere in modalità virtuale: basta uno smartphone, un tablet o un PC per immergersi nella bellezza dell’arte comodamente da casa.

Non sapete da quale museo cominciare? Noi vi consigliamo di iniziare la vostra visita virtuale da questi musei imperdibili:

 

1. La Cappella Sistina e i Musei Vaticani

 Musei Vaticani - Visite virtuali

I Musei Vaticani hanno aperto le porte ai visitatori virtuali offrendo otto diversi percorsi: sul sito del museo è possibile fare tour a 360° della meravigliosa Cappella Sistina, il tesoro artistico più prezioso del Vaticano, delle Stanze di Raffaello, gli appartamenti papali affrescati dal grande artista urbinate, e da alcune tra le collezioni più importanti, come il Museo Pio-Clementino, che ospita sculture greche e romane, il Museo Chiaramonti e il Braccio Nuovo, che espongono sculture, sarcofagi e iscrizioni in pietra, il Museo Profano con antichità greche e romane, la Cappella Niccolina, affrescata dal Beato Angelico, e la Sala dei Chiaroscuri, con importanti opere del Raffaello.

 

2. Il Museo Egizio di Torino

 Museo Egizio - Visita virtuale

Anche il Museo Egizio di Torino - il secondo museo di arte egizia più importante al mondo dopo quello del Cairo e tra i più apprezzati in Italia – ha deciso di offrire al pubblico il suo immenso patrimonio in modo virtuale. Oltre alla possibilità di accedere al database della collezione online, grazie a una riproduzione 3D è possibile fare un virtual tour della mostra temporanea “Archeologia Invisibile” attualmente in corso visitando sale espositive e vetrine e “navigando” ogni singolo reperto (nella Playlist “Archeologia Invisibile” su YouTube del museo è possibile approfondire i temi della mostra). Ogni giovedì e sabato, su YouTube, ci sono inoltre le Passeggiate del Direttore, visite virtuali tra le sale del museo guidate dal direttore Christian Greco, mentre il lunedì i curatori del museo raccontano alcuni degli oggetti più curiosi delle collezioni.

 

3. La Pinacoteca di Brera

 Pinacoteca di Brera - Visita virtuale

Una cospicua parte delle collezioni della Pinacoteca di Brera di Milano è ora totalmente disponibile in altissima definizione (i particolari possono essere ingranditi fino a 40 volte la loro misura reale). Inoltre, con il progetto “My Brera” ogni membro dello staff presenta una opera diversa raccontandola da una prospettiva personale. Insieme alla Biblioteca Nazionale Braidense, la Pinacoteca ha lanciato anche gli “Appunti di resistenza”: una ricca selezione di materiale che comprende video di presentazione delle opere, letture di racconti per bambini e registrazioni di concerti da camera, disponibili sul canale YouTube del museo. Un tour virtuale permette di visitare gli interni della Pinacoteca con foto ad alta definizione. Guarda il link

 

4. La Galleria degli Uffizi

 Gallerie degli Uffizi - Visita virtuale

Ipervisioni è invece il progetto di visita virtuale creato dalle Gallerie degli Uffizi di Firenze, un tour a 360° attraverso le sale del museo e i suoi capolavori (tra cui primeggia la maggiore collezione al mondo di opere del Botticelli e del Raffaello). Il tour virtuale propone diversi percorsi tematici e permette di muoversi tra le sale ammirando le opere con immagini ad alta definizione e schede di approfondimento. Tra i tour possibili anche le Fabbriche di storie, degli audio-percorsi che raccontano dodici capolavori del museo da una prospettiva inedita, Sulle tracce di Traiano, che offre un viaggio attraverso preziose testimonianze dell’epoca di Traiano, o la Botticelli Spring Marathon, una mostra virtuale sulla nascita del mito di Botticelli attraverso i social media.

 

5. Le Scuderie del Quirinale

 

A Roma, le Scuderie del Quirinale hanno riaperto virtualmente le loro porte per poter permettere di visitare online “Raffaello 1520-1483”, l’imponente mostra dedicata a Raffaello in programma fino al 2 giugno. Sul sito internet e sui canali social (sulla pagina Facebook e sul canale YouTube), il museo racconta l’esibizione con il progetto “Raffaello oltre la mostra”: sotto forma di video-passeggiate all’interno delle sale, i curatori della mostra e importanti studiosi illustrano le opere -  oltre 200 tra tele, arazzi, disegni e lettere provenienti da tutto il mondo - svelando la maestria del grande artista rinascimentale, oltre ad aneddoti curiosi sulla sua vita e il backstage della mostra.

 

6. Duomo di Milano

 

Il Duomo, simbolo di Milano nel mondo, attende i suoi visitatori per un inedito tour virtuale: un video sul sito ufficiale attraverso straordinarie immagini a 360° percorre le lunghe navate del Duomo fino all’Altare Maggiore, scendendo quindi nell’area archeologica e risalendo in cima, fino alle guglie, alla scoperta del meraviglioso patrimonio artistico e storico della Cattedrale meneghina. Tutti i lunedì alle ore 15:00, inoltre, sul sito e sui canali social ufficiali vengono presentati dei brevi tour virtuali dell’iniziativa #IlDuomosiracconta: tra i temi ispirati al Duomo ci sono la Meridiana, il Tintoretto, le Sacrestie, i Campanili, le indorature della Madonnina e il dizionario delle Terrazze.

 

7. La Canova Experience

 

Il progetto “Canova Experience” rende possibile una visita 3D virtuale al Museo della Gipsoteca canoviana e alla casa natale del Canova a Possagno, in provincia di Treviso. È così possibile visitare gli interni della casa seicentesca, oggi trasformata in casa museo, e le sale della Gipsoteca, che custodisce modelli in gesso, bozzetti e marmi del grande artista. Il tour virtuale è fruibile online, ma anche attraverso dispositivi di realtà virtuale (come Cardboard o Oculus) scaricando il file apposito.

 

8. Accademia Carrara

 

L’Accademia Carrara ha un ricco patrimonio, costituito da opere di tipologie diverse.
La raccolta più significativa è quella dei dipinti, che abbraccia un ampio arco cronologico, dal Rinascimento alla fine dell’Ottocento. Le sculture sono un gruppo numericamente circoscritto, ma di grande interesse, soprattutto quelle di età barocca. La Galleria oggi presenta la nuova App che grazie a percorsi personalizzati permette un viaggio interattivo per chi voglia avvicinarsi alle meraviglie della collezione bergamasca. Una App su misura per tutti, dal pubblico più giovane agli esperti, che attraverso una serie di contenuti dedicati, alla creazione di un avatar e all’interazione con i social network, parla un linguaggio contemporaneo.

 

9. Duomo Nuovo di Siena: il sogno incompiuto

 

 

Un percorso nella storia di un progetto mai portato a termine. Il Duomo Nuovo, grande cantiere iniziato nel 1339 e definitivamente sospeso nel 1357.
La peste, la mancanza di fondi economici, crolli strutturali interrompono quello che per Siena rappresentava più di un ampliamento della propria cattedrale, il Duomo Nuovo avrebbe reso fama e gloria alla sua vecchia repubblica. Il Facciatone, i pilastri, i capitelli ed i basamenti delle colonne sono oggi un meraviglioso scheletro di quello che rimane del grande sogno cittadino mai conclusosi.
Scaricando la Realtà Aumentata del Duomo Nuovo di Siena (Duomo Nuovo AR) sarà possibile entrare nelle tre navate mai costruite, ammirare le volte che avrebbero sormontato la grande Cattedrale, effettuare un tour virtuale all’interno di quella che sarebbe diventata la più grande chiesa della cristianità.

 

10. Palazzo Reale, Genova

 

Palazzo Reale è una grande dimora patrizia edificata, accresciuta e decorata da due grandi dinastie genovesi: i Balbi e i Durazzo. Il palazzo è forse il più vasto complesso architettonico sei-settecentesco a Genova che abbia conservato intatti i suoi interni di rappresentanza, completi sia delle decorazioni, affreschi e stucchi, sia dei dipinti, sculture e suppellettili. Le volte dei salotti e delle gallerie sono affrescate da alcuni dei nomi più importanti della decorazione barocca e rococò.

 

11. Casa di Augusto, Roma

 

 

Ottaviano Augusto nasce sul Colle Palatino nel 63 a.C. Qui decide di collocare la sua dimora, determinando con questa scelta la successiva destinazione a residenza imperiale che il colle mantenne nei secoli, fino a trasformarlo in un unico, immenso edificio imperiale. La costruzione della Casa fu il risultato di un raggruppamento di case vicine senza mai diventare un Palazzo vero e proprio. Costituisce uno degli esempi più raffinati ed eleganti delle pitture che decoravano gli ambienti delle abitazioni patrizie. Tra le varie dimore acquistate dall'imperatore Augusto troviamo anche quella che è denominata la Casa di Livia.

 

12. Terme di Caracalla, Rome



Costituiscono uno dei più grandi esempi di terme imperiali e meglio conservate. Costruite alle pendici dell’Aventino furono inaugurate nel 216 da Caracalla. L'approvvigionamento idrico delle Terme era fornito da una diramazione dell’acquedotto dell’Acqua Marcia, che superando la via Appia, si poggiava sul già esistente Arco di Druso, in prossimità di Porta San Sebastiano. La pianta del complesso ha forma rettangolare ed era un luogo non solo di sport e cura del corpo ma anche dedicate per lo studio e il passeggio. Le Terme cessarono la loro funzione nel 535 durante la Guerra Gotica. A seguito dell’abbandono, furono saccheggiate ed i materiali di pregio vennero asportati per essere riutilizzati in altre costruzioni. Clicca e visita le Thermae Antoninianae nel Gran virtual Tour del Mibact, per vivere online la bellezza della storia.

13. Casa di Raffaello, Urbino




Una visita virtuale e interattiva della casa del grande artista rinascimentale. Guarda il link

 

14. Museo Archeologico Nazionale, Cagliari




Virtual tour del Museo Archeologico. Clicca sul link


15. Museo Nazionale Archeologico di Altamura




Virtual tour del Museo Archeologico. Clicca sul link


16. Teatro Carlo Felice, Genova




Visita il Teatro Carlo Felice. Clicca sul link


17. ETRU – Museo Nazionale Etrusco, Roma




ETRU Museo Nazionale Etrusco è ospitato in due spettacolari ville rinascimentali, Villa Giulia e Villa Poniatowski, immerse nel verde e ricche di spazi aperti: templi della cultura, ma anche luoghi di pace nel quali si respira la magnificenza di uno dei periodi più felici della storia e dell’architettura italiana. Vai al Tour


18. MuNDA–Museo Nazionale D’Abruzzo, L’Aquila





Un viaggio virtuale interattivo e immersivo all’interno del Polo Museale d’Abruzzo. Guarda il link 


19. Museo Ducati, Borgo Panigale (Bologna)




La mostra virtuale è suddivisa in tre grandi categorie.
Il passato, mette in mostra la storia delle moto di serie, 15 bici da strada che illustrano l'evoluzione avvenuta dal 1946 ad oggi.
L'eredità delle corse con una sfilata delle moto da corsa Ducati esposte accanto ai loro trofei e alle tute da gara dei piloti.
I principali eventi, una cronologia di fatti, persone e innovazioni tecnologiche che rappresentano le pietre miliari della storia dell'azienda da quando è iniziata nel 1926. Vai al tour


20. Museo Ferrari, Maranello (Modena)




Un tuffo nella storia Ferrari di ieri e di oggi. Vai al tour

21. Museo Enzo Ferrari, Modena


Il museo casa Enzo Ferrari, noto anche con l'acronimo MEF, è un museo di Modena dedicato alla vita e al lavoro di Enzo Ferrari, il fondatore della casa automobilistica Ferrari.Vai al tour


22. “Molise Virtuale” Direzione Regionale Musei



Sei musei in Molise, il Museo del Paleolitco a Isernia, il Museo Sannitico di Campobasso, il Castello di Capua a Gambatesa, il Museo della Città e del Territorio di Sepino, il Museo Archeologico di Venafro, il Museo Nazionale di Castello Pandone a Venafro. Sei tour virtuali alla scoperta di storia, arte e tradizioni di questa Regione tra gli Appennini e il Mar Adriatico. Vai al tour

Scopri di più

Se questi spunti non fossero sufficienti a saziare la vostra fame d’arte, c’è anche un altro strumento: Google Arts & Culture permette di raggiungere virtualmente i maggiori musei di tutto il mondo. Tra i musei e i siti archeologici italiani presenti ci sono il Colosseo, il Museo del Novecento di Milano, il Palazzo Ducale di Venezia, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il MAO di Torino e i Musei Capitolini di Roma.